Impostazione di campagne display efficaci

Oggi le persone sono sempre più esigenti riguardo agli annunci: vogliono tutto subito e senza problemi. Ne consegue che non è mai stato così importante creare dei messaggi su misura per la persona giusta, al momento opportuno e nel contesto più adeguato. I professionisti del marketing si affidano sempre più spesso alla pubblicità programmatica, che utilizza l'automazione e i dati per pubblicare annunci pertinenti e per ottenere buoni risultati in termini di efficienza. 

Per sfruttare al massimo la pubblicità programmatica sulla Rete Display di Google, un professionista del marketing dovrebbe fare 3 cose:

  • Raggiungere il pubblico giusto al momento giusto
  • Scegliere il messaggio più adatto ad ogni momento
  • Ottimizzare per ottenere il massimo rendimento

In questa guida, ti insegneremo a farle tutte e 3. Con il 90% di copertura su tutti gli utenti di Internet a livello mondiale, la Rete Display di Google rappresenta la rete pubblicitaria display globale più grande del mondo, sia per computer desktop che per dispositivi mobili.4 Ti offriamo le best practice che ti permetteranno di accontentare anche i consumatori più esigenti e di generare più lead e vendite per la tua attività.

Assicurati di monitorare in modo accurato le conversioni dalle app e dal sito web.

La tua capacità di ottimizzazione dipende interamente dai dati che utilizzi. Ti consigliamo di controllare periodicamente il tuo monitoraggio delle conversioni.

Puoi verificare che il tag si trovi nella pagina giusta visualizzando il codice sorgente della pagina di conversione. Puoi anche eseguire un test del monitoraggio delle conversioni generandone alcune e controllando che vengano registrate da Google Ads, Google Analytics o dalla tua piattaforma di terze parti.

Suggerimenti

  • Per essere sicuro che tutte le conversioni cross-device vengano conteggiate, verifica che il tuo tag di monitoraggio delle conversioni Google Ads si attivi in maniera incondizionata.
  • Se il tuo sito web non dispone ancora di un metodo di misurazione delle conversioni, Obiettivi intelligenti in Google Analytics può aiutarti a identificare le visite al sito di qualità più elevata e ad ottimizzare in funzione di esse tramite Google Ads.

Mantieni separate le campagne sulla Rete Display e quelle nella rete di ricerca per un maggiore controllo.

Gli annunci della rete di ricerca e gli annunci display svolgono entrambi un ruolo fondamentale durante il primo contatto tra i consumatori e la marca e nel processo di avvicinamento all'acquisto. Tuttavia, essi raggiungono i consumatori in contesti diversi.

Sulla rete di ricerca, i professionisti del marketing utilizzano le parole chiave per attrarre i consumatori con intenzioni esplicite. Ad esempio, il sito web di una compagnia aerea sa che una persona che effettua la ricerca "volo in Tailandia" sta cercando un viaggio per andare in Tailandia. Per la Rete Display di Google, gli esperti di marketing utilizzano indicatori che influenzano e catturano l'intenzione, come i comportamenti passati, il contesto di una pagina o i dati demografici. Per continuare con il nostro esempio, il sito web della compagnia aerea può raggiungere le persone che hanno prenotato un volo con loro in passato oppure chi ha navigato sui siti web di viaggi.

A causa di queste differenze, ti consigliamo di gestire e ottimizzare questi due tipi di campagne in modo separato per un maggiore controllo delle offerte, degli annunci e del targeting. Se non disponi del tempo o delle risorse necessarie per gestire separatamente le campagne sulla Rete Display e quelle nella rete di ricerca, utilizza la Rete di ricerca con selezione Display. Tramite questa opzione, Google Ads gestirà automaticamente la tua pubblicità display e le ottimizzazioni.

Suggerimento

Evita di segmentare in modo eccessivo le tue campagne sulla rete display. I gruppi di annunci troppo granulari possono ostacolare il processo e impedire al sistema di ottenere abbastanza approfondimenti per una buona ottimizzazione.

Fai un passo in più rispetto all'attribuzione associata all'ultimo clic.

È importante tenere conto di tutti i punti di contatto dei mezzi di comunicazione che hanno portato a una conversione. Al giorno d'oggi, i percorsi d'acquisto includono spesso molti canali, mentre l'attribuzione associata all'ultimo clic tiene conto solo dell'ultimo canale che ha generato il clic finale prima della conversione. Gli inserzionisti che utilizzano solo l'attribuzione associata all'ultimo clic rischiano di investire meno del dovuto nella pubblicità display, poiché i loro modelli non tengono conto delle conversioni provenienti dalla canalizzazione finale generate dalla Rete Display di Google. Può darsi che le persone che vedono i tuoi annunci display, ma che non fanno clic su di essi, si ricordino in seguito della tua marca ed effettuino una ricerca dei tuoi prodotti quando ne hanno bisogno.

Come si misura il valore di un annuncio display? Prova con uno di questi 3 approcci direzionali:

 

  • Aggiungi le conversioni view-through ai rapporti di posizionamento. Le conversioni view-through misurano una conversione quando un consumatore visualizza un annuncio display, ma senza fare clic su di esso, sulla Rete Display di Google prima di completare una conversione. Puoi utilizzare questa metrica per ottimizzare il rendimento della tua pubblicità display o per identificare i posizionamenti ad alto rendimento. Tieni sempre presente che le conversioni view-through vengono deduplicate automaticamente sulle campagne nella rete di ricerca, quelle di YouTube e quelle sulla Rete Display di Google dello stesso account.

     

     

  • Controlla il tuo rapporto sulle conversioni indirette in Google Analytics per capire quante conversioni sono state avviate, assistite e completate da ciascun canale. Grazie ai dati ottenuti potrai prendere migliori decisioni riguardo al budget.
  • Esegui un test A/B (split test) per capire quante altre visite o conversioni sono state generate dai tuoi annunci display. Puoi dividere il tuo pubblico in due gruppi di persone: chi ha visualizzato i tuoi annunci e chi no. I risultati del test ti permetteranno di prendere migliori decisioni riguardo al budget e alle offerte.

 

4 Fonte: comScore (febbraio 2014).
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Accedi per scoprire altre opzioni di assistenza che ti consentiranno di risolvere rapidamente il tuo problema

Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
true
73067
false