Informazioni sui report sull'attribuzione

Una volta impostato il monitoraggio delle conversioni, avrai accesso ai report sull'attribuzione, un pratico insieme di report sulle conversioni (le azioni importanti che i tuoi clienti eseguono sul tuo sito web, ad esempio un acquisto o una registrazione via email).

Vantaggi

I report sull'attribuzione mostrano i percorsi intrapresi dai clienti per completare le conversioni e forniscono informazioni su come le diverse iniziative pubblicitarie interagiscono per creare conversioni. Ad esempio, puoi verificare se determinate parole chiave hanno generato conversioni indirette che si sono verificate con altre parole chiave. In questo modo avrai una visione più completa dei percorsi di conversione dei tuoi potenziali clienti semplicemente analizzando la parola chiave su cui è stato effettuato l'ultimo clic.

Come trovare i report sull'attribuzione

Nota: le istruzioni riportate di seguito fanno parte del nuovo design dell'esperienza utente Google Ads. Per utilizzare il design precedente, fai clic sull'icona "Aspetto" e seleziona Usa il design precedente. Se utilizzi ancora la versione precedente di Google Ads, consulta la mappa di riferimento rapido o utilizza la barra di ricerca del pannello di navigazione in alto in Google Ads per trovare la pagina che cerchi.

I report sull'attribuzione consentono di capire meglio i dati sulle conversioni. 

Per trovare i report sull'attribuzione:

  1. Nell'account Google Ads, fai clic sull'icona Obiettivi Icona Obiettivi.
  2. Fai clic sul menu a discesa Misurazioni nel menu sezione.
  3. Fai clic su Attribuzione.

Suggerimento

Se gestisci più account Google Ads con un account amministratore (account amministratore Google Ads), puoi utilizzare il monitoraggio delle conversioni su più account. Una volta impostato il monitoraggio delle conversioni su più account, utilizza i report sull'attribuzione nell'account amministratore (account amministratore Google Ads).

Come utilizzare i controlli dei report

I report sull'attribuzione hanno i seguenti comandi dei report. Utilizzali per personalizzare i report ed esaminare i dati più importanti per la tua attività.

Intervallo di date

L'intervallo di date selezionato determina le conversioni da includere nel report. Fai clic sull'intervallo di date nella parte superiore destra della pagina per aggiornarlo per l'intero report. Se scegli di confrontare gli intervalli di date, fai clic sui simboli "<>" mostrati in ogni colonna per espanderla e visualizzare i dati per ciascun intervallo. 

Puoi selezionare intervalli di date che risalgono fino a 2 anni fa. I report sui percorsi e i dati sul merito dell'attribuzione risalenti a più di 2 anni fa sono stati eliminati e non possono essere ripristinati.

Nota: nel report "Confronto modelli", potresti visualizzare un messaggio che indica che i dati storici sono disponibili solo parzialmente per l'intervallo di date selezionato. Il motivo potrebbe essere che il tuo account è stato considerato solo di recente idoneo all'attribuzione su più reti. Per fornire metriche sul rendimento accurate, il report filtra automaticamente qualsiasi rete o campagna senza un volume di dati sufficiente. Seleziona un intervallo di date più recente per visualizzare i dati completi.

Dimensione

Fai clic sul menu a discesa "Dimensione" nella parte superiore sinistra della pagina per modificare la sezione di dati visualizzata nel report. Ad esempio, puoi selezionare Campagne, Gruppi di annunci, Parole chiave e altro ancora.

Azione di conversione

Seleziona le azioni di conversione da includere nel report facendo clic sul menu a discesa "Azione di conversione" nella parte superiore centrale della pagina. Per impostazione predefinita, ogni report include tutte le azioni di conversione che hai contrassegnato come principali.

Finestra temporale

Utilizza il controllo "Finestra temporale" per regolare la finestra temporale di un report sull'attribuzione a 30, 60 o 90 giorni. La maggior parte dei report mostra una finestra temporale di 30 giorni quando li apri.

Nota: il controllo "Finestra temporale" è diverso dall'impostazione "Finestra di conversione".

Una finestra temporale nei report sull'attribuzione determina l'intervallo di tempo in cui le interazioni con gli annunci sono idonee per il merito dell'attribuzione di una conversione. Ad esempio, una finestra temporale di 30 giorni prende in considerazione le interazioni con gli annunci che si sono verificate dal 31 dicembre al 30 gennaio per l'assegnazione del merito di una conversione avvenuta il 30 gennaio.

Una finestra di conversione è il periodo di tempo successivo a un'interazione con un annuncio durante il quale viene registrata una conversione in Google Ads. Scopri di più sulle finestre di conversione

Il report "Confronto modelli" ha un'ulteriore opzione di finestra temporale rispetto agli altri. L'opzione "Predefinita" imposta la finestra temporale del report sullo stesso numero di giorni selezionato per la finestra di conversione per ogni azione di conversione in Strumenti > Misurazione > Conversioni.

Report "Panoramica"

Il report "Panoramica" offre una visione generale dei percorsi di conversione. Fornisce informazioni come il numero di giorni e le interazioni con gli annunci necessari per la conversione, quante conversioni hanno incluso interazioni con gli annunci su più dispositivi e quali sono le campagne più efficaci per favorire le conversioni. Sono tutte informazioni preziose sui percorsi di conversione dei clienti.

Report "Percorsi di conversione"

Il report "Percorsi di conversione" mostra i percorsi intrapresi più spesso dai tuoi clienti per completare una conversione. Fornisce queste informazioni in base agli annunci sui quali i clienti hanno fatto clic prima di una conversione. All'interno di questo report, puoi visualizzare ulteriori dettagli selezionando le opzioni dai menu a discesa.

Menu "Visualizza"

Per impostazione predefinita, il report mostra percorsi, che forniscono una visione dettagliata delle sequenze di interazioni degli utenti con gli annunci prima della conversione. Le interazioni successive degli annunci con lo stesso valore di dimensione vengono consolidate in un unico touchpoint che mostra il numero di interazioni ripetute.

Seleziona Percorsi di transizione dal menu "Visualizza" nella parte superiore del report per avere una visione generale delle sequenze delle interazioni degli utenti con gli annunci prima della conversione. I percorsi di transizione considerano le interazioni con gli annunci consecutive aventi lo stesso valore di dimensione alla stregua di una singola interazione. Questa caratteristica è utile per scoprire in che modo i clienti si spostano tra parole chiave, gruppi di annunci o campagne diversi nel loro percorso verso la conversione.

Dimensione "Dispositivi"

Seleziona la dimensione Dispositivi per visualizzare i percorsi suddivisi per dispositivi del pubblico, per i quali mostriamo il tipo di dispositivo (computer, tablet, dispositivo mobile). Due elementi adiacenti nel percorso sono per dispositivi diversi, ma non necessariamente per un tipo di dispositivo diverso. Grazie a questi dati puoi capire in quale ordine le persone generalmente utilizzano vari dispositivi prima di completare una conversione.

"Impressioni video"

Le impressioni video ti aiutano a capire in che modo la tua strategia di canalizzazione iniziale genera conversioni. L'attribuzione basata sui dati ti aiuta a comprendere i modelli di attribuzione utilizzando i dati sulle conversioni per calcolare il contributo effettivo di ciascuna interazione con l'annuncio lungo il percorso di conversione. Oltre all'attribuzione basata sui dati, ora abbiamo incluso nei report le impressioni di YouTube. Puoi anche visualizzare le impressioni di YouTube nei report attivando il pulsante di attivazione/disattivazione.

Nota: i report includono le impressioni video delle campagne YouTube e Demand Gen.

Report "Metriche percorso"

Il report "Metriche percorso" mostra il tempo (e il numero di interazioni) necessario per la conversione da parte degli utenti. Mostra anche il numero di conversioni avvenute dopo un determinato numero di giorni o interazioni e il valore di queste conversioni.

"Media giorni necessari per la conversione"/"Media ore per la conversione"

Per impostazione predefinita, il report mostra "Media giorni necessari per la conversione". Questa visualizzazione indica quanto tempo occorre al cliente per completare una conversione, con una riga per ogni giorno prima della conversione dall'ultima interazione con l'annuncio.

Utilizza il menu a discesa "Misura da" per visualizzare il tempo misurato dalla prima o dall'ultima interazione con l'annuncio. Utilizza il menu a discesa "Misura in" per selezionare Giorni oppure Ore.

La visualizzazione "Media giorni necessari per la conversione"/"Media ore necessarie per la conversione" può fornirti informazioni sulla durata del ciclo di vendita online. Se i tuoi annunci sono un invito all'azione immediato, come un saldo che dura un solo giorno o l'iscrizione a un evento, ti consigliamo di visualizzare meno giorni/ore per la conversione. Se pubblichi una campagna di brand awareness, potrebbero essere più indicati i tempi alla conversione più lunghi (ovvero più giorni/ore per la conversione). Puoi utilizzare queste informazioni per capire se le tue campagne funzionano nel modo previsto e decidere la finestra di conversione migliore per ogni azione di conversione.

"Media interazioni necessarie per la conversione"

Per visualizzare il numero di interazioni necessarie agli utenti per la conversione, seleziona Media interazioni necessarie per la conversione. Puoi utilizzare questa visualizzazione per conoscere il numero di interazioni più utili per generare conversioni. Tieni presente che questo report tiene conto solo delle parole chiave e degli annunci nel tuo account Google Ads: ecco perché questi percorsi di interazione sembrano più brevi di quanto tu possa prevedere.

Report "Conversioni indirette"

Il report "Conversioni indirette" mostra con quale frequenza una rete, una campagna, un gruppo di annunci o altro valore di dimensione è stato visualizzato nel percorso di conversione. Un'interazione con l'annuncio (ad es. un clic o una conversione di tipo visualizzazione "engaged" di YouTube) che ha contribuito a una conversione, ma che non è stata l'interazione con l'annuncio immediatamente precedente alla conversione, viene detta "evento indiretto associato a clic e visualizzazioni". Un'interazione con l'annuncio che si è verificata immediatamente prima di una conversione viene denominata "conversione associata all'ultimo clic". Poiché una conversione può essere preceduta da più interazioni indirette con gli annunci, dovresti visualizzare un numero di "Eventi indiretti associati a clic e visualizzazioni" superiore al numero totale di conversioni.

Ad esempio, dai un'occhiata al seguente percorso di conversione:
 
     YouTube > Ricerca > YouTube > YouTube
 
In questo caso, YouTube riceve due "Eventi indiretti associati a clic e visualizzazioni" (per la prima e la terza interazione) e una "Conversione associata all'ultimo clic" (per la quarta interazione).

Questo report rappresenta una grande risorsa per capire rapidamente quali sono le iniziative pubblicitarie che contribuiscono a generare il maggior numero di conversioni. Ad esempio, potresti scoprire che alcune parole chiave corrispondono all'ultimo clic di pochissime conversioni, ma, in realtà, hanno generato indirettamente molte conversioni. In questi casi puoi provare ad investire una somma maggiore su quelle parole chiave per generare più conversioni per la tua attività.

Report "Confronto modelli"

Un modello di attribuzione è una regola o un insieme di regole che determina la modalità di assegnazione del merito per le conversioni alle diverse fasi dei percorsi di conversione. Scopri di più sul report "Confronto modelli" e su come utilizzare i modelli di attribuzione in Informazioni sui modelli di attribuzione.

Dati sulle conversioni nei report sull'attribuzione a confronto con quelli nella pagina "Campagne"

Potrebbero esserci differenze nei dati sulle conversioni tra i report sull'attribuzione e quelli della pagina "Campagne". Ciò è dovuto alle differenze nel modo in cui vengono conteggiate le conversioni tra le reti, l'ora dell'evento e le origini conversione.

I report sull'attribuzione ti aiutano a stimare l'impatto che le modifiche al modello di attribuzione potrebbero avere sui report sulle conversioni. Le conversioni nella pagina "Campagne" possono aiutarti a valutare e ottimizzare il rendimento dopo aver modificato il modello di attribuzione. Puoi anche visualizzare il rendimento passato nei report sull'attribuzione utilizzando le colonne "modello attuale".

Come cambia il report

Ecco come le conversioni vengono riportate in modo diverso nei report sull'attribuzione rispetto alla pagina "Campagne":

  Report sull'attribuzione Pagina "Campagne"
Ora dell'evento Ora della conversione L'ora della query dell'annuncio che precede il clic che ha generato la conversione. Aggiungi le colonne "per ora di conv." alla pagina "Campagne" in base all'ora dei report sull'attribuzione)
Copertura di rete

Campagne sulla rete di ricerca, di YouTube (inclusi i partner video Google), sulla Rete Display di Google e Discover

Nota: le campagne Performance Max e Demand Gen saranno etichettate come "Su più reti".

Campagne sulla rete di ricerca (inclusi i partner di ricerca), di YouTube (inclusi i partner video Google), sulla Rete Display di Google, Gmail, Google Maps, per app e Discover
Copertura delle campagne

Ricerca, Shopping (incluse le campagne Shopping intelligenti), video, display (senza pagamento per le conversioni) e Demand Gen

Le campagne per app non sono ancora supportate.

Ricerca, Shopping (incluse le campagne Shopping intelligenti), video, display, Demand Gen, per app e per hotel
Copertura del formato video

Sequenza di annunci, bumper, in-stream non ignorabile e in-stream ignorabile

Video bumper, masthead, in-stream non ignorabile, outstream, in-stream ignorabile e in-feed
Copertura delle conversioni

Monitoraggio delle conversioni di Google Ads,* importazione di obiettivi e conversioni di Google Analytics (incluse le conversioni di app per Android), importazione di conversioni offline, conversioni di chiamata (click-to-call, importazione di chiamate, conversioni di chiamata sul sito web), conversioni di app

* Nota: le conversioni di tipo visualizzazione "engaged" (EVC) sono supportate sia nelle proprietà Google Ads sia in Google Analytics 4 (GA4), ma le conversioni attribuite alle impressioni (VTC) non sono attualmente supportate in GA4.

Tutte le sorgenti nei report sull'attribuzione, oltre alle conversioni di visite in negozio
Finestre della cronologia

Le "finestre di conversione" si applicano ai report sull'attribuzione analogamente a quanto accade per la pagina "Campagne".

Inoltre, puoi utilizzare una "finestra temporale" nei report sull'attribuzione per determinare quanto indietro nel tempo andare, a partire da una conversione, per includere le interazioni con gli annunci per i dati nei report. Ad esempio, potresti prendere in considerazione solo le interazioni con gli annunci avvenute entro 30 giorni dalle conversioni, indipendentemente dalle finestre di conversione di queste conversioni.

Il report "Confronto modelli" include anche un'opzione per la finestra temporale "Predefinita". L'opzione "Predefinita" imposta la finestra temporale per ogni conversione sulla finestra di conversione corrispondente.

Viene impostata una "finestra di conversione" per ogni azione di conversione in Strumenti > Misurazione > Conversioni. Eventuali conversioni senza una precedente interazione con l'annuncio all'interno della finestra di conversione non vengono conteggiate in Google Ads. Scopri di più sulle finestre di conversione.

È stato utile?

Come possiamo migliorare l'articolo?
Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale