Norme del programma per limitare i comportamenti illeciti e relativa applicazione

Le norme relative ai contenuti indicate di seguito svolgono un ruolo importante nel garantire un'esperienza positiva a tutti gli utenti che utilizzano i prodotti Google. Invitiamo quindi tutti a rispettarle per arginare i comportamenti illeciti e consentirci di offrire servizi di qualità.

Queste norme si applicano ai contenuti nei casi in cui si utilizzi Google Classroom con un Account Google personale. Inoltre, gli utenti sono tenuti a rispettare le Norme sulla privacy di Google, i Termini di servizio e le norme per i servizi di G Suite, inclusi Google Drive, Documenti, Gmail e Calendar. Le norme si applicano a tutte le funzionalità di Classroom, tra cui i nomi dei corsi, le informazioni condivise nello stream del corso, le comunicazioni e la collaborazione tra insegnanti e studenti, nonché i materiali dei corsi.

L'applicazione delle norme potrebbe prevedere eccezioni in base a considerazioni di carattere artistico, educativo, documentale o scientifico oppure se il mancato intervento sui contenuti comporta altri vantaggi sostanziali per gli utenti. Ricorda di visitare di nuovo questa pagina di tanto in tanto, perché le norme possono essere soggette a variazioni. Per ulteriori informazioni, fai riferimento anche ai Termini di servizio di Google.

Segnalare un comportamento illecito

Se ritieni che qualcuno stia violando le norme indicate di seguito, segnala il comportamento illecito. Se sei un utente di G Suite, contatta l'amministratore della tua organizzazione per segnalare una violazione di queste norme.

Per segnalare violazioni del copyright o altre questioni legali, utilizza questo strumento, che ti guiderà durante la procedura di segnalazione dei contenuti che ritieni debbano essere rimossi dai servizi Google ai sensi delle leggi vigenti.

Norme del programma

Account utente

Gli studenti non possono utilizzare Google Classroom in una scuola con un account personale. Per utilizzare Classroom con gli studenti, la scuola deve registrarsi creando un account G Suite for Education gratuito. Le persone di età inferiore a 13 anni (o all'età minima richiesta nel tuo paese) non possono utilizzare Classroom con account personali. Di conseguenza, i titoli e i contenuti dei corsi non possono essere indirizzati a persone di età inferiore a 13 anni (o all'età minima richiesta nel tuo paese) né suggerire di registrare utenti di quell'età. Se ritieni che in una scuola venga utilizzato un corso di Classroom con account personali, segnalalo.

Spam, malware e phishing

Non sfruttare Google Classroom e non utilizzarlo per scopi diversi dall'organizzazione, la comunicazione o la collaborazione a fini didattici o relativi a Classroom. Mantieni i nostri prodotti privi di spam e malware e non utilizzarli per attività di phishing. Lo spam include, a titolo esemplificativo, contenuti promozionali o commerciali non richiesti o proposte commerciali di massa indesiderate. Inoltre, non consentiamo la trasmissione di malware, virus, codice dannoso o qualsiasi altro contenuto che possa danneggiare o interferire con il funzionamento di reti, server o altre infrastrutture di Google o di altri. Non utilizzare Classroom per ingannare, fuorviare o raggirare altri utenti sotto falsi pretesti per ottenere le loro informazioni. Non richiedere e non raccogliere dati sensibili, inclusi, a titolo esemplificativo, password, dettagli finanziari e codici fiscali.

Violenza

Non promuovere l'odio o incitare alla violenza e non pubblicare materiali espliciti o violenti volti a provocare disgusto o choc. I materiali con contenuti espliciti possono essere utilizzati per dimostrare un punto di vista politico o sociale, ad esempio relativo alla violenza sugli animali o alla guerra; tuttavia, assicurati che non siano espliciti in modo gratuito. Inoltre, esprimi le tue opinioni senza minacciare gli altri. Ciò significa che puoi pubblicare un'opinione in disaccordo con le idee di un altro utente, ma non puoi minacciarlo di morte o di violenza fisica o incoraggiare atti violenti contro altre persone. Nei casi in cui sia presente una situazione reale di minaccia di morte o di violenza fisica imminente, possiamo prendere opportuni provvedimenti riguardo ai contenuti.

Incitamento all'odio

Non supportiamo i contenuti che promuovono o giustificano la violenza nei confronti di persone o gruppi in base a razza o origine etnica, religione, disabilità, sesso, età, nazionalità, stato di veterano di guerra o orientamento sessuale/identità di genere, nonché i contenuti il cui scopo principale è incitare all'odio sulla base di tali caratteristiche essenziali. La valutazione interviene spesso su un equilibrio delicato, che si spezza se lo scopo principale dei contenuti è attaccare un gruppo protetto.

Contenuti di natura terroristica

Google non consente alle organizzazioni terroristiche di utilizzare Google Classroom per alcuno scopo, incluso il reclutamento. In Classroom, inoltre, è tassativamente proibita la pubblicazione di contenuti di natura terroristica, ad esempio contenuti che promuovono atti terroristici, incitano alla violenza o commemorano attacchi terroristici. 
Se vengono pubblicati contenuti correlati al terrorismo a scopo didattico, documentale, scientifico o artistico,
è necessario fornire informazioni sufficienti per consentire ai visualizzatori di comprenderne il contesto.  
Molestie, bullismo e minacce

Non utilizzare Google Classroom per molestare, intimidire, compiere atti di bullismo o minacciare altre persone e non incitare altri a intraprendere queste attività. Chiunque utilizzi i nostri servizi per prendere di mira una persona con fini illeciti, minacciare qualcuno di gravi lesioni, sessualizzare una persona in modo indesiderato o altrimenti molestare il prossimo può essere sanzionato con la rimozione dei contenuti offensivi o l'esclusione definitiva dal servizio. In situazioni di emergenza, possiamo comunicare alle forze dell'ordine la presenza di minacce imminenti di danni di grave entità. Ricorda, inoltre, che le molestie online sono illegali in numerosi paesi e possono comportare gravi conseguenze nella vita reale sia per il molestatore che per la vittima.

Materiale per adulti

Non pubblicare immagini o video sessualmente espliciti o pornografici. Pubblicare argomenti per adulti è permesso a condizione che non siano accompagnati da immagini o video sessualmente espliciti o qualunque materiale che promuova o rappresenti atti sessuali inappropriati o vietati per legge con bambini o animali. Sono inoltre vietati i contenuti che indirizzano gli utenti a siti pornografici commerciali. Sono consentite rappresentazioni di nudità naturalistiche e documentarie (come le immagini di allattamento al seno) e rappresentazioni di nudità con un chiaro scopo educativo, scientifico o artistico.

Sfruttamento di minori

Google adotta una politica di tolleranza zero contro le immagini pedopornografiche. Puoi interagire con minorenni su questa piattaforma, ma non utilizzarla per interagire con bambini secondo modalità che possano rappresentare sfruttamento o abusi, inclusi comportamenti che possano creare danni fisici, emotivi o psicologici. Non caricare o condividere contenuti che rappresentino sfruttamento o abusi su minori, comprese tutte le immagini pedopornografiche (inclusi i fumetti) e tutti i contenuti che ritraggono bambini in atteggiamento sessuale. Ciò significa che non puoi utilizzare i nostri servizi per creare, possedere o distribuire immagini pedopornografiche e per creare, ad esempio, una galleria con immagini di bambini con commenti sessuali espliciti. Rimuoveremo questi contenuti e intraprenderemo le azioni necessarie, tra cui la disattivazione degli account e la segnalazione al National Center for Missing & Exploited Children (NCMEC) e alle forze dell'ordine.

Se trovi contenuti che a tuo avviso sfruttano minori nelle modalità descritte, non commentare tali contenuti, anche se il tuo intento è quello di portarli all'attenzione di Google. Utilizza invece il link "Segnala abuso" per segnalarli. Se trovi questo tipo di contenuti altrove su Internet, contatta direttamente il NCMEC.

Informazioni personali e riservate

Non condividere informazioni personali e riservate. Non consentiamo la pubblicazione non autorizzata di informazioni private e riservate, come numeri di carte di credito, codici fiscali o altri numeri di documenti di identità, patenti o altri tipi di licenze, nonché password di account o altre informazioni non accessibili pubblicamente. Tieni presente che nella maggior parte dei casi le informazioni già disponibili altrove su Internet o in atti pubblici non vengono considerate private o riservate in base alle nostre norme.

Non pubblicare né distribuire immagini o video di minori senza il necessario consenso dei rispettivi rappresentanti legali. Segnala una violazione.

Attività illecite

Non utilizzare Google Classroom per svolgere attività illegali o per promuovere contenuti, attività o comportamenti pericolosi e illeciti. Ad esempio, non agevolare la promozione o la vendita di farmaci regolamentati o illegali, il traffico di esseri umani, i servizi di escort o il terrorismo. Nel caso in cui ci venissero segnalate attività illecite, adotteremo le dovute misure che potranno includere la rimozione dell'accesso al nostro prodotto o al tuo Account Google o la segnalazione alle autorità competenti.

Violazione del copyright

Le leggi sul copyright vanno rispettate. Non condividere contenuti protetti da copyright senza autorizzazione e non fornire link a siti in cui le persone possono scaricare illegalmente contenuti protetti da copyright. È nostra prassi rispondere alle notifiche esplicite di possibili violazioni del copyright. La ripetuta violazione dei diritti di proprietà intellettuale, incluso il copyright, comporterà la chiusura dell'account. Se rilevi una violazione delle norme sul copyright di Google, invia una segnalazione.

Nota: la traduzione delle nostre norme viene offerta per praticità. In caso di incongruenze, la versione in lingua inglese del testo delle norme prevarrà sulla versione tradotta qui fornita.
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?