Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
true

Eseguire l'integrazione con Google Sites

Google Sites è uno strumento che consente di creare siti web in modo semplice utilizzando modelli strutturati. Puoi utilizzare un sito sviluppato con Google Sites per il tuo dominio o per un sottodominio.

Prima di iniziare: è più semplice configurare il tuo dominio con Google Sites se l'indirizzo di accesso del tuo account Google Domains è anche il proprietario del tuo sito Google. In caso contrario, aggiungi l'indirizzo di accesso del tuo account Domains come utente del tuo sito e concedi a tale ID le autorizzazioni a livello di sito "È il proprietario". Per maggiore assistenza, vedi Condivisione del tuo sito con altre persone nel Centro assistenza di Google Sites.

Domini personalizzati e Google Sites

Questa funzione è disponibile solo per i siti creati nella versione classica di Google Sites. Se ti trovi nella nuova versione di Google Sites, fai clic su Back to Classic Sites per tornare alla versione classica di Google Sites prima di assegnare un URL personalizzato.

Per inoltrare il tuo dominio a un sito creato nella nuova versione di Google Sites, utilizza l'inoltro web.

Utilizzare il dominio come URL personalizzato per il sito Google


Devi completare i passaggi sia in Google Domains sia in Google Sites:

Scegli il sottodominio che sarà l'URL personalizzato per il tuo sito Google, ad esempio examplesite.documentationexample.com. 

In Google Domains:

  1. Fai clic su I miei domini nella barra di navigazione, quindi sul nome del dominio.

  2. Fai clic sulla scheda DNS .
  3. Scorri fino a Record di risorse personalizzati.
  4. Crea un nuovo record CNAME:
    • Nome: il sottodominio che intendi indirizzare al sito (non immettere "@").
    • Tipe: CNAME
    • TTL: 1 ora
    • Dati: GHS.GOOGLEHOSTED.COM

       

  5. Fai clic su Aggiungi per salvare il record.

In Google Sites:

  1. Accedi a Google Sites, quindi vai al sito per il quale desideri eseguire l'integrazione con il tuo dominio.
  2. Fai clic sul menu Altre azioni nell'angolo in alto a destra.

     

     

  3. Seleziona Gestisci sito.
  4. Sul lato sinistro della pagina Gestisci sito fai clic su Indirizzo web.

  5. In Aggiungi un indirizzo web immetti l'indirizzo del sottodominio che stai utilizzando, ad esempio examplesite.documentationexample.com.

  6. Fai clic su Aggiungi nella parte superiore della pagina e aggiungi il tuo indirizzo.

    L'indirizzo dovrebbe essere visualizzato in un elenco sotto l'indirizzo Google Sites.

  7. Per maggiore assistenza con Google Sites, vedi il Centro assistenza di Google Sites.

     

Errore "Dominio non verificato" durante la mappatura

Per motivi di sicurezza, Google Sites richiede all'utente di verificare il proprio indirizzo web per mapparlo. Puoi farlo aggiungendo un record CNAME o DNS TXT utilizzando Google Search Console:

In Google Search Console:

  1. Accedi alla home page degli strumenti del webmaster.
  2. Se il dominio o l'indirizzo web nel quale desideri mappare il tuo sito non è già nell'elenco, fai clic su Aggiungi sito per aggiungerlo. Se stai mappando un sottodominio (ad esempio, sottodominio.example.com) dovrai verificare il dominio (example.com), non il sottodominio (sottodominio.example.com).
  3. Nella schermata Verifica la tua proprietà di <dominio> seleziona la scheda Metodi alternativi.
  4. Nella scheda Metodi alternativi seleziona Provider del nome di dominio.
  5. Nell'elenco Provider del nome di dominio seleziona Altro nella parte inferiore dell'elenco.
  6. La schermata consentirà di visualizzare un valore per un record TXT, una lunga stringa di caratteri che inizia con "google-site-verification…". Seleziona e copia questo valore negli appunti. È consigliabile incollarlo in una finestra di testo per tenerne traccia.

In Google Domains:

  1. Torna alla finestra o alla scheda del browser in cui è aperto Google Domains o riapri Google Domains. Non chiudere la scheda o la finestra con la schermata Verifica proprietà di Search Console aperta.
  2. Se necessario, accedi a Google Domains con l'account che possiede il dominio.
  3. Nella scheda DNS scorri verso il basso fino a Record di risorse personalizzati.
  4. Crea un nuovo record TXT:
    1. Nome: @
    2. Tipo: TXT
    3. TTL (Time to live): 1 ora
    4. Dati: incolla il valore copiato da Google Search Console.

  5. Fai clic su Aggiungi per salvare il record. Potresti dover attendere qualche secondo per la propagazione delle modifiche.

In Google Search Console:

  1. Torna alla scheda o alla finestra del browser con la schermata Verifica proprietà di Search Console aperta.
  2. Fai clic sul pulsante Verifica per verificare il tuo dominio.
  3. Dovresti visualizzare una schermata che conferma l'avvenuta verifica del dominio.

    Per ulteriore assistenza sulla verifica del tuo dominio, consulta l'articolo "Verificare il dominio per G Suite" nel Centro assistenza di G Suite.

 

Hai trovato utile questo articolo?
Come possiamo migliorare l'articolo?