Utilizzare le regole di formattazione condizionale in Fogli Google

Celle, righe e colonne possono essere formattate per modificare il colore del testo o dello sfondo se rispettano certe condizioni, ad esempio, se contengono una parola o un numero specifici.

  1. Apri un foglio di lavoro in Fogli Google dal computer.
  2. Seleziona le celle a cui vuoi applicare le regole di formattazione.
  3. Fai clic su Formato e poi Formattazione condizionale. Si aprirà una barra degli strumenti a destra.
  4. Crea una regola.
    • Colore singolo: sotto a "Formatta le celle se", scegli la condizione in base alla quale vuoi che si attivi la regola. In "Stile di formattazione", scegli l'aspetto che deve avere la cella quando le condizioni vengono rispettate.
    • Scala di colori: scegli la scala dei colori in "Anteprima". Quindi, scegli un valore massimo, un valore minimo e un valore di punto intermedio facoltativo. Per scegliere la categoria del valore, fai clic sulla freccia del menu a discesa Freccia giù.
  5. Fai clic su Fine.
Esempio

Un insegnante vuole evidenziare i punteggi di un test per vedere quali studenti hanno ottenuto meno dell'80%.

  1. Apri un foglio di lavoro in Fogli Google dal computer.
  2. Seleziona i punteggi del test.
  3. Fai clic su Formato e poi Formattazione condizionale.
  4. In "Formatta le celle se", fai clic su Meno di. Se esiste già una regola, fai clic sulla regola esistente o seleziona Aggiungi nuova regola e poi Meno di.
  5. Fai clic su Valore o formula e inserisci 0,8.
  6. Per scegliere il colore rosso, fai clic su Colore riempimento Colore.
  7. Fai clic su Fine. I punteggi più bassi verranno evidenziati in rosso.

Utilizzare la formattazione condizionale avanzata

Utilizzare formule personalizzate per la formattazione condizionale

Puoi utilizzare formule personalizzate per applicare la formattazione a una o più celle sulla base dei contenuti di altre celle.

  1. Apri un foglio di lavoro in Fogli Google dal computer.
  2. Seleziona le celle che vuoi formattare.
  3. Fai clic su Formato e poi Formattazione condizionale.
  4. Nel menu a discesa "Formatta le celle se", fai clic su La formula personalizzata è. Se esiste già una regola, fai clic sulla regola esistente o seleziona Aggiungi nuova regola e poi La formula personalizzata è.
  5. Fai clic su Valore o formula e aggiungi la formula e le regole.
  6. Fai clic su Fine.

Nota: Se utilizzi la notazione standard "(='nomefoglio'!cella)", le formule possono fare riferimento solo allo stesso foglio. Per fare riferimento a un altro foglio nella formula, utilizza la funzione INDIRETTO.

Esempio 1

Per evidenziare quando esiste più di un'occorrenza dello stesso valore nei dati:

  1. Apri un foglio di lavoro in Fogli Google dal computer.
  2. Seleziona l'intervallo che vuoi formattare. Ad esempio, celle da A1 ad A100.
  3. Fai clic su Formato e poi Formattazione condizionale.
  4. Nel menu a discesa "Formatta le celle se", fai clic su La formula personalizzata è. Se esiste già una regola, fai clic sulla regola esistente o seleziona Aggiungi nuova regola e poi La formula personalizzata è.
  5. Scrivi la regola per la prima riga. In questo caso la regola sarebbe: "=CONTASE($A$1:$A$100;A1)>1".
  6. Scegli le altre proprietà di formattazione.
  7. Fai clic su Fine.

Esempio 2

Per formattare un'intera riga sulla base del valore di una delle celle di tale riga:

  1. Apri un foglio di lavoro in Fogli Google dal computer.
  2. Scegli l'intervallo che vuoi formattare, ad esempio le colonne A:E.
  3. Fai clic su Formato e poi Formattazione condizionale.
  4. Nel menu a discesa "Formatta le celle se", fai clic su La formula personalizzata è. Se esiste già una regola, fai clic sulla regola esistente o seleziona Aggiungi nuova regola e poi La formula personalizzata è.
  5. Scrivi la regola per la prima riga. Ad esempio, se vuoi che l'intera riga diventi verde se il valore della colonna B è "Sì", scrivi la formula =$B1="Sì".
  6. Scegli le altre proprietà di formattazione.
  7. Fai clic su Fine.

Riferimenti assoluti e relativi

Spesso, in queste formule dovrai aggiungere il simbolo del dollaro ($) davanti alle lettere e ai numeri, in modo che la formattazione venga applicata utilizzando i riferimenti assoluti e non i riferimenti relativi (da A1 a B1, da A2 a B2).

Utilizzare caratteri jolly nella formattazione condizionale

Puoi utilizzare caratteri jolly per abbinare più espressioni. I caratteri jolly possono essere utilizzati nei campi "Il testo contiene" o "Il testo non contiene" durante la formattazione.

  • Per trovare la corrispondenza con un singolo carattere, utilizza un punto interrogativo (?). Ad esempio, una regola di testo che contiene "a?c" formatterà le celle con "abc", ma non con "ac" o "abbc".
  • Per trovare la corrispondenza di zero (0) o più caratteri, utilizza un asterisco (*) . Ad esempio, se una regola di testo contiene "a*c", questa formatterà le celle che contengono "abc", "ac" e "abbc" ma non "ab" o "ca".
  • Per trovare la corrispondenza di un punto interrogativo o un asterisco nel testo, puoi effettuare l'escape dei caratteri jolly aggiungendovi una tilde (~) davanti. Ad esempio, una regola di testo che contiene "a~?c" formatterà le celle con "a?c" ma non "abc" o "a~?c".

Note

  • Per rimuovere una regola, punta il cursore su di essa e fai clic su RimuoviRimuovi.
  • Le regole vengono prese in considerazione nell'ordine in cui sono elencate. La prima regola che risulta vera definirà il formato della cella o dell'intervallo. Fai clic sulle regole e trascinale per riordinarle.
  • Se copi e incolli da una cella o da un intervallo che ha regole di formattazione, queste regole verranno applicate quando incolli i dati copiati.
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?
Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
true
35
false