Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale

Utilizzare gli elementi pubblicitari di Ad Exchange e AdSense

Puoi creare elementi pubblicitari per i tuoi annunci AdSense o Ad Exchange e scegliere come target unità di spazio pubblicitario specifiche e segmenti di pubblico specifici, proprio come faresti con qualsiasi altro elemento pubblicitario in DoubleClick for Publishers.

Dopo aver collegato il tuo account DoubleClick for Publishers all'account AdSense o Ad Exchange, quando sviluppi una nuova creatività AdSense o Ad Exchange in DoubleClick for Publishers, viene visualizzato l'elenco delle unità pubblicitarie create in questi prodotti, filtrato per dimensioni. È sufficiente selezionare l'unità pubblicitaria per collegarla alla creatività. A scelta, se desideri sostituire alcuni elementi (ad esempio le dimensioni), puoi copiare, incollare e modificare lo snippet di codice dell'unità pubblicitaria.

Se utilizzi Ad Exchange, visita il relativo Centro assistenza per avere informazioni introduttive.

Se utilizzi AdSense, visita il relativo Centro assistenza per avere informazioni su come gestire i tuoi annunci AdSense.

Creare annunci AdSense o Ad Exchange

  1. Collega i tuoi prodotti AdSense o Ad Exchange al tuo account DoubleClick for Publishers.
  2. Crea un elemento pubblicitario AdSense o Ad Exchange e impostane i criteri di targeting.

    Se l'unità pubblicitaria DFP è provvista di più dimensioni, crea un elemento pubblicitario contenente più creatività, una per ogni dimensione desiderata.

    Ad esempio, se un publisher ha un'unità pubblicitaria che supporta i formati 300 x 250 e 300 x 600 e desidera rendere disponibile tale spazio pubblicitario in Ad Exchange, dovrebbe scegliere come target dell'unità pubblicitaria un unico elemento pubblicitario Ad Exchange contenente entrambe le dimensioni della creatività.

  3. Fai clic su Aggiungi creatività e seleziona nuova creatività.

    Se stai creando un elemento pubblicitario Ad Exchange, puoi ignorare questo passaggio facendo clic su Genera automaticamente tutte le creatività nella sezione "Creatività".

    Se hai più account AdSense o Ad Exchange associati alla tua rete DFP, non puoi modificare l'account AdSense o Ad Exchange collegati all'elemento pubblicitario dopo avere assegnato a quest'ultimo una creatività (anche se questa viene successivamente rimossa dall'elemento pubblicitario). Devi creare un nuovo elemento pubblicitario se desideri associare un diverso account AdSense o Ad Exchange all'elemento.

    Una volta aggiunte le creatività, non puoi modificare il tipo di priorità relativo agli elementi pubblicitari per Ad Exchange o AdSense.

  4. Fai clic su Seleziona unità pubblicitaria con allocazione dinamica per nome. Fai clic oppure inizia a digitare per visualizzare un elenco di tag o unità pubblicitarie AdSense o Ad Exchange disponibili corrispondenti alle dimensioni dell'elemento pubblicitario.
  5. Seleziona il tag o l'unità pubblicitaria AdSense o Ad Exchange target dell'elemento pubblicitario.

    Se utilizzi una proprietà AdSense, puoi selezionare Importa snippet di codice unità pubblicitaria con allocazione dinamica e incollare lo snippet di codice dell'account AdSense nella casella "Snippet di codice". Questa operazione è particolarmente utile quando hai bisogno di altri attributi degli annunci, come sfondo, bordo o colore del testo, oppure per modificare le dimensioni della creatività.

    Ecco un esempio di snippet di codice AdSense
    
    <script type="text/javascript"><!--
    google_ad_client = "ADSENSE_PUBLISHER_ID";
    google_ad_slot = "AD_SLOT_NUMBER";
    google_ad_width = WIDTH;
    google_ad_height = HEIGHT;
    //-->
    </script>
    <script type="text/javascript" src="http://pagead2.googlesyndication.com/pagead/show_ads.js">
    </script>
    <noscript> <img height=1 width=1 border=0 src="http://pagead2.googlesyndication.com/pagead/imp.gif?client=ca-XXXXXXXXXXXXXX&event=noscript"/>
    </noscript>
     

    google_ad_slot è facoltativo per i publisher che hanno abilitato le regole di Ad Exchange.
    google_ad_client agisce da sostituzione se specificato; l'impostazione predefinita esegue la lettura dall'elemento pubblicitario.
    google_ad_width e google_ad_slot agiscono da sostituzione se specificati; le impostazioni predefinite eseguono la lettura dalla creatività (obbligatorio) o dall'associazione creatività dell'elemento pubblicitario (se si effettua in modo specifico la sostituzione da quella posizione).

    Puoi aggiungere anche i seguenti attributi facoltativi nella riga successiva a google_ad_height = HEIGHT;:

    
    google_ad_border = 
    google_ad_bg = 
    google_ad_link = 
    google_ad_text = 
    google_ad_url  = 
    
     

    Quando incolli uno snippet di codice nella casella "Snippet di codice", DFP estrae i parametri descritti sopra e ignora tutto il resto al momento della pubblicazione degli annunci. Questo significa che qualsiasi codice aggiuntivo, come le macro di tracciamento dei clic, viene ignorato.

    Anche se nell'anteprima dell'elemento pubblicitario in DoubleClick for Publishers viene sempre mostrata la stessa creatività, ricorda che quando l'elemento pubblicitario viene effettivamente pubblicato sul sito web, la creatività potrebbe essere diversa. Questo perché AdSense utilizza il targeting contestuale, ovvero gli effettivi contenuti della pagina web, per stabilire quale creatività pubblicare.

    Se viene visualizzato il messaggio di errore "La proprietà web nello snippet non corrisponde alla proprietà web nell'elemento pubblicitario" durante il salvataggio dell'elemento pubblicitario AdSense o Ad Exchange, significa che l'ID della proprietà web incluso nello snippet di codice dell'unità pubblicitaria che hai incollato nella finestra della creatività non corrisponde all'account associato al tuo account DFP. Se hai diversi account AdSense o Ad Exchange, assicurati di copiare il codice dell'unità pubblicitaria dall'account associato al tuo account DFP.

  6. Assegna un nome alla creatività.
  7. Fai clic su Salva.
  8. (Facoltativo) Verifica singoli annunci di Ad Exchange e scegli se autorizzarne o meno la pubblicazione sulle tue pagine.
  9. Genera rapporti sugli elementi pubblicitari AdSense o Ad Exchange.
Se hai più elementi pubblicitari AdSense o Ad Exchange che hanno lo stesso livello di priorità, assicurati che abbiano criteri di targeting diversi in modo che tutti diventino idonei a competere.

Se scegli esattamente gli stessi criteri di targeting e livelli di priorità per tutti gli elementi, DFP ne sceglierà uno a caso per competere, comportamento che potrebbe non essere il più redditizio per te. Gli elementi pubblicitari con livello di priorità più elevato verranno preferiti a quelli con livello più basso.

  Come vengono scelti gli elementi pubblicitari AdSense o Ad Exchange da pubblicare?

Gli elementi pubblicitari AdSense e Ad Exchange possono competere con tutti gli elementi pubblicitari, ad eccezione di quelli di sponsorizzazione. Leggi ulteriori informazioni sull'allocazione dinamica.

Se due elementi pubblicitari AdSense o Ad Exchange di pari priorità numerica sono idonei alla pubblicazione per un'impressione, DFP ne sceglie uno in modo casuale.

DoubleClick for Publishers invia poi l'elemento pubblicitario selezionato a AdSense o Ad Exchange, che lo valutano in relazione al proprio spazio pubblicitario. Se AdSense o Ad Exchange hanno un annuncio con un prezzo migliore o pari a quello dell'elemento pubblicitario scelto da DoubleClick for Publishers, verrà pubblicato l'elemento pubblicitario di AdSense o Ad Exchange. Se invece è l'elemento pubblicitario di DoubleClick for Publishers a proporre il prezzo migliore, sarà questo a essere pubblicato. Tieni presente che l'allocazione dinamica potenziata calcola un valore CPM temporaneo per ogni elemento pubblicitario anziché utilizzare il valore inserito dall'utente di DFP.

Posso controllare lo spazio pubblicitario disponibile per gli elementi pubblicitari AdSense o Ad Exchange?

Dal momento che gli elementi pubblicitari AdSense o Ad Exchange sono caratterizzati da spazio pubblicitario non garantito, non puoi prevedere il loro spazio pubblicitario.

Tuttavia, per gli elementi pubblicitari di Ad Exchange, puoi prevedere il numero di query che saranno disponibili. Informazioni su come prevedere il numero di query per un elemento pubblicitario di Ad Exchange.

Devo aggiungere tag di AdSense o Ad Exchange al mio sito web?

No. Una volta trasferiti gli elementi pubblicitari AdSense e Ad Exchange in DoubleClick for Publishers, questi possono essere pubblicati tramite i tag di DoubleClick for Publishers e pertanto non è necessario di inserire tag di AdSense o Ad Exchange direttamente sul tuo sito web.

Qual è l'effetto sul layout della pagina web?

Gli elementi pubblicitari AdSense e Ad Exchange pubblicati tramite DoubleClick for Publishers non tengono in considerazione gli altri elementi pubblicitari presenti nella pagina web. La funzione utilizzata da AdSense e Ad Exchange per impaginare un'intera pagina e per evitare la doppia pubblicazione di un singolo annuncio viene disattivata da AdSense e Ad Exchange nella funzione DoubleClick for Publishers.

Come faccio a pubblicare un annuncio AdSense all'interno di un iframe?

Se un annuncio AdSense o Ad Exchange viene pubblicato all'interno di un iframe nidificato, la funzione di sicurezza del browser impedisce che l'annuncio rilevi l'URL della pagina o il dominio da utilizzare per il targeting. Di conseguenza, l'annuncio più pertinente non viene pubblicato e le entrate dell'annuncio risultano inferiori a quanto potrebbero essere.

Per ulteriori informazioni su come impedire il verificarsi di questo problema, consulta Rilevamento dell'URL della pagina o del dominio negli iframe.

Se hai eseguito l'upgrade da DFP Small Business, potresti disporre anche dell'allocazione dinamica a livello degli spazi pubblicitari.

Se hai eseguito l'upgrade da un account DoubleClick for Publishers Small Business, è possibile che tu stia utilizzando anche l'allocazione dinamica a livello degli spazi pubblicitari. Visita il Centro assistenza di Small Business per ulteriori informazioni sull'allocazione dinamica e comprendere le interazioni tra allocazione dinamica a livello di spazio pubblicitario e a livello di elemento pubblicitario.

Hai trovato utile questo articolo?
Come possiamo migliorare l'articolo?