Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale

Modalità GPT e tipi di tag

Per la codifica delle pagine ti consigliamo di utilizzare la visualizzazione asincrona con la modalità di richiesta singola abilitata. Questa combinazione offre la migliore esperienza di caricamento delle pagine e la possibilità di pubblicare roadblock garantiti o esclusioni competitive.

Stili di codifica dei tag annuncio

  • Asincrono. Questo tipo di tag consente di ridurre il tempo di caricamento della pagina del sito, facendo in modo che i contenuti e l'annuncio si carichino contemporaneamente, anziché caricare i contenuti soltanto una volta caricato l'annuncio. Gli annunci vengono visualizzati nei frame prenotati della pagina finché l'annuncio non è pronto per essere visualizzato. È consigliabile usare questa opzione in quanto è l'opzione di codifica più accessibile per l'utente.
  • Modalità di richiesta singola. In alcuni casi, questa opzione può migliorare il rendimento del caricamento delle pagine. Questi tipi di tag consentono di inviare richieste di tutti gli annunci presenti in una pagina nell'intestazione dei contenuti anziché inviare richieste di singoli annunci separatamente.
  • Sincrono. I tag sincroni consentono di caricare gli annunci bloccando la visualizzazione degli altri contenuti nella pagina. In presenza di tag sincroni, gli annunci vengono pubblicati all'interno di un tag div nella pagina. A seconda della creatività, potrebbero anche essere visualizzati in un iframe all'interno del tag div. In genere sconsigliamo di usare i tag sincroni, ma esistono alcune eccezioni per cui la modalità sincrona è necessaria.

Leggi ulteriori informazioni sulle diverse modalità GPT e sui diversi tipi di tag di seguito.

Limiti di caratteri per richieste di annunci GPT

I tag publisher di Google utilizzano il metodo GET HTTP per richiedere gli annunci, che limita il numero di byte che possono essere trasmessi in ogni richiesta. I tag annuncio che utilizzano il rendering sincrono hanno un limite di 4096 caratteri per ciascuna richiesta. Tuttavia, se il tipo di tag è asincrono e ha più di 4096 caratteri, GPT utilizza automaticamente il metodo POST, che porta tale limite a 8192 caratteri.*

* L'aumento del limite di caratteri ottenuto con il metodo POST non vale per gli annunci visualizzati nelle versioni di Internet Explorer 9 e versioni precedenti.

Visualizzazione asincrona

Asynchronous and synchronous rendering (4:21)

Definizione di visualizzazione asincrona e perché è consigliata

Un recupero asincrono implica che il codice the GPT della pagina non preclude il caricamento del codice HTML che lo segue. Ad esempio, se hai un leaderboard di contenuti multimediali che impiega un po' di tempo per essere visualizzato, i tag asincroni ti permettono di caricare il resto della pagina mentre viene visualizzata la creatività, invece di aspettare il completamento di tale operazione. In questo modo, l'esperienza utente risulta migliore e viene percepita meno latenza.

La visualizzazione asincrona supporta l'allocazione dinamica degli annunci companion video, che non funziona con la visualizzazione sincrona (per ulteriori informazioni, consulta la sezione Creare tag companion). Inoltre, è possibile aggiornare le aree annuncio con pubService.refresh(slots) soltanto in modalità asincrona (per ulteriori informazioni, consulta la guida di riferimento API del tag publisher di Google).

Con GPT sono disponibili due livelli di caricamento asincrono:

  • Caricamento asincrono della libreria JavaScript GPT. Se utilizzi la modalità asincrona (chiamata nel tag <head>), la sezione <body> della pagina non attenderà il caricamento della libreria JavaScript GPT prima di essere visualizzata.
  • Visualizzazione asincrona delle creatività nella sezione <body> del documento. Permette il caricamento degli elementi HTML senza dover attendere la visualizzazione delle creatività che li precedono.

Consigliamo di caricare sia la libreria sia le creatività in modo asincrono al fine di ottenere un rendimento ottimale. Si tratta dell'impostazione predefinita utilizzata dal generatore di tag DFP.

Utilizzare SafeFrame con GPT

Per l'espansione è consigliabile utilizzare SafeFrame e creatività compatibili con SafeFrame anziché i semplici iframe. SafeFrame è supportato in DFP e abilitato per impostazione predefinita quando vengono utilizzati tag GPT. Consente interazioni trasparenti ed efficaci tra i contenuti della pagina e gli annunci, oltre a impedire l'accesso esterno ai dati sensibili e a offrire un controllo maggiore sulle creatività visualizzate. Leggi ulteriori informazioni sulla visualizzazione delle creatività tramite SafeFrame

Le prenotazioni vengono pubblicate in SafeFrame per impostazione predefinita, ma puoi disattivare questa impostazione a livello di creatività per usare gli iframe semplici.

Pubblicare annunci negli iframe semplici con GPT asincroni

Alcuni annunci potrebbero non essere visualizzati correttamente nei frame, come gli annunci espandibili che dovrebbero essere scritti direttamente nel frame principale o le creatività che cercano di accedere agli elementi DOM (e all'ambiente JavaScript) direttamente nella pagina. Inoltre, se utilizzi una creatività di terze parti con una dimensione diversa dall'area annuncio, l'iframe potrebbe tagliare l'annuncio oppure causare la comparsa di spazi bianchi aggiuntivi. Puoi adottare alcuni accorgimenti per fare in modo che i tuoi annunci vengano visualizzati correttamente nella modalità asincrona di GPT:

  • Converti i modelli personalizzati in modo tale che siano compatibili con iframe semplici e collabora con i fornitori di contenuti multimediali per definire o acquisire tag annuncio compatibili con gli iframe.
  • Consulta l'elenco di best practice dello IAB per semplificare la creazione di annunci multimediali correttamente formattati per gli iframe. Se ti attieni a queste best practice, gran parte degli annunci multimediali dovrebbe essere visualizzata correttamente, anche in modalità asincrona.
  • Implementa uno o due dei metodi più comuni per consentire la compatibilità delle creatività espandibili e floating con gli iframe: iframe semplici (consigliato) e file di busting degli iframe, entrambi descritti di seguito.

Iframe semplici

Vantaggi Svantaggi
File di busting dell'iframe non obbligatorio. Supportati da un numero limitato di fornitori di contenuti multimediali.
Lo IAB ha pubblicato una serie di consigli per gli iframe semplici.
Supportati dalla modalità asincrona di GPT.

La modalità asincrona di GPT utilizza iframe che si trovano nello stesso dominio della pagina principale. Quando la pagina principale e l'iframe si trovano nello stesso dominio, l'iframe è un iframe semplice. Alcuni fornitori di contenuti multimediali, ad esempio DoubleClick Studio, possono eseguire direttamente l'escape degli iframe semplici, senza utilizzare file di busting dell'iframe.

All'interno dell'iframe semplice, viene utilizzato un tag Javascript per pubblicare l'annuncio, in modo tale che quest'ultimo venga pubblicato all'interno dell'iframe. Per essere interamente visibile, la creatività deve comunque eseguire l'escape dell'iframe. Il codice dell'annuncio rileva che è stato utilizzato un iframe semplice e inserisce la creatività nel frame principale. Il risultato finale è che la creatività si trova nella pagina, fuori dall'iframe utilizzato per pubblicare il codice dell'annuncio e senza ricorrere a un file di busting dell'iframe.

Prima di implementare il tag GPT asincrono, devi verificare che il tuo fornitore di contenuti multimediali supporti l'escape diretto degli iframe semplici. Se il fornitore non supporta questa variante, è comunque possibile utilizzare un file di busting con gli iframe semplici, come descritto di seguito.

File di busting dell'iframe

Vantaggi Svantaggi
Supportato dalla maggior parte dei fornitori di contenuti multimediali. Il publisher deve ospitare un file di busting dell'iframe per ciascun fornitore di contenuti multimediali.
Supportato dalla modalità asincrona di GPT.

Se il fornitore di contenuti (ad esempio, Eyeblaster, Pointroll, DoubleClick Studio) non supporta gli iframe semplici, puoi richiedere che ti venga fornito un file HTML di busting dell'iframe. Questo file HTML deve essere posizionato sul server, solitamente quello che gestisce il tuo sito web. In generale, quando il file si trova sul server, può essere utilizzato per tutti gli annunci di quel fornitore di contenuti multimediali.

Con questa implementazione, la creatività si trova nel frame principale e riesce ad accedere ai contenuti della pagina. Per alcuni publisher, questo costituisce una potenziale minaccia alla sicurezza e alla privacy.

Quando l'annuncio viene pubblicato all'interno di un iframe, esso crea un iframe in più. Questo iframe supplementare richiama il file di busting, che viene utilizzato dall'annuncio per inserire la creatività nel frame principale. Il risultato finale è che la creatività si trova nella pagina, fuori dall'iframe utilizzato per pubblicare il codice dell'annuncio.

Questo stratagemma è supportato da gran parte dei fornitori di contenuti multimediali; contatta il tuo fornitore per accertartene.

SRA (Single-request architecture)

Single request architecture (5:54) Cos'è la modalità di richiesta singola e perché è consigliata?

La modalità di richiesta singola carica tutti gli annunci definiti nell'intestazione quando viene richiamata la prima funzione display(), invece di richiedere ciascun annuncio separatamente in linea con l'area annuncio. Consigliamo di utilizzare la modalità di richiesta singola poiché il raggruppamento di tutte le chiamate agli annunci in una singola richiesta permette di garantire i roadblock (pubblicando tutte le creatività di un elemento pubblicitario insieme sulla stessa pagina). Inoltre, il rendimento del caricamento della pagina dovrebbe migliorare con un numero ridotto di richieste.

Se hai attivato la modalità di richiesta singola, puoi attivare anche i roadblock garantiti per la rete. Questa funzione ottimizza l'impostazione Visualizza creatività degli elementi pubblicitari offrendoti la possibilità di visualizzarle "Tutte". Selezionando "Tutte", DFP pubblica l'elemento pubblicitario solo se una richiesta di annuncio contiene aree annuncio sufficienti a visualizzare tutte le creatività a essa associate. Puoi attivare i roadblock garantiti facendo clic sulla scheda Ammin. e selezionando Funzioni nella colonna a sinistra.

Puoi inoltre impostare roadblock principali o companion che garantiscano la pubblicazione contemporanea di tutte le creatività o la pubblicazione di almeno una creatività companion con la creatività principale.

Queste funzioni sono compatibili solamente con pagine contenenti tag GPT e con la modalità di richiesta singola attivata.

Visualizza i nostri tag di esempio per avere informazioni sull'attivazione della modalità di richiesta singola.

Casi in cui è preferibile non utilizzare la modalità di richiesta singola

La modalità di richiesta singola supporta tutti i tipi di creatività e di elementi pubblicitari DFP, Gli annunci dinamici rich media di DoubleClick non sono tuttavia compatibili.

Visualizzazione sincrona

È sconsigliato utilizzare i tag sincroni perché bloccano il caricamento dei contenuti in una pagina fino al termine del caricamento dell'annuncio, che può causare una maggiore latenza e un'esperienza negativa per gli utenti. Inoltre, a differenza dei tag asincroni, la visualizzazione sincrona non supporta l'allocazione dinamica degli annunci companion video o la possibilità di aggiornare le aree annuncio utilizzando pubService.refresh(slots).

Per gli utenti con connessioni lente, ad esempio 2G, gli script esterni inseriti in modo dinamico utilizzando document.write() potrebbero ritardare di decine di secondi la visualizzazione dei contenuti principali delle pagine. Questo è un altro motivo per cui è consigliabile utilizzare i tag asincroni anziché la visualizzazione sincrona. Leggi ulteriori informazioni sui problemi con il 2G e sulla funzione document.write().

Tieni però presente che i tag sincroni sono ancora necessari in alcuni casi:

  • Prestitial, che vengono utilizzati per visualizzare un annuncio prima che vengano caricati gli altri contenuti di una pagina in modo da garantire che l'annuncio venga mostrato nella pagina prima di qualsiasi altro contenuto. È però sconsigliato usare i prestitial, mentre è consigliabile usare gli interstitial, che possono essere caricati in modo asincrono ed essere mostrati tra i vari spostamenti tra le pagine per causare meno disturbo agli utenti.
  • Pagine con richieste di annunci a più dimensioni, la cui visualizzazione degli altri contenuti dipende dalla conoscenza delle dimensioni della creatività che viene restituita.
  • I tag di pass-back usano sempre la modalità sincrona. Tuttavia, i pass-back non sono mai il tag dell'ad server principale in una pagina, quindi non dovrebbero mai impedire il caricamento degli altri contenuti di una pagina.
Posso utilizzare tag sincroni e asincroni sul mio sito? E nella stessa pagina?

NON è consigliabile unire i tag annuncio asincroni e sincroni nella stessa pagina web. Puoi utilizzare tag asincroni in alcune pagine del tuo sito web e tag sincroni in altre.

Ecco alcuni esempi di tag sincroni e asincroni.

Hai trovato utile questo articolo?
Come possiamo migliorare l'articolo?