Targeting personalizzato

Informazioni sul targeting personalizzato

Utilizza il targeting per valore-chiave con attenzione. Secondo i termini del contratto, non devi comunicare a DoubleClick informazioni che potrebbero essere utilizzate o riconosciute da DoubleClick come personali.

Con il targeting personalizzato puoi definire i tuoi criteri di targeting personali (ad esempio età , sesso o contenuti), che DFP Small Business non sarebbe altrimenti in grado di determinare. Ad esempio, puoi definire criteri personalizzati in base alle caratteristiche comuni dei visitatori del sito web rilevate attraverso il sito stesso. DFP Small Business non è in grado di determinare tali criteri, ma se, ad esempio, disponi dei dati di registrazione degli utenti relativi al tuo sito, puoi specificare dati demografici quali sesso, età e interessi degli utenti.

Per utilizzare il targeting personalizzato, devi creare valori-chiave in DFP, impostarli come target dei tuoi elementi pubblicitari e poi inserire i valori-chiave nei tag annuncio. Se un elemento pubblicitario ha come target un valore-chiave, l'ad server lo pubblica solo nei tag annuncio del tuo sito web che includono tale valore-chiave. Puoi definire, inoltre, fino a 20 chiavi per i criteri di targeting personalizzati e fino a 200 valori per ogni chiave.

La dimensione del tag annuncio viene definita al momento della creazione delle unità pubblicitarie. Pertanto, non devi creare un valore-chiave che indichi la dimensione del tag annuncio.

 

Valori-chiave in formato libero e predefiniti a confronto

Puoi predefinire una chiave e i suoi valori oppure impostare un valore-chiave in formato libero. Con i valori-chiave in formato libero, sei tu a definire la chiave ma i valori vengono passati dinamicamente al tag annuncio sulla base delle informazioni su un utente o sul suo comportamento. Se desideri disporre di più di 200 valori di targeting possibili per chiave e preferisci non definire i valori di targeting in anticipo, puoi utilizzare il targeting in formato libero anziché il targeting personalizzato.

Valori-chiave predefiniti

Utilizza valori-chiave predefiniti quando conosci in anticipo i valori possibili di una chiave di targeting in base a caratteristiche comuni dei visitatori del tuo sito web che raccogli tramite il sito stesso. Supponi di voler scegliere come target di un elemento pubblicitario persone di età compresa tra 18 e 34 anni. Puoi creare una chiave di targeting personalizzato predefinita age e specificare diverse fasce d'età come valori possibili. Durante la creazione dell'elemento pubblicitario, seleziona age come chiave di targeting personalizzato, quindi seleziona il valore 18-34. Il valore-chiave rimarrà impostato come hard-coded nel tag annuncio.

Quando indirizzi un elemento pubblicitario a un valore-chiave predefinito, viene visualizzato un elenco di valori definiti nella scheda Spazio pubblicitario. Puoi scegliere soltanto uno dei valori dell'elenco. Una volta che il valore viene rimosso dalla scheda Spazio pubblicitario, non verrà più visualizzato come opzione quando sceglierai il target di tale chiave.

Valori-chiave in formato libero

Utilizza valori-chiave in formato libero per trasferire dinamicamente i valori di targeting a un tag annuncio in base alle informazioni acquisite a partire dagli utenti. Ad esempio, puoi utilizzare valori-chiave in formato libero per scegliere il target degli annunci in base ai termini di ricerca che un utente inserisce nel motore di ricerca del tuo sito. Non è possibile in alcun modo sapere in anticipo che cosa cercheranno gli utenti, quindi puoi creare una chiave in formato libero, utilizzare ''inizia con'' e includere caratteri jolly nel valore di targeting al fine di tenere conto delle varianti nelle ricerche degli utenti. A tale scopo, il tuo webmaster dovrebbe aggiungere codice JavaScript al sito per convertire i termini di ricerca inseriti dai visitatori sul tuo sito in valori-chiave e trasferire questi ultimi ai tag annuncio.

Puoi anche utilizzare valori-chiave in formato libero quando esistono troppi valori possibili per poterli definire in anticipo. Ad esempio, puoi creare una chiave di targeting personalizzato occupation. Esistono troppe occupazioni per poter definire in anticipo i valori di targeting, quindi puoi utilizzare il formato libero e inserire occupazioni specifiche quando crei l'elemento pubblicitario. Con il targeting in formato libero hai a disposizione migliaia di possibili valori di targeting, in quanto non è necessario definire ogni valore anticipatamente. Per utilizzare un valore di targeting specifico, puoi semplicemente inserire tale valore nell'elemento pubblicitario.

Quando scegli come target di un elemento pubblicitario un valore-chiave in formato libero, viene visualizzata una casella di testo libera sotto la quale potrebbe essere visualizzato un elenco di valori suggeriti. L'elenco di valori suggeriti è basato sui valori che hai scelto come target in passato. Puoi scegliere un valore dall'elenco oppure digitare un nuovo valore nella casella.

Supponi di avere un sito web di auto in cui gli utenti cercano informazioni su diverse marche di auto. Vuoi scegliere come target un elemento pubblicitario che dovrà essere visualizzato ogni volta che un utente cerca il termine honda. Innanzitutto crea una chiave di targeting personalizzato in formato libero. Non ha importanza quale chiave crei, purché significhi qualcosa per te; ad esempio, potresti creare la chiave car= o brand= o search=. Supponiamo che crei search=. Dopodiché verifica che il webmaster abbia impostato la chiave in modo tale che quando un utente cerca un termine, il valore-chiave search=search_term venga passato ai tuoi tag annuncio. Successivamente puoi indirizzare gli annunci in DoubleClick for Publishers al termine di ricerca honda scegliendo come target search=honda nella sezione dedicata al targeting personalizzato della schermata dell'elemento pubblicitario. In questo modo, ogni volta che un utente cercherà la parola honda verrà visualizzato il tuo elemento pubblicitario.

Questa potrebbe essere un'efficace soluzione di targeting per i tuoi annunci Honda, ma probabilmente le impressioni per l'annuncio saranno molto poche. Il motivo è che DoubleClick for Publishers utilizza per impostazione predefinita la corrispondenza esatta nel targeting di valori-chiave. Ciò significa che, se il valore-chiave nel tuo tag annuncio non corrisponde esattamente al valore-chiave scelto come target per l'elemento pubblicitario, quest'ultimo non verrà pubblicato in quel tag annuncio. Nell'esempio precedente, se il target dell'elemento pubblicitario è search=honda e un utente digita honda civic, l'elemento pubblicitario non viene pubblicato perché il termine di ricerca inserito (honda civic) e il valore-chiave creato dinamicamente in base a tale termine di ricerca (search=honda civic) non corrispondono esattamente al target dell'elemento pubblicitario definito in DoubleClick for Publishers (search=honda).

 

Casi esemplificativi di utilizzo

Scelta di gruppi demografici come target degli elementi pubblicitari

Puoi definire criteri personalizzati in base alle caratteristiche comuni dei visitatori del sito web rilevate attraverso il sito stesso. DoubleClick for Publishers non è in grado di determinare tali criteri, ma se, ad esempio, sul tuo sito disponi dei dati di registrazione degli utenti, puoi specificare informazioni demografiche quali sesso, età e interessi degli utenti. Puoi creare una chiave personalizzata, ad esempio sesso, con i valori maschio e femmina. Successivamente, puoi impostare il targeting per tipi di utenti specifici, come Uomini nell'area metropolitana di San Diego che usano Mac OS X, utilizzando una combinazione dei criteri di DFP e del tuo criterio personalizzato sesso.

Scelta di aree molto specifiche del sito come target degli elementi pubblicitari

Un'altra modalità di utilizzo del targeting personalizzato consiste nello scegliere come target degli annunci pagine specifiche del tuo sito. Potresti creare un ID per ogni pagina o articolo e poi creare valori-chiave come IDarticolo=123. Aggiungi il valore-chiave ai tag annuncio della pagina, quindi scegli come target dell'elemento pubblicitario quel valore-chiave per garantire che il tuo elemento pubblicitario venga visualizzato soltanto in quella pagina. La maggior parte dei publisher inserisce tali valori-chiave nei propri tag annuncio in modo dinamico tramite il sistema di gestione dei contenuti (CMS).

Puoi anche utilizzare il targeting personalizzato per scegliere come target degli annunci posizioni specifiche dell'area annuncio. Potresti vendere aree annuncio above the fold a una tariffa premium. Puoi creare una chiave per impostare la posizione dell'area annuncio nella parte superiore (ad esempio, position=top) e indirizzare determinati elementi pubblicitari a quel valore-chiave, in modo che non vengano visualizzati below the fold.