Connettersi a Fogli Google

Connettiti a un foglio di lavoro o a un intervallo di Fogli Google.

Fogli Google fa parte della suite di app per la produttività Documenti Google. Consente di creare e formattare fogli di lavoro online e collaborare in simultanea con altre persone. Il connettore Fogli Google di Data Studio ti consente di accedere ai dati memorizzati in un foglio di lavoro Fogli Google.

Contenuti di questo articolo:

Come connettersi a Fogli Google

Un'origine dati Fogli Google può connettersi a un solo foglio di lavoro di un Foglio Google.

Per effettuare la connessione:

  1. Accedi a Data Studio.
  2. In alto a sinistra, fai clic su Crea e poi seleziona Origine dati.
  3. Seleziona il connettore Fogli Google.
  4. Seleziona un Foglio di lavoro e un Foglio.
    Puoi connetterti ai fogli di lavoro di cui sei proprietario o che sono stati condivisi con te. Puoi anche incollare l'URL di un Foglio Google a cui hai accesso.
  5. Configura una delle opzioni dell'origine dati (vedi di seguito).
  6. In alto a destra, fai clic su COLLEGA.
    1. Viene visualizzato il riquadro dei campi dell'origine dati.
    2. L'origine dati è ora collegata al tuo set di dati.

Tutte le colonne che hai incluso nella connessione vengono ora visualizzate come campi nell'origine dati. Per ulteriori informazioni sulla configurazione dell'origine dati, consulta Creare e modificare le origini dati.

Opzioni

Utilizza la prima riga per le intestazioni fa sì che l'origine dati utilizzi la prima riga del foglio di lavoro per i nomi dei campi nell'origine dati. Se questa opzione non è selezionata, i nomi dei campi utilizzeranno l'indice della colonna (A, B, C e così via).

Includi celle nascoste e filtrate ti consente di includere o escludere questi dati nell'origine. Per impostazione predefinita, vengono inclusi. Questa opzione riguarda esclusivamente i filtri, non le viste filtrate. Per ulteriori informazioni sui filtri, consulta il Centro assistenza Fogli Google.

Intervallo facoltativo consente di definire un intervallo di celle nel foglio di lavoro selezionato. Per definire l'intervallo, utilizza la sintassi standard colonna-riga, ad esempio A1:Z26.

Modificare i campi nei rapporti

L'opzione dell'origine dati Modifica campi nei rapporti consente agli editor dei rapporti di modificare le definizioni dei campi a livello di grafico. La modifica delle definizioni dei campi rende la personalizzazione dei rapporti più facile e veloce. Ulteriori informazioni.

Configurare l'origine dati

Il riquadro dei campi dell'origine dati ti consente di configurare l'origine dati rinominando i campi e aggiungendo descrizioni, aggiungendo campi calcolati, nonché modificando aggregazioni e tipi di dati. Ulteriori informazioni sull'utilizzo dei campi dell'origine dati.

Controllare chi vede i dati

Nella parte superiore destra del riquadro dei campi puoi modificare le credenziali per origine dati. Le credenziali determinano chi può vedere i dati forniti da questa origine dati.

L'opzione CON LE CREDENZIALI DEL PROPRIETARIO permette ad altre persone di visualizzare o creare rapporti che utilizzano i dati senza che debbano disporre di credenziali di accesso proprie per il set di dati.

L'opzione CON LE CREDENZIALI DEL VISUALIZZATORE, invece, prevede che ogni utente dell'origine dati fornisca le proprie credenziali per accedere al set di dati.

Ulteriori informazioni sulle credenziali per origine dati.

Creare un nuovo rapporto dall'origine dati

  1. In alto a destra, fai clic su CREA RAPPORTO.
  2. Viene visualizzato l'editor rapporti.
  • Fai clic su AGGIUNGI A RAPPORTO.
  • L'origine dati viene aggiunta al rapporto.
  • Ora puoi creare grafici e controlli per recuperare i dati dall'origine dati.
  • Non hai mai utilizzato Data Studio?

    Segui il tutorial per creare un rapporto o scopri ulteriori informazioni sull'editor rapporti.

    Note

    Risoluzione dei problemi

    Se hai difficoltà a connetterti ai tuoi fogli di lavoro, tieni presente quanto indicato di seguito.

    È stato utile?
    Come possiamo migliorare l'articolo?