Domande frequenti (FAQ) sulle nuove funzioni: origini dati incorporate

Con le origini dati "integrate" è più facile collaborare, copiare e condividere i rapporti.

Le nuove origini dati create durante la modifica di un rapporto ora sono incorporate nel rapporto. Quando condividi o copi il rapporto, ora anche altri editor rapporti possono modificare l'origine dati. Puoi comunque continuare a creare origini dati separate e riutilizzabili, come hai fatto finora.

Questo articolo spiega in dettaglio questa modifica.

Contenuti di questo articolo:

Che cosa cambia?

Fin dalla prima versione di Data Studio, le origini dati erano risorse indipendenti, che dovevano essere gestite, copiate o condivise separatamente rispetto ai rapporti. A partire dalla settimana del 24 agosto 2020, le origini dati create durante la modifica di un rapporto sono "incorporate" nel rapporto in cui vengono create.

Le origini dati create dalla home page rimangono invariate e possono essere utilizzate in più rapporti.

I rapporti e le origini dati esistenti non sono cambiati, ad eccezione del fatto che adesso vengono chiamati "riutilizzabili". Questa modifica si applica solo ai nuovi rapporti creati dopo il 24 agosto 2020.

Quali sono i vantaggi delle origini dati incorporate?

Le origini dati incorporate semplificano la collaborazione su rapporti e origini dati. Quando condividi o copi un rapporto, tutte le origini dati incorporate vengono condivise o copiate insieme, non è necessario condividerle separatamente. Anche altri editor del rapporto possono modificare l'origine dati. Inoltre, incorporando le origini dati nel rapporto, riduci il numero di risorse che devi gestire, dato che tutte le origini dati possono essere contenute da un'unica risorsa del rapporto.

Che cosa succede se non voglio utilizzare origini dati incorporate?

Puoi comunque continuare a creare origini dati come risorse separate.

Che cosa possono fare le altre persone con rapporti condivisi che contengono origini dati incorporate?

La condivisione di un rapporto con accesso in visualizzazione non è cambiata. Le credenziali per origine dati continuano a controllare chi può visualizzare i dati in un rapporto.

Quando condividi un rapporto con accesso in modifica, le persone con cui lo condividi possono utilizzare qualsiasi origine dati incorporata che hai aggiunto per modificarlo. Ad esempio:

Scenario 1

Puoi creare un rapporto, aggiungere un'origine dati incorporata e condividerlo con la tua collega Maria, concedendole il ruolo di editor. Maria può:

  • Visualizzare tutti i campi nell'origine dati incorporata
  • Creare campi calcolati nell'origine dati incorporata
  • Creare parametri nell'origine dati incorporata
  • Rinominare i campi nell'origine dati incorporata
  • Modificare i tipi di campi e l'aggregazione nell'origine dati incorporata

In questo scenario, Maria non può modificare la connessione dell'origine dati incorporata, cambiare le credenziali o aggiornare l'impostazione di aggiornamento dei dati perché non è un proprietario del rapporto o delle credenziali per origine dati.

Scenario 2

Maria è un editor di un rapporto di tua proprietà. Aggiunge un'origine dati incorporata a quel rapporto. Puoi:

  • Visualizzare tutti i campi nell'origine dati incorporata
  • Creare campi calcolati nell'origine dati incorporata
  • Creare parametri nell'origine dati incorporata
  • Rinominare i campi nell'origine dati incorporata
  • Modificare i tipi di campi e l'aggregazione nell'origine dati incorporata
  • Modificare la connessione dell'origine dati incorporata*
  • Aggiornare o modificare le credenziali per origine dati incorporata

*Se non hai accesso all'account selezionato da Maria per la connessione all'origine dati, non vedrai quell'account nell'elenco, ma puoi comunque selezionare un account a cui hai accesso.

Come faccio a creare un'origine dati incorporata?

Qualsiasi origine dati creata durante il processo di creazione o modifica di un rapporto viene incorporata in tale rapporto:

Creare un'origine dati incorporata durante la creazione di un nuovo rapporto

  1. Accedi a Data Studio.
  2. In alto a sinistra, fai clic su Crea e poi seleziona Rapporto.
  3. Viene visualizzata la pagina Aggiungi dati al rapporto.
  4. Nella scheda Connessione ai dati, seleziona il tipo di dati a cui vuoi connetterti.
  5. Seleziona il set di dati specifico e fornisci la tua autorizzazione, se necessario.
  6. Fai clic su Aggiungi.

Creare un'origine dati incorporata durante la modifica di un rapporto esistente

  1. Modifica il rapporto.
  2. Nella barra degli strumenti, fai clic su Aggiungi dati.
  3. Viene visualizzata la pagina Aggiungi dati al rapporto.
  4. Nella scheda Connessione ai dati, seleziona il tipo di dati a cui vuoi connetterti.
  5. Seleziona il set di dati specifico e fornisci la tua autorizzazione, se necessario.
  6. Fai clic su Aggiungi.
Non puoi creare un'origine dati incorporata al di fuori di un rapporto.

Come faccio a sapere se un'origine dati è incorporata?

Se vedi l'origine dati nell'elenco Origini dati nella home page, significa che è riutilizzabile.

Durante la modifica di un rapporto, nel menu fai clic su Risorse > Gestisci origini dati aggiunte. Verrà visualizzato il tipo nella prima colonna.

Origini dati riutilizzabili e incorporate.

Posso convertire un'origine dati incorporata in un'origine dati riutilizzabile?

Sì, se sei il proprietario delle credenziali per l'origine dati incorporata, puoi renderla riutilizzabile. Se rendi riutilizzabile un'origine dati incorporata, puoi gestirla come risorsa separata. Per impostazione predefinita, gli editor del rapporto attuale potranno modificare la nuova origine dati riutilizzabile, ma volendo puoi anche deselezionare questa opzione durante la procedura di copia.

  1. Modifica il rapporto.
  2. Nel menu, fai clic su Risorse > Gestisci origini dati aggiunte.
  3. Individua l'origine dati incorporata e poi fai clic su Rendi riutilizzabile a destra.

Chi può modificare un'origine dati incorporata?

Chiunque possa modificare il rapporto può anche modificare le origini dati incorporate in tale rapporto. L'utente che possiede le credenziali per origine dati e il proprietario del rapporto possono aggiornare le credenziali per origine dati e modificare la connessione dell'origine dati.

Come funziona la copia di un rapporto con un'origine dati incorporata?

Quando copi un rapporto con origini dati incorporate, copi anche tali origini dati. Come in precedenza, la copia di un rapporto non copia le origini dati riutilizzabili aggiunte al rapporto.

Se un'origine dati incorporata utilizza le credenziali del proprietario, ma la persona che copia il rapporto non è il proprietario delle credenziali, tale origine dati non viene copiata. I grafici presenti nella copia basati sull'origine dati mostreranno un errore in cui ti verrà chiesto di correggere l'origine dati mancante.

Puoi copiare un'origine dati incorporata in un rapporto:

  1. Modifica il rapporto.
  2. Nel menu, seleziona Risorse > Gestisci origini dati aggiunte.
  3. Individua l'origine dati e poi fai clic su Copia.

Come funzionano le credenziali con origini dati incorporate?

Le credenziali per origine dati continuano a funzionare come prima. Le origini dati incorporate e quelle riutilizzabili possono essere configurate per essere utilizzate sia con le credenziali del proprietario che con quelle del visualizzatore.

Solo il proprietario del rapporto e il proprietario delle credenziali utilizzate da un'origine dati incorporata (se si tratta di persone diverse) possono modificare le credenziali per origine dati.

Lo stesso vale per le origini dati riutilizzabili:

Solo il proprietario dell'origine dati riutilizzabile e il proprietario delle credenziali utilizzate da tale origine dati (se si tratta di persone diverse) possono modificare le credenziali per origine dati.

Posso revocare le mie credenziali per un'origine dati incorporata?

Se hai creato origini dati che utilizzano le tue credenziali per accedere ai dati, ma scopri che non ne sei più il proprietario, puoi interrompere la loro autorizzazione ad accedere ai dati con le tue credenziali:

  1. Accedi a Data Studio.
  2. In alto a destra, fai clic su Impostazioni Impostazioni.
  3. A sinistra, seleziona Revoca origine dati e poi fai clic su REVOCA CREDENZIALI.

La revoca delle credenziali richiede che il nuovo proprietario aggiunga le proprie credenziali prima che queste origini dati possano essere utilizzate nei rapporti.

Posso esplorare le origini dati incorporate?

No. Al momento, Spazio di esplorazione non supporta le origini dati incorporate.

Come funziona la cronologia delle versioni con le origini dati incorporate?

La cronologia delle versioni per l'origine dati incorporata è inclusa nella cronologia delle versioni del rapporto. Per ripristinare una versione precedente dell'origine dati incorporata:

  1. Modifica il rapporto.
  2. Seleziona File > Visualizza cronologia versioni.
  3. Seleziona una versione precedente del rapporto, poi fai clic su Ripristina questa versione.

 
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?
Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
true
102097
false