Chromecast / Google Nest e la privacy

Quando utilizzi i prodotti Google, ci affidi le tue informazioni. Google si impegna a mantenere i tuoi dati privati e protetti.

Le Norme sulla privacy di Google si applicano a tutti i servizi Google, inclusi i dispositivi Google Home e Chromecast e l'app Google Home.

Informazioni raccolte dal dispositivo se decidi di condividere le relative statistiche e i rapporti sugli arresti anomali

Di seguito sono indicate le informazioni che vengono raccolte se decidi di condividere statistiche del dispositivo e rapporti sugli arresti anomali usando l'impostazione "Contribuisci a migliorare il tuo dispositivo". Questo vale per dispositivi Google Home, dispositivi Chromecast, dispositivi con Chromecast integrato e altoparlanti con Assistente Google.

Affidabilità e prestazioni del dispositivo

  • Qualità di riproduzione. Riceviamo informazioni relative al numero di reinizializzazioni del buffer e alla risoluzione della riproduzione di stream multimediali che ci permettono di identificare problemi di prestazioni nella nostra infrastruttura o nei sistemi dei nostri partner per i contenuti multimediali.
  • Stabilità della rete Wi-Fi. Riceviamo informazioni sulla stabilità e sulla qualità della connessione di rete Wi-Fi del tuo dispositivo.
  • Errori di comunicazione. Riceviamo informazioni utili sull'affidabilità della comunicazione del tuo dispositivo con i nostri server di controllo e multimediali.
  • Percentuali di successo della configurazione. Riceviamo informazioni sul funzionamento della nostra procedura di configurazione, oltre a informazioni diagnostiche che ci permettono di capire eventuali errori che potrebbero verificarsi.
  • Percentuali di successo del rilevamento. Riceviamo informazioni sull'affidabilità con cui le app compatibili con Google Cast riescono a rilevare i dispositivi Chromecast e Google Home collegati alla tua rete locale, oltre a dettagli utili su eventuali errori che potrebbero causare problemi.
  • Latenza. Possiamo sapere quanto tempo occorre per avviare un'applicazione di contenuti multimediali e quanto tempo impiegano i nostri server a rispondere alle tue query e soddisfare le tue richieste.
  • Metriche relative alla qualità audio. Possiamo conoscere l'efficacia delle funzionalità Suono smart di Google Home e ricevere statistiche relative a impostazioni del volume e stato del microfono.
  • Dati diagnostici sull'hardware del dispositivo. Possiamo avere informazioni sulla memoria e sulla CPU del dispositivo, nonché su come incidono sulle prestazioni del dispositivo.

Statistiche sull'utilizzo

  • Interazioni con l'assistente. Sugli altoparlanti con Assistente Google, come Google Home, raccogliamo informazioni quali il numero di interazioni con l'assistente e la rapidità della risposta dei nostri server.
  • Interazioni con l'hardware. Sugli altoparlanti con Assistente Google, come Google Home, raccogliamo informazioni quali il numero di interazioni con l'hardware (tocchi, pressioni di pulsanti) per capire in che modo gli utenti usano i nostri dispositivi e per monitorare l'affidabilità.
  • Sessioni multimediali. Raccogliamo informazioni relative a numero e durata delle sessioni di riproduzione dei contenuti multimediali e tipi di applicazioni multimediali usate. Non raccogliamo i contenuti specifici riprodotti, anche se potrebbe farlo il fornitore di servizi multimediali.
  • Riavvii e ripristini dei dati di fabbrica. Contiamo il numero di riavvii e ripristini dei dati di fabbrica iniziati per monitorare l'affidabilità dei nostri dispositivi.

Rapporti sugli arresti anomali

  • Attributi del dispositivo. Raccogliamo informazioni di base sul modello di hardware e sulla versione del software del dispositivo.
  • Processi in esecuzione. Raccogliamo informazioni relative al momento in cui si sono verificati gli arresti anomali del dispositivo, a quale processo di sistema si è arrestato in modo anomalo e a quali altri processi erano in esecuzione al momento dell'arresto anomalo.

Informazioni raccolte sempre da Google

  • Attributi del dispositivo. Raccogliamo informazioni di base sul tipo di dispositivo, inclusi numero di modello e versione build.
  • Data di attivazione e stato della connessione. Vengono registrati dati relativi alla data di attivazione del dispositivo e allo stato di connessione del dispositivo a Internet (connesso o meno).

Modalità di utilizzo di queste informazioni 

Usiamo queste informazioni per migliorare le prestazioni e l'affidabilità dei nostri prodotti e servizi, nonché dei servizi forniti dai nostri partner per i contenuti multimediali. 

Modificare le impostazioni sulla privacy

Per modificare le impostazioni sulla privacy di un dispositivo dopo la configurazione iniziale, procedi nel seguente modo: 
  1. Assicurati che il dispositivo mobile o il tablet sia collegato alla stessa rete Wi-Fi a cui è collegato il dispositivo Google Home.
  2. Apri l'app Google Home App Google Home.
  3. Tocca Dispositivi Devices nell'angolo in alto a destra della schermata Home per vedere i dispositivi Google Home disponibili. 
  4. Scorri fino alla scheda del dispositivo di cui vuoi modificare le impostazioni sulla privacy.
  5. Tocca l'icona del menu More menu nell'angolo in alto a destra della scheda del dispositivo e poi Impostazioni e poi Privacy. 
  6. Aggiorna le impostazioni sulla privacy. 
Quali dati vengono raccolti da Google se consento a Google di usare rapporti sugli arresti anomali e statistiche sull'utilizzo per migliorare il mio dispositivo?

Qui puoi sapere quali dati vengono raccolti se decidi di condividere statistiche del dispositivo e rapporti sugli arresti anomali usando l'impostazione "Contribuisci a migliorare il tuo dispositivo" dell'app Google Home.

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?