Effettuare il backup delle foto dalla fotocamera o dal telefono

Per caricare foto da una scheda SD, una fotocamera o un dispositivo mobile, puoi salvare le foto su Google Drive anziché nel disco rigido del tuo Chromebook. Se utilizzi Google Drive puoi guardare e modificare le tue foto sul Chromebook o sul telefono.

Passaggio 1: collega il dispositivo al Chromebook

Fotocamera: inserisci la scheda SD

  1. Accedi al Chromebook.
  2. Rimuovi la scheda SD dalla fotocamera.
  3. Inserisci la scheda SD nello slot per schede SD del Chromebook.

Nota: se non sai quale sia lo slot per schede SD, contatta il produttore del Chromebook. Non tutti i Chromebook hanno uno slot per schede SD.

Telefono: collegalo con un cavo USB

Nota: per collegare il telefono al Chromebook devi avere un cavo USB. I cavi USB "solo per ricarica" a due pin non funzionano.
  1. Accedi al Chromebook.
  2. Collega il cavo USB al Chromebook, poi al telefono.

Passaggio 2: effettua il backup delle foto

  1. Sul Chromebook viene aperta l'app File Icona dell.
  2.  Fai clic su Importa Importa.
  3. Il Chromebook troverà automaticamente le foto non salvate su Google Drive. La ricerca potrebbe richiedere un po' di tempo.
  4. Nella finestra mostrata, fai clic su Backup.
  5. Al termine del backup delle foto viene visualizzato il messaggio Importazione completata Importazione nella cloud completata.

Se l'app File non si apre automaticamente:

  1. Nell'angolo dello schermo, fai clic su Avvio applicazioniAvvio applicazioni e poi Freccia su Freccia su.
  2. Fai clic su File Icona dell.
  3. Fai clic sul nome della scheda SD o del telefono, quindi apri la cartella DCIM.

Trovare le foto

Dopo aver effettuato il backup delle foto, puoi trovarle in due posizioni:

Le foto aggiunte a Google Drive possono essere usate con Google Foto, inclusi albumanimazioni. Le foto su Google Drive consumano quota di spazio di archiviazione, al contrario delle foto caricate su Google Foto. Scopri in che modo Google Drive e Google Foto interagiscono insieme.

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?