Configurazione di reti private virtuali (VPN)

Puoi connetterti a una rete privata virtuale, ad esempio a una rete disponibile al lavoro o a scuola, utilizzando una connessione di rete privata virtuale (VPN). Puoi utilizzare alcuni tipi di VPN sul tuo Chromebook senza installare alcun software. Per gli altri tipi, puoi installare le app VPN, tra cui Pulse Secure VPN, SonicWALL Mobile Connect e Cisco AnyConnect.

Supporto VPN integrato
Il tuo Chromebook è provvisto di supporto integrato per le seguenti VPN:
  • L2TP su IPsec con PSK
  • L2TP su IPsec con autenticazione basata su certificati
  • VPN aperta
Suggerimento. Cisco AnyConnect funziona se viene configurata con L2TP su IPSec. Leggi le istruzioni per la configurazione di un dispositivo Cisco ASA.
App VPN

Queste app VPN sono disponibili nel Chrome Web Store, mentre altre saranno disponibili a breve:

Puoi scaricare e configurare queste app proprio come faresti con qualsiasi altra app Chrome. Se sei un amministratore, puoi forzare l'installazione di un'app VPN ricorrendo alla Console di amministrazione. Puoi inoltre caricare un file di configurazione, se l'app lo consente (l'app è scritta con l'API chrome.storage.managed).

Posso utilizzare più connessioni VPN simultanee?

Le connessioni VPN simultanee non sono supportate. Puoi avere solo una connessione VPN attiva. Puoi, tuttavia, ricorrere al parametro inclusionList per decidere quale traffico far passare attraverso la VPN e quale mandare direttamente a Internet.

Configurazione di una VPN

  1. Se non l'hai già fatto, esegui l'accesso sul Chromebook.
  2. Fai clic sull'area di stato dove viene visualizzata l'immagine del tuo account.
  3. Fai clic su Impostazioni.
  4. Nella sezione "Connessione Internet", fai clic su Aggiungi connessione.
  5. Fai clic su Aggiungi L2TP/VPN aperta.
  6. Nella finestra visualizzata, inserisci le informazioni che seguono. Se utilizzi il Chromebook con un'organizzazione, potrebbe essere necessario chiedere queste informazioni al tuo amministratore.
    Compilazione dei campi
    • Nome host del server. Il nome del server a cui devi collegarti per poter accedere alla rete VPN. Può essere l'indirizzo IP o il nome host completo del server.
    • Nome servizio. Può essere qualsiasi nome tu voglia assegnare a questa connessione, ad esempio "VPN ufficio".
    • Tipo di provider. Se utilizzi una passphrase o una chiave oltre alla tua password personale per collegarti alla rete VPN, seleziona L2TP/IPsec + chiave precondivisa. Se utilizzi certificati che ti sono stati dati dall'amministratore, seleziona L2TP/IPsec + certificato utente.
    • Chiave precondivisa. La chiave precondivisa non è la tua password personale, ma una passphrase o una chiave utilizzata per connettersi alla rete VPN.
    • Certificato server CA. Seleziona nell'elenco il certificato server VPN installato.
    • Certificato utente. Seleziona nell'elenco il certificato utente VPN installato. Se non hai installato certificati, viene visualizzato un messaggio di errore. Per installare un certificato, leggi le istruzioni riportate di seguito.
    • Nome utente. Le tue credenziali VPN.
    • Password. Le tue credenziali VPN.
    • OTP. Se disponi di una scheda OTP o di un token VPN che genera password uniche, genera una password e inseriscila.
    • Nome gruppo. Il nome della configurazione VPN, se disponibile.
  7. Fai clic su Connetti.

Installazione dei certificati

Se ti occorrono certificati per collegarti alla rete VPN, il tuo amministratore potrebbe chiederti di visitare un sito web particolare durante il collegamento diretto alla rete dell'organizzazione, oppure potresti dover scaricare e installare direttamente tu stesso i certificati.

Hai bisogno di:

  • Un certificato server comune a tutto il personale dell'organizzazione
  • Un certificato utente specifico per te
Procedura di installazione del certificato server
  1. Scarica l'autorità di certificazione del server seguendo le indicazioni fornite dal tuo amministratore.
  2. Apri una nuova scheda in Chrome.
  3. Nella barra degli indirizzi, inserisci chrome://settings/certificates
  4. Fai clic sulla scheda Autorità.
  5. Premi il pulsante Importa e seleziona il file dell'autorità di certificazione X.509, che in genere ha un'estensione .pem, .der, .crt o .p7b.
  6. Nella casella visualizzata, inserisci le informazioni sull'attendibilità dell'autorità di certificazione. Non è necessario attivare queste impostazioni di attendibilità per la VPN, quindi ti consigliamo di lasciarle deselezionate.
  7. Il certificato verrà aperto e installato automaticamente sul Chromebook.
Procedura di installazione del certificato utente
  1. Scarica il certificato utente seguendo le indicazioni fornite dal tuo amministratore.
  2. Apri una nuova scheda in Chrome.
  3. Nella barra degli indirizzi, inserisci chrome://settings/certificates
  4. Fai clic sulla scheda I tuoi certificati.
  5. Se è disponibile un file .pfx o .p12 da importare, fai clic sul pulsante Importa e associa a dispositivo.
  6. Nella casella visualizzata, seleziona il file del certificato e fai clic su Apri.
  7. Quando richiesto, inserisci la password del certificato. Se non conosci la password, contatta l'amministratore di rete.
  8. Il certificato verrà aperto e installato automaticamente sul dispositivo Chrome.

Articoli correlati

Utilizzi il Chromebook al lavoro o a scuola? Se riscontri problemi durante la configurazione della VPN, contatta l'amministratore per ricevere ulteriore assistenza.

Casey è un'esperta di Chromebook e ha redatto questa pagina del Centro assistenza. Aiutala a migliorare questo articolo lasciando il tuo feedback di seguito.

Hai trovato utile questo articolo?