Monitoraggio delle Accelerated Mobile Pages (AMP)

Le Accelerated Mobile Pages richiedono un tag di Analytics diverso.

Accelerated Mobile Pages (AMP) è un formato di pagina open source per il Web mobile che consente alle tue pagine di essere visualizzate quasi istantaneamente sui dispositivi mobili. Le pagine AMP sono simili a quelle HTML e vengono caricate in qualsiasi browser. Tuttavia, sulle Accelerated Mobile Pages non puoi utilizzare analytics.js e pertanto viene fornito un tag di Analytics diverso, appositamente per le pagine AMP.

La raccolta dati di Analytics viene implementata come un livello al di sopra del Measurement Protocol. Gli identificatori utente vengono generati in modo casuale e memorizzati in localStorage o nei cookie. L'identificatore utente viene reimpostato quando l'utente cancella cookie e archiviazione locale. Il tag AMP supporta il troncamento dell'indirizzo IP come descritto in Anonimizzazione IP in Analytics. I dati dei documenti AMP hanno sempre l'anonimizzazione dell'indirizzo IP.

Analytics per AMP supporta il componente aggiuntivo per la disattivazione di Analytics. Installando tale componente aggiuntivo, la raccolta dati di Analytics viene disattivata.

Le pagine AMP consentono agli utenti di interagire con i contenuti di un singolo publisher su più siti durante le stessa sessione. Ulteriori informazioni sulle metriche basate sulle sessioni raccolte dalle Accelerated Mobile Pages.

Requisiti

Per utilizzare Analytics nelle pagine AMP, devi:

Funzionalità e limitazioni

Analytics per AMP ti consente di raccogliere i seguenti dati:

  • Dati della pagina: dominio, percorso, titolo della pagina
  • Dati utente: ID client, fuso orario
  • Dati di navigazione: referrer, ID di visualizzazione di pagina univoco
  • Dati del browser: altezza e larghezza dello schermo, agente utente
  • Dati sulle interazioni: altezza e larghezza della pagina
  • Dati dell'evento
Analytics per AMP attualmente dispone di funzionalità limitate rispetto ad Analytics standard. Le funzionalità per le pagine AMP verranno aggiunte col tempo.

Ulteriori considerazioni sul monitoraggio

L'API AMP Client ID di Google è stata lanciato di recente per migliorare l'analisi degli utenti sulle pagine pubblicate sul tuo dominio e sulle pagine AMP pubblicate nei visualizzatori di Google. Oltre a pubblicare contenuti AMP superveloci sul tuo dominio, i contenuti AMP verranno anche pubblicati direttamente dai visualizzatori di Google. Tuttavia, se non utilizzi l'API AMP Client-ID di Google, la pubblicazione delle pagine in almeno due contesti, all'interno dei visualizzatori di Google e sul tuo sito, si tradurrà in più identità per un singolo utente che interagisce con i tuoi contenuti su questi due (o più) punti di contatto.

Analisi cache e non cache

Se vuoi comprendere più a fondo come gli utenti interagiscono con le pagine AMP sulla cache rispetto al tuo dominio, puoi utilizzare le seguenti istruzioni per inviare i dati ad Analytics tramite una dimensione personalizzata:

  1. Aggiungi una nuova dimensione personalizzata tramite l'interfaccia di Analytics. Rendila una dimensione a livello di hit e annota il numero di indice.
  2. Aggiungi la seguente configurazione al tag analytics sulle tue pagine AMP:
    
      extraUrlParams: {
      'cd<index 1="" from="" step="">': '${ampdocHost}'
    }
    
    EX: Così se l'indice è 5, la configurazione sarà:
    extraUrlParams: {
      'cd5': '${ampdocHost}'
    }
    
  3. Riavvia le tue pagine AMP e vedrai il nome host che scorre nella nuova dimensione personalizzata.
  4. Dopo aver riavviato le pagine AMP, puoi impostare un rapporto personalizzato con la nuova dimensione personalizzata o accedere alla dimensione personalizzata in qualsiasi delle tue normali elaborazioni di rapporto.
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?