Esplorazione utente

Esaminare il comportamento dei singoli utenti a livello di sessione.
I dati del rapporto Esplorazione utente saranno disponibili a partire dal 9 marzo 2016.
Il rapporto mostra i migliori 10.000 utenti secondo i criteri di ordinamento da te applicati.

Il rapporto Esplorazione utente ti consente di isolare ed esaminare il comportamento dei singoli utenti anziché degli utenti aggregati. Il comportamento dei singoli utenti è associato al Client-ID o all'User ID.

È importante capire il comportamento aggregato durante la gestione delle attività più impegnative, ad esempio le campagne indirizzate ad aree geografiche estese. Comprendere invece il comportamento dei singoli utenti è estremamente utile quando vuoi personalizzare l'esperienza di navigazione o devi acquisire informazioni dettagliate su un'esperienza utente specifica o risolvere eventuali problemi ad essa associati: ad esempio, se vuoi analizzare il comportamento di un utente che presenta un valore medio degli ordini insolitamente elevato oppure esaminare in quale fase si è verificato un problema durante l'inoltro di un ordine.

In questo articolo:

 

Impostazione

Per visualizzare i dati User ID nel rapporto, devi attivare la funzione User ID nelle impostazioni delle proprietà.

Nel rapporto vengono inclusi, per impostazione predefinita, i Client-ID relativi alle proprietà non attivate per User ID. Ulteriori informazioni su Client-ID e User ID.

Non puoi esportare una versione non campionata di questo rapporto utilizzando le opzioni di esportazione di Analytics.

Visualizzare i dati di Esplorazione utente

Per aprire il rapporto Esplorazione utente, procedi nel seguente modo:

  1. Accedi a Google Analytics.
  2. Accedi alla tua vista.
  3. Apri Rapporti.
  4. Seleziona Pubblico > Esplorazione utente.
Tabella dati predefinita

Per ogni Client-ID o User ID, puoi visualizzare i seguenti dati iniziali:

  • Sessioni
  • Durata sessione media
  • Frequenza di rimbalzo
  • Entrate
  • Transazioni
  • Tasso di conversione all'obiettivo

Quando analizzi un ID, puoi vedere la data di acquisizione e il canale dell'utente, insieme a un log delle attività che descrive in dettaglio quali azioni ha intrapreso l'utente sul tuo sito durante ogni sessione.

Dati relativi alle sessioni

Per impostazione predefinita puoi visualizzare i dati relativi a:

  • Sessioni (LTV): sessioni totali nel corso della vita dell'utente
  • Durata della sessione (LTV): durata media della sessione nel corso della vita dell'utente
  • Entrate (LTV): entrate totali nel corso della vita dell'utente
  • Transazioni (LTV): transazioni totali nel corso della vita dell'utente
  • Completamenti obiettivo (LTV) e Valore obiettivo (LTV)

Nel riquadro di sinistra, puoi visualizzare anche informazioni su:

  • Client-ID e User ID
  • Data ultima visita (quando l'utente ha iniziato l'ultima sessione)
  • Categoria del dispositivo
  • Piattaforma del dispositivo
  • Data acquisizione
  • Canale
  • Sorgente/mezzo
  • Campagna
I dati per queste metriche sono disponibili a partire dal 17 dicembre 2016.

Per aggiungere e rimuovere i tipi di dati, utilizza il menu Filtra in base a:

Opzioni di filtro dati

Puoi espandere e comprimere le singole sessioni in base alle esigenze.

Sessioni compresse ed espanse

Puoi espandere le singole attività per visualizzare ulteriori dettagli.

Singola attività espansa

Creare segmenti

Puoi creare un segmento in base a qualsiasi combinazione di azioni in cui c'è stato il coinvolgimento dell'utente e poi applicare il segmento all'intero rapporto per analizzare il comportamento collettivo degli utenti che hanno eseguito le stesse azioni sul tuo sito.

Puoi applicare a questo rapporto solo i segmenti basati sugli utenti e applicare un solo segmento alla volta.

Per creare un segmento, procedi nel seguente modo:

  1. Seleziona le azioni che vuoi applicare come definizione del segmento...
    Attività delle sessioni selezionate per la creazione del segmento
    ...poi fai clic su Crea segmento per aprire lo strumento per la creazione di segmenti.
    Strumento per la creazione di segmenti con le attività delle sessioni identificate come condizioni
  2. Inserisci un nome per il segmento, apporta eventuali modifiche alle condizioni, scegli se rendere il segmento disponibile in qualsiasi vista o solo nella vista corrente e decidi se applicare il segmento al rapporto dopo averlo salvato.
  3. Fai clic su Salva.

Dopo avere applicato il segmento, viene visualizzata la prima pagina del rapporto con un elenco di ID che soddisfano tali condizioni.

Eliminare i dati utente

Devi disporre dell'autorizzazione di modifica per eliminare i dati relativi ai singoli utenti.

Quando analizzi un ID per visualizzare i dati relativi a un singolo utente, hai anche la possibilità di eliminarli dal rapporto e dal sistema Analytics.

Per eliminare i dati relativi a un singolo utente:

Nella parte inferiore del pannello di sinistra, fai clic su Elimina utente.

Una volta richiesta l'eliminazione, i dati associati a questo identificativo utente verranno rimossi dal rapporto del singolo utente entro 72 ore, per poi essere rimossi dai server Analytics durante il successivo processo di eliminazione. Questi processi sono pianificati in modo da avvenire ogni due mesi circa. Se hai esportato questi dati al di fuori di Google Analytics, ti consigliamo di eliminarli dove li hai salvati.

L'eliminazione non avrà effetto sui rapporti basati su dati precedentemente aggregati (ad esempio, i conteggi degli utenti nel rapporto Panoramica del pubblico).

Ulteriori informazioni sulle pratiche di utilizzo e protezione della riservatezza e sicurezza dei dati di Google Analytics.

Casi d'uso

Rispondere a un comportamento specifico all'interno di un segmento

Se altri rapporti indicano che un determinato segmento ha generato un comportamento degno di nota, puoi esaminare gli utenti specifici inclusi in quel segmento per capire meglio cosa sta accadendo. Ad esempio, se il rapporto Pubblico > Panoramica segnala che il segmento 18-24 anni presenta una frequenza di rimbalzo insolitamente elevata o una durata media della sessione bassa rispetto ad altre fasce d'età, puoi applicare il segmento a Esplorazione utente e poi analizzare i singoli utenti per verificare se il rimbalzo o l'uscita si riferiscono alla stessa pagina o allo stesso gruppo di pagine.

Un esame più accurato dei tuoi contenuti potrebbe rivelare che la grafica e il testo non sono particolarmente pertinenti al segmento 18-24 anni, sebbene possano generare ottimi risultati per altre fasce di età. Può accadere, ad esempio, che utenti appartenenti a generazioni differenti acquistino le stesse sneaker in produzione da 100 anni, ma per motivi completamente diversi. È possibile che il segmento 18-24 anni rimanga colpito dallo stile assolutamente unico rispetto a qualsiasi altro articolo sul mercato, mentre l'acquisto da parte dei genitori potrebbe essere dettato dalla nostalgia. In questo caso, il tuo obiettivo sarà offrire a segmenti diversi contenuti del sito pertinenti alle rispettive motivazioni di acquisto.

Ad esempio, puoi creare ciascun segmento in Analytics, applicarlo al rapporto ed esportarne gli ID. Successivamente, puoi personalizzare l'esperienza di navigazione sul sito in base all'ID e indirizzare ciascun gruppo al contenuto pertinente tramite i tuoi annunci.

Upsell

Durante lo sviluppo di relazioni continuative con i tuoi clienti, puoi anche creare opportunità per spingerli verso livelli di conversione più elevati. Quando conosci le modalità di acquisto dei tuoi clienti più importanti, hai la possibilità di guidare il livello successivo di clienti lungo lo stesso percorso. Ad esempio, supponiamo tu sia un'agenzia di viaggi che prenota tour di 8, 10 e 15 giorni. Incoraggiare i clienti che generalmente acquistano tour di 10 giorni a scegliere pacchetti di 15 giorni non richiederebbe un impegno gravoso.

Il rapporto Esplorazione utente ti consente di esaminare in che modo gli utenti più preziosi interagiscono con il tuo sito, quali percorsi seguono, dove trascorrono il loro tempo e su quali promozioni fanno clic. Con queste informazioni a disposizione, puoi iniziare a personalizzare l'esperienza di navigazione sul tuo sito per i clienti di livello medio in modo da includere gli stessi contenuti e le medesime offerte maggiormente apprezzate dai clienti di alto livello.

In tal caso, crea due segmenti: uno per i clienti di livello medio e un altro per i clienti di alto livello. Applica il segmento di alto livello al rapporto Esplorazione utente ed esamina il comportamento delle sessioni per scoprire l'interazione di questi utenti con il tuo sito: quali sono i contenuti più consultati, quali contenuti generano conversioni. Successivamente, applica il segmento dei clienti di livello medio ed esporta i loro ID. Utilizza questo elenco di ID per personalizzare l'esperienza di navigazione sul sito in modo che assomigli quanto più possibile all'esperienza dei clienti di alto livello.

Puoi utilizzare questo elenco di ID esportati per creare un pubblico composto dai clienti di livello medio e pubblicare annunci relativi ai pacchetti con tour di fascia più elevata.

Remarketing

Esaminando il comportamento delle singole sessioni, puoi identificare in quale momento gli utenti non raggiungono gli obiettivi di completamento. Ad esempio, puoi vedere quando aggiungono gli articoli nei carrelli ma non procedono al completamento delle transazioni oppure quando acquistano un articolo ma non l'accessorio complementare che eppure avevano visualizzato (ad es. hanno acquistato il cappello ma non la sciarpa).

Questo scenario ti consente di cogliere opportunità estremamente vantaggiose per eseguire il remarketing di tali utenti pubblicando informazioni specifiche, correlate alle loro esperienze. Ad esempio, puoi ricordare loro gli articoli che hanno lasciato nei carrelli oppure, se un utente ha acquistato un cappello, puoi ricontattarlo con annunci relativi alla sciarpa abbinata.

Puoi creare segmenti basati sul comportamento pertinente identificato nel rapporto Esplorazione utente e poi utilizzare questi segmenti come base per nuovi segmenti di pubblico per il remarketing.

Personalizzare l'assistenza clienti

Se la tua attività offre assistenza clienti in loco, il rapporto Esplorazione utente ti consente di visualizzare una cronologia dettagliata di ogni utente in modo da permettere ai tuoi CSR di conoscere il contesto e offrire indicazioni pertinenti.

Supponiamo che tu gestisca affitti immobiliari personalizzati: un CSR potrà vedere gli immobili che gli utenti hanno preso in affitto in passato e quelli che potrebbero avere valutato prima di chiamare l'assistenza clienti.

Identificare i profili degli utenti

Se la tua strategia di marketing prevede lo sviluppo di utenti tipo, analizza il comportamento di segmenti diversi in modo da basare tali utenti tipo sull'interazione degli utenti con il tuo sito.

Ad esempio, puoi creare segmenti di utenti di sesso maschile compresi nella fascia 18-34 anni, ognuno dei quali rientra in varie categorie di interesse (ad es. Investitori accaniti, Fanatici dello sport, Appassionati di musica), applicare questi segmenti al rapporto e, poi, analizzare l'attività delle sessioni per scoprire quali prodotti vengono solo visualizzati e quali acquistati oppure gli obiettivi raggiunti più di frequente.

Tecniche

Esportare gli ID

Quando segmenti il rapporto Esplorazione utente, hai a disposizione un elenco di tutti gli ID associati al segmento specifico che puoi esportare.

  1. Applica il segmento al rapporto.
  2. Utilizza il menu Esporta per scegliere un formato per i dati esportati.

Successivamente, puoi unire gli ID esportati ai tuoi dati offline.

Unificare i dati online e offline relativi agli utenti

Puoi procedere in due modi:

  1. Esportare i dati di Analytics e unirli offline ai tuoi dati offline.
  2. Importare i tuoi dati offline e lasciare ad Analytics il compito di unirli ai tuoi dati Analytics.
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?