[UA→GA4] Confronto tra gli eventi in Google Analytics 4 e Universal Analytics

Al centro del modello dei dati di Google Analytics 4 ci sono gli eventi e i parametri evento. La maggior parte degli aspetti della raccolta dati per Google Analytics 4 si basa sugli eventi e solitamente include parametri.

Gli articoli di questa sezione esaminano alcune considerazioni sugli eventi essenziali per la transizione da Universal Analytics a Google Analytics 4.

Iniziamo parlando del monitoraggio in Universal Analytics.

Il modello di raccolta dei dati di Universal Analytics

In Universal Analytics, l'unità di base dei dati raccolti è nota come hit. Un hit è essenzialmente un pacchetto di descrittori che viene inviato ai server di Analytics per registrare un'interazione dell'utente.

I due tipi di hit più utilizzati in Universal Analytics sono le visualizzazioni di pagina e gli eventi. Lo snippet di monitoraggio predefinito (gtag.js o analytics.js) invia automaticamente gli hit visualizzazione di pagina. Google Tag Manager fornisce un tipo di tag predefinito di Google Analytics: Universal Analytics, che a sua volta fornisce un tipo di monitoraggio predefinito della Visualizzazione di pagina.

Per la maggior parte delle altre interazioni degli utenti da registrare in Universal Analytics, ad esempio le visualizzazioni di video, i download di file o i clic su un widget, devi generare un evento. Se hai implementato il monitoraggio eventi in Universal Analytics, probabilmente conosci i tre descrittori che puoi utilizzare per un'interazione: categoria evento (ad esempio video), azione evento (ad esempio avanzamento) ed etichetta evento (ad esempio 75%).

Oltre a questi campi designati, puoi includere descrittori aggiuntivi sotto forma di dimensioni e valori personalizzati, come la dimensione personalizzata tipo di video con i valori aziendale, formativo o promozionale.

Il modello di raccolta dei dati di Google Analytics 4

Google Analytics 4 si basa su un tipo di evento diverso e offre un paradigma di raccolta dei dati più flessibile e indipendente che ha le sue origini in Google Analytics per Firebase.

Origini di Firebase

Firebase è una suite di servizi progettata per facilitare lo sviluppo e la commercializzazione di app per dispositivi mobili Android e iOS. Uno dei pilastri di Firebase è Google Analytics per Firebase, noto più comunemente come Firebase Analytics, che consente di misurare il rendimento delle app e creare segmenti di pubblico per il marketing, il targeting e l'ottimizzazione delle app.

Dal momento che una visualizzazione di pagina non è pertinente nel contesto delle app per dispositivi mobili, Firebase Analytics sin dall'inizio si è basata sul paradigma di evento e parametro evento. Per la stessa interazione video monitorata in Universal Analytics con categoria evento, azione evento ed etichetta evento, puoi utilizzare un evento video_progress, con video_title e video_percent come parametri evento per il monitoraggio in Firebase Analytics.

Report integrati su app e siti web

Google Analytics 4 utilizza lo stesso paradigma di evento e parametro evento che ha avuto origine in Firebase Analytics.

Se stai già monitorando la tua app Android o per iOS con Firebase, puoi sincronizzare immediatamente il progetto Firebase con una proprietà Google Analytics 4. Non è necessario configurare un nuovo monitoraggio per le tue app per dispositivi mobili, a meno che tu non voglia monitorare altre interazioni o una tassonomia diversa.

La migrazione a Google Analytics 4 per i siti web consiste principalmente nel ricreare il tuo monitoraggio di Universal Analytics esistente, in alcuni casi tramite l'automatizzazione e in altri manualmente, in modo da raccogliere i dati per lo schema Firebase/Google Analytics 4.

L'esercizio di mappare il monitoraggio di Universal Analytics a Google Analytics 4 offre numerosi vantaggi:

  • Dati più significativi: lo schema di Google Analytics 4 fornisce informazioni più utili e precise, in quanto a ogni parametro viene dato un nome in base alla sua funzione specifica (rispetto alle dimensioni degli eventi più generiche di Universal Analytics).
  • Maggiore flessibilità nella descrizione dei dati: con un massimo di 25 parametri (compreso event_name), puoi descrivere ogni interazione con più versatilità.
  • Una tassonomia unica: puoi utilizzare tassonomie di monitoraggio identiche negli stream di dati web, Android e iOS per creare report multipiattaforma con dati utili e coerenti in Google Analytics 4.

Per ulteriori informazioni su come mappare Universal Analytics a Google Analytics 4, consulta l'articolo successivo in questa sezione.

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?
false
Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
true
69256
false