Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale

Impostare una proprietà

Le proprietà rappresentano la posizione alla quale vengono inviati i dati e in cui vengono impostate le viste rapporti.
Puoi aggiungere fino a 50 proprietà a ciascun account Analytics. Per innalzare tale limite, contatta il gestore del tuo account.

Per aggiungere proprietà, devi disporre dell'autorizzazione di modifica per l'account. Per impostare una proprietà, procedi nel seguente modo:

  1. Accedi a Google Analytics..
  2. Fai clic su Amministratore.
  3. Nella colonna ACCOUNT, utilizza il menu per selezionare l'account a cui aggiungere la proprietà.
    Se disponi di numerosi account, utilizza la casella di ricerca per individuare quello giusto.
  4. Nella colonna PROPRIETÀ seleziona Crea nuova proprietà dal menu.
    Se non disponi dell'autorizzazione di modifica per l'account, non verrà visualizzata l'opzione Crea nuova proprietà. Verifica di avere selezionato l'account corretto nella colonna ACCOUNT.
  5. Seleziona Sito web o App per dispositivi mobili.
    Se selezioni Sito web, puoi andare al passaggio 7.
    Se selezioni App per dispositivi mobili, vai al passaggio 6.
  6. (App per dispositivi mobili) In Metodo di monitoraggio, seleziona Firebase. Seleziona un'app dal menu e fai clic su Collega app.
  7. Inserisci il Nome del sito web oppure il Nome dell'app.
    Se desideri monitorare più app nel tuo account, utilizza un nome molto specifico e descrittivo, che includa l'edizione o il numero di versione, in modo da organizzare meglio le tue applicazioni.
  8. (Solo Web) Inserisci l'URL del sito web.
    Non puoi creare una proprietà se l'URL non è formattato correttamente. Scopri come formattare correttamente il nome del dominio.

    Seleziona lo standard di protocollo (http:// o https://). Inserisci il nome di dominio che non deve essere seguito da nessun altro carattere, compresa la barra finale (www.example.com, non www.example.com/).

    La maggior parte degli host di dominio supporta i caratteri UTF-8 nell'URL. È una buona idea utilizzare i caratteri UTF-8 o punycode per i simboli e i caratteri non UTF-8 (inclusi i caratteri cirillici) nel nome di dominio. Per semplificare l'operazione, utilizza un convertitore punycode.

  9. Seleziona una Categoria del settore.
  10. Seleziona il Fuso orario dei rapporti.
    Il fuso orario verrà utilizzato come riferimento temporale dei rapporti, indipendentemente dall'origine dei dati. Consulta altre informazioni sul funzionamento del fuso orario dei rapporti.
    • L'impostazione del fuso orario influisce sulla presentazione dei dati nei rapporti. Ad esempio, se scegli Stati Uniti - Pacific Time, l'inizio e la fine di ogni giorno vengono calcolati in base al fuso orario del Pacifico, anche se le sessioni vengono rilevate a New York, Londra o Mosca.
    • Se il tuo account Analytics è collegato a un account Google AdWords, il fuso orario viene automaticamente impostato in funzione della preferenza di AdWords e questa opzione non viene visualizzata. Questo garantisce l'accuratezza dei rapporti sulle campagne AdWords.
    • La modifica del fuso orario influisce sui dati raccolti a partire dal momento in cui viene eseguita e non su quelli raccolti in precedenza. Se modifichi il fuso orario, è possibile che si verifichi un'assenza o un incremento improvviso del volume dei dati registrati nei rapporti delle proprietà già in uso. Per un breve periodo successivo all'aggiornamento dell'impostazione, i tuoi rapporti possono riferirsi anche al precedente fuso orario.
  11. Fai clic su Ottieni l'ID monitoraggio.
    La proprietà viene creata facendo clic su questo pulsante; tuttavia, per raccogliere i dati, devi configurare il codice di monitoraggio.
Hai trovato utile questo articolo?
Come possiamo migliorare l'articolo?