Esclusione del traffico interno

Esclusione del traffico verso il tuo sito web generato da utenti sulla tua rete aziendale.

Google Analytics viene utilizzato principalmente per monitorare in che modo i clienti e gli utenti esterni interagiscono con il tuo sito web, poiché in genere i modelli di traffico interno sono diversi da quelli di traffico esterno. Quando le viste rapporti contengono dati sui risultati relativi a utenti interni ed esterni del tuo sito, potrebbe risultare difficile stabilire in che modo i tuoi clienti interagiscono effettivamente con il tuo sito web.

Supponiamo, ad esempio, che tu abbia un sito web di e-commerce. Il traffico interno potrebbe includere degli stress test che inviano un numero elevato di hit a una determinata pagina del tuo sito web. I tuoi rapporti mostreranno numerosi hit su questa pagina e sarà difficile distinguere quanti hit provengono da clienti e quanti sono dovuti agli stress test.

Creazione di un filtro per gli indirizzi IP

Per evitare che i tuoi dati vengano alterati dal traffico interno, puoi utilizzare un filtro per escludere il traffico in base a un indirizzo IP.

Per individuare l'indirizzo IP pubblico che stai utilizzando, cerca "qual è il mio indirizzo ip" su Google. Per sapere quali sono gli indirizzi e i subnet IP utilizzati dalla tua azienda, rivolgiti all'amministratore di rete.

Per creare un filtro per gli indirizzi IP:

  1. Segui le istruzioni per creare un nuovo filtro per la tua vista.
  2. Lascia il Tipo di filtro impostato su  Predefinito.
  3. Fai clic sul menu a discesa Seleziona il tipo di filtro e seleziona Escludi.
  4. Fai clic sul menu a discesa Seleziona una sorgente o una destinazione e seleziona traffico dagli indirizzi IP.
  5. Fai clic sul menu a discesa Seleziona un'espressione e seleziona l'espressione appropriata.
  6. Inserisci l'indirizzo IP o un'espressione regolare. Vedi il seguente esempio.

Se devi escludere più indirizzi o subnet IP, puoi creare diversi filtri. Come con tutti i filtri, assicurati che le condizioni non interferiscano o siano in conflitto tra loro.

Esclusione di un singolo indirizzo IP

Per escludere un singolo indirizzo IP, ad esempio 192.168.0.1, imposta il filtro nel seguente modo:

  • Nome filtro: inserisci un nome
  • Tipo di filtro: Predefinito
  • Seleziona il tipo di filtro: Escludi
  • Seleziona una sorgente o una destinazione: traffico dagli indirizzi IP
  • Seleziona un'espressione: uguali a
  • Indirizzo IP: inserisci un singolo indirizzo IP

Exclude single IP filter example.

Esclusione di una subnet di indirizzi IP

Per una subnet di indirizzi IP, come 192.168.0.*, imposta il filtro nel seguente modo:

  • Nome filtro: inserisci un nome
  • Tipo di filtro: Predefinito
  • Seleziona il tipo di filtro: Escludi
  • Seleziona una sorgente o una destinazione: traffico dagli indirizzi IP
  • Seleziona un'espressione: che inizia con
  • Indirizzo IP: inserisci l'indirizzo IP, esclusa la subnet
Exclude subnet filter example
Esclusione degli indirizzi IPv6

Gli indirizzi IPv6 (che si presentano nel formato 2620:0:10e2:2:c4bc:9fd2:974f:cf19) possono essere esclusi esattamente come gli indirizzi IPv4 standard. Ecco un esempio di un filtro di esclusione di subnet in IPv6:

  • Nome filtro: inserisci un nome
  • Tipo di filtro: Predefinito
  • Seleziona il tipo di filtro: Escludi
  • Seleziona una sorgente o una destinazione: traffico dagli indirizzi IP
  • Seleziona un'espressione: che inizia con
  • Indirizzo IP: inserisci l'indirizzo IPv6, esclusa la subnet

Exclude IPv6 filter example

Utilizzo di espressioni regolari per filtri più complessi 

Le espressioni regolari consentono di creare filtri di esclusione IP personalizzati. Ad esempio, per escludere l'indirizzo 192.100.0.1 ed eventuali subnet di 192.168.0, procedi nel seguente modo:

  • Nome filtro: inserisci un nome
  • Tipo di filtro: Personalizzato
  • Seleziona il tipo di filtro: Escludi
  • Campo filtro: Indirizzo IP
  • Pattern filtro: ^192\.100\.0\.1$|^192\.168\.0.*$

 

Exclude regular expression filter example

Verifica del corretto funzionamento del filtro

Puoi verificare la maggior parte dei tipi di filtri prima di salvarli (utilizzando la funzione Verifica questo filtro). Purtroppo, non è possibile verificare un filtro per gli indirizzi IP in questo modo. Tuttavia, puoi utilizzare l'estensione del browser Chrome Google Tag Assistant per registrare un flusso sul tuo sito web che invia hit alla tua proprietà. L'estensione presenta un rapporto Google Analytics che può mostrare gli effetti di qualsiasi filtro impostato per la vista.

Utilizzo di Google Tag Assistant Recordings

Tag assistant menus. Change location is 3rd from the top
  1. Segui le istruzioni contenute in Inizia a utilizzare Tag Assistant Recordings per installare l'estensione e registrare un flusso sul tuo sito web (non importa se il flusso è registrato all'interno o all'esterno della tua rete aziendale).
  2. Il passaggio 8 di tali istruzioni indica di aprire il rapporto Google Analytics. Dopo averlo aperto, fai clic su Cambia posizione nel riquadro del menu a sinistra.
  3. Inserisci un indirizzo IP che prevedi di escludere con il filtro.
  4. Fai clic su Aggiorna.

Tag Assistant Recordings rianalizzerà il rapporto come se gli hit provenissero dall'indirizzo IP che hai inserito. Se hai impostato il filtro IP correttamente, il rapporto mostrerà tutti gli hit relativi a questa vista filtrati.

Tag Assistant Recordings change location dialog
Modifica di un indirizzo IP della posizione
Tag Assistant Google Analytics report showing Hit 1 has been filtered from the view (mutations section)
Rapporto Google Analytics: effetti di un filtro IP
Hai trovato utile questo articolo?