Campi filtro personalizzati

Nelle seguenti tabelle sono elencati tutti i campi disponibili e il rispettivo utilizzo.

Contenuti e traffico
Nome filtro Descrizione
URI della richiesta Include l'URL relativo o la parte di URL dopo il nome host. Ad esempio, per http://www.google-analytics.com/requestURL/index.html?sample=text l'URI della richiesta è /requestURL/index.html?sample=text
Nome host Il nome di dominio completo della pagina richiesta. Ad esempio, per http://www.google-analytics.com/requestURL/index.html?sample=text il nome host è www.google-analytics.com
Titolo pagina I contenuti dei tag <title> nel codice HTML della pagina pubblicata.
Referral L'eventuale referrer esterno. Questo campo viene compilato solo per il referral esterno iniziale all'inizio di una sessione.
URL di destinazione della campagna L'URL di destinazione definito in una campagna.
Non compatibile con gli annunci dinamici della rete di ricerca o le campagne Shopping per le quali l'URL di destinazione non è impostato negli annunci.
Tipo di hit Il tipo di hit (pagina, definito dall'utente, transazione, articolo, costo, evento, social, appview o eccezione).
Termine di ricerca Termini di ricerca utilizzati nel motore di ricerca interno di una proprietà.
Categoria di ricerca nel sito Ricerche confinate a una categoria o area specifica di una proprietà (ad es. Uomini).
Campagna o gruppo di annunci
Nome filtro Descrizione
Sorgente campagna La sorgente della campagna viene definita dalla query di richiesta della pagina codificata. In genere indica la risorsa che ha fornito il clic, ad esempio "google". Questa variabile viene generata automaticamente per gli hit di Google Ads quando viene attivata la codifica automatica tramite l'interfaccia di Google Ads.
Mezzo della campagna Metodo di pubblicazione. Il mezzo della campagna viene definito dalla query di richiesta della pagina codificata. In genere si riferisce al mezzo utilizzato per generare la richiesta, ad esempio "Risultati organici", "CPC" o "PPC". Questa variabile viene generata automaticamente per gli hit di Google Ads quando viene attivata la codifica automatica tramite l'interfaccia di Google Ads.
Nome campagna Il nome della campagna viene definito dalla query di richiesta della pagina codificata. In genere si riferisce al nome assegnato alla campagna di marketing o utilizzato per differenziare la sorgente della campagna. Ad esempio, "CampagnaOttobre". Questa variabile viene generata automaticamente per gli hit di Google Ads quando viene attivata la codifica automatica tramite l'interfaccia di Google Ads.
Gruppo di annunci della campagna Il gruppo di annunci della campagna viene definito dalla query di richiesta della pagina codificata. In genere si riferisce al gruppo di annunci associato alla parola chiave/creatività e al clic. Ad esempio, "AnnunciCampagnaOttobre". Questa variabile viene generata automaticamente per gli hit di Google Ads quando viene attivata la codifica automatica tramite l'interfaccia di Google Ads.
Termine della campagna Il termine definito dalla query di richiesta della pagina codificata. Il termine della campagna in genere si riferisce al termine utilizzato per generare l'annuncio dalla sorgente di riferimento o dalla sorgente della campagna, ad esempio una parola chiave. Questa variabile viene generata automaticamente per gli hit di Google Ads quando viene attivata la codifica automatica tramite l'interfaccia di Google Ads.
Contenuto della campagna Il contenuto della campagna viene definito dalla query di richiesta della pagina codificata. Il tag di contenuto in genere definisce i test multivariati oppure viene utilizzato per distribuire le variabili target della campagna in una campagna pubblicitaria. Questa variabile viene generata automaticamente per gli hit di Google Ads quando viene attivata la codifica automatica tramite l'interfaccia di Google Ads.
Codice campagna Il codice della campagna definito dalla query di richiesta codificata può essere utilizzato per fare riferimento a una tabella di ricerca della campagna oppure a un grafico di codici di riferimento utilizzati per definire le variabili al posto di più tag di query di richiesta.
Percorso campagna referral I canali di riferimento per le conversioni attribuite alla campagna.
E-commerce
Nome filtro Descrizione
Paese transazione e-commerce Variabile del paese della transazione utilizzata per specificare il paese definito dalla procedura di transazione.
Regione transazione e-commerce Variabile della regione della transazione utilizzata per specificare la regione definita dalla procedura di transazione.
Città transazione e-commerce Variabile della città della transazione che rappresenta la città in cui si è verificata la transazione commerciale.
Negozio di e-commerce o località ordine Il tag di affiliazione della transazione descrive il negozio di affiliazione o il sito di elaborazione.
Nome articolo e-commerce Nome assegnato all'oggetto della transazione e-commerce.
Codice articolo e-commerce Identificativo o codice numerico assegnato all'articolo della transazione e-commerce.
Variante articolo e-commerce Variabile di e-commerce personalizzata, utilizzata prevalentemente per memorizzare informazioni distintive sugli articoli. Ad esempio, questo campo può contenere "blu" e "bianco" come caratteristiche distintive di due felpe con cappuccio simili.
ID transazione e-commerce L'identificativo o il codice numerico assegnato alla transazione e-commerce.
Codice valuta della transazione e-commerce Codice valuta utilizzato nella transazione.
Pubblico/Utenti
Nome filtro Descrizione
Browser Il nome del browser (ad esempio, Chrome o Firefox).
Versione del browser La versione del browser.
Dimensione del browser Le dimensioni in pixel dell'area di visualizzazione del browser.
Piattaforma del sistema operativo La piattaforma del sistema operativo.
Versione sistema operativo La versione del sistema operativo.
Impostazioni lingua L'impostazione della lingua nelle preferenze del browser.
Risoluzione dello schermo La risoluzione dello schermo in base a quanto determinato dal browser.
Colori dello schermo Le funzionalità del colore dello schermo in base a quanto determinato dal browser.
Java attivato? La variabile attivata da Java indica se Java è attivo nel browser. I valori possibili sono Sì o No.
Versione Flash La variabile versione Flash indica quale versione Flash è installata nel browser.
Velocità connessione La velocità di connessione in base a quanto determinato dalla connessione Internet rilevata dal browser.
Tipo Nuovo utente o Utente di ritorno, a seconda degli identificatori di Analytics.
Organizzazione ISP L'Internet Service Provider registrato nell'indirizzo IP utilizzato per accedere a Internet.
Dominio ISP Il dominio geografico dell'ISP.
Indirizzo IP L'indirizzo IP.
Versione IP La versione IP (IPV4, IPV6).
Località
Nome filtro Descrizione
Paese Il Paese da cui hanno avuto origine i dati.
Regione La regione da cui hanno avuto origine i dati.
Città La città da cui hanno avuto origine i dati.
Evento
Nome filtro Descrizione
Categoria dell'evento La categoria assegnata a un evento (ad esempio Video o Download).
Azione dell'evento L'azione assegnata a un evento (ad esempio Riproduzione, Download di whitepaper).
Etichetta evento L'etichetta assegnata a un evento (qualsiasi stringa descrittiva che scegli).
Altro
Nome filtro Descrizione
Campo personalizzato 1 Un campo personalizzato vuoto per memorizzare i valori durante il calcolo dei filtri. I dati non vengono memorizzati in modo permanente in questo campo, ma possono essere scritti nel Campo personalizzato 1 o 2 per essere utilizzati da un filtro successivo.
Campo personalizzato 2 Un campo personalizzato vuoto per memorizzare i valori durante il calcolo dei filtri. I dati non vengono memorizzati in modo permanente in questo campo, ma possono essere scritti nel Campo personalizzato 1 o 2 per essere utilizzati da un filtro successivo.
Definito dall'utente Per impostare queste variabili, devi modificare JavaScript tramite il GATC, i campi E-commerce o le variabili di un link di monitoraggio.
Applicazione
Nome filtro Descrizione
ID applicazione In genere, l'ID pacchetto dell'applicazione nello store in cui è disponibile, ad esempio com.google.android.apps.nome app. Può essere anche qualsiasi stringa che identifichi l'app. Configurata nell'app dallo sviluppatore.
ID programma di installazione dell'applicazione L'ID per l'app store da cui l'app è stata installata o qualsiasi stringa utilizzata per identificare l'app store. Configurata nell'app dallo sviluppatore.
Nome applicazione Il nome di visualizzazione dell'applicazione (ad es. Gmail, Maps). Configurata nell'app dallo sviluppatore.
Versione applicazione Il numero della versione dell'app. Configurata nell'app dallo sviluppatore.
Etichetta schermata L'etichetta di una schermata specifica all'interno dell'app o il nome logico di una pagina web equivalente quando lo stesso contenuto compare sia in un'app che su un sito web.
Applicazione? Provenienza o meno dell'hit da un'app. Se la imposti su NO, tutti gli hit provenienti dall'app vengono esclusi (compresi gli hit come le transazioni). I valori possibili sono Sì o No.
Eccezione critica Criticità dell'eccezione. I valori possibili sono Sì o No.
Descrizione eccezione La descrizione dell'eccezione. Impostata dallo sviluppatore quando invia hit di eccezione.
Dispositivo mobile
Nome filtro Descrizione
Dispositivo mobile? I valori possibili sono Sì o No. Se il dispositivo è mobile (ad es. cellulare, tablet, dispositivo mobile di gioco).
Tablet? I valori possibili sono Sì o No. Se il dispositivo è un tablet.
Tastiera qwerty? I valori possibili sono Sì o No. Se il dispositivo include una tastiera qwerty.
Assistenza NFC? I valori possibili sono Sì o No. Se il dispositivo include la tecnologia Near Field Communication.
Radio cellulare? I valori possibili sono Sì o No. Se il dispositivo è dotato di una connessione radio cellulare per effettuare chiamate e/o accedere a piani di dati (ad es. 3G, 4G).
Assistenza Wi-Fi? I valori possibili sono Sì o No. Se il dispositivo supporta le connessioni Wi-Fi.
Nome brand mobile Il nome del brand con cui il dispositivo è stato lanciato. Un dispositivo potrebbe avere il brand di un produttore (ad es. Samsung, Nokia) o di un operatore (ad es. Verizon, NTT DoCoMo).
Nome modello dispositivo mobile Il nome del modello del dispositivo mobile. Un produttore può utilizzare lo stesso nome di modello per più operatori o Paesi (ad esempio Galaxy Nexus, iPhone) oppure utilizzare nomi di modello diversi per vari operatori o Paesi (ad esempio Galaxy S3 ha il nome modello SGH-T999 negli Stati Uniti e GT-I9300 in Germania).
Nome marketing dispositivo mobile Il nome di marketing di un dispositivo può avere nomi di modello diversi per vari operatori/Paesi, ad esempio Galaxy S3 è il nome di marketing dello stesso dispositivo che ha due modelli diversi (Nome modello dispositivo mobile).
Metodo di puntamento mobile Metodo di immissione principale, ad esempio tastiera fisica o tastiera sullo schermo.
Social
Nome filtro Descrizione
Social network Social network sul quale si è verificata l'azione (ad esempio Google+, Facebook).
Azione social L'azione di interazione social effettuata sul social network Ad esempio, su Google+, quando un utente fa clic sul pulsante +1, l'azione social è più.
Target social Il target dell'interazione social, ad esempio i contenuti per i quali hai fatto clic su +1. In genere è un URL, ma può trattarsi di un testo qualsiasi.
Dimensioni personalizzate
Nome filtro Descrizione
dimensione personalizzata Qui sono elencate tutte le dimensioni personalizzate che hai creato. Utilizza nomi univoci per le dimensioni personalizzate, in modo da poterle facilmente distinguere nell'elenco.

Ulteriori informazioni sulle dimensioni personalizzate e sull'ambito delle dimensioni.
Hai trovato utile questo articolo?
Come possiamo migliorare l'articolo?