Dimensioni e metriche

Informazioni sugli elementi costitutivi dei rapporti.

Contenuti di questo articolo:

Panoramica

Tutti i rapporti di Google Analytics sono composti da dimensioni e metriche.

Le dimensioni descrivono le caratteristiche degli utenti, delle sessioni e delle azioni eseguite. La dimensione Città descrive una caratteristica delle sessioni e indica la città, ad esempio "Parigi" o "New York", da cui ha avuto origine ogni sessione. La dimensione Pagina descrive una caratteristica delle azioni di visualizzazione di pagina e indica l'URL di ogni pagina visualizzata.

Le metriche sono misurazioni quantitative. La metrica Sessioni indica il numero totale di sessioni. La metrica Pagine/sessione indica il numero medio di pagine visualizzate a ogni sessione.

Nelle tabelle della maggior parte dei rapporti di Google Analytics i valori delle dimensioni sono riportati nelle righe mentre i valori delle metriche nelle colonne Ad esempio, questa tabella mostra una dimensione (Città) e due metriche (Sessioni e Pagine/sessione).

DIMENSIONE METRICA METRICA
Città Sessioni Pagine/sessione
Milano 5000 3,74
Berlino 4000 4,55

Nella maggior parte dei rapporto di Analytics, puoi modificare la dimensione e/o aggiungere una dimensione secondaria. Ad esempio, se aggiungi la dimensione secondaria Browser, viene generata la seguente tabella:

DIMENSIONE DIMENSIONE METRICA METRICA
Città Browser Sessioni Pagine/sessione
Milano Google Chrome 3000 3,5
Milano Firefox 2000 4,1
Berlino Google Chrome 2000 5,5
Berlino Safari 1000 2,5
Berlino Firefox 1000 4,7

Combinazioni dimensione-metrica valide

Non ogni metrica può essere combinata con ogni dimensione. Ogni dimensione e metrica ha un ambito: utenti, sessioni o azioni. Nella maggior parte dei casi, ha senso solo combinare le dimensioni e le metriche con lo stesso ambito. Ad esempio, Sessioni è una metrica basata sulla sessione, pertanto può essere utilizzata solo con dimensioni a livello di sessione quali Sorgente o Città. Non sarebbe logico combinare la metrica Sessioni con una dimensione a livello di azione (o a livello di hit) quale Pagina.

Per un elenco delle combinazioni di dimensioni e metriche valide, consulta il documento di riferimento su dimensioni e metriche nel sito per sviluppatori.

Modalità di calcolo delle metriche

In Analytics, le metriche utente sono calcolate in due modi di base:

  • Come totali complessivi,
    in cui la metrica è visualizzata come una statistica di riepilogo dell'intero sito, ad esempio frequenza di rimbalzo o totale visualizzazioni di pagina.
  • In associazione con una o più dimensioni dei rapporti,
    in cui il valore della metrica è qualificato dalle dimensioni selezionate.

Lo schema seguente illustra questi due tipi di calcolo con un semplice esempio. A sinistra, i dati utente sono calcolati come metrica complessiva, mentre a destra gli stessi dati sono calcolati tramite la dimensione Nuovo utente.

Nell'esempio del rapporto Panoramica, i calcoli relativi al tempo sul sito vengono effettuati utilizzando la differenza di tempo tra la sessione iniziale di ogni utente e l'uscita, con la somma della durata di ogni sessione calcolata come media di tre sessioni. Questo valore è basato su un calcolo relativamente semplice effettuato acquisendo i dati su data e ora al livello richiesto.

Nell'esempio del rapporto Nuovi e di ritorno, le medie non sono calcolate per tutte le sessioni, ma tramite la dimensione Tipo di utente. Abbinando la metrica tempo sul sito a una dimensione, puoi analizzare questa metrica tramite il confronto tra utenti di ritorno e nuovi utenti, in cui i calcoli sono modificati dalla dimensione richiesta. L'utilizzo della dimensione consente di acquisire informazioni sul comportamento degli utenti non fornite nel rapporto Panoramica: è chiaro che i nuovi utenti trascorrono più tempo sul tuo sito rispetto agli utenti di ritorno.

Sul calcolo delle metriche incide anche la sovrapposizione di più di una dimensione a una determinata metrica. Sia nei rapporti preformattati sia in quelli personalizzati, puoi utilizzare più dimensioni insieme. Ad esempio, supponi di utilizzare sia la dimensione Tipo di utente sia la dimensione Lingua per analizzare il tempo sul sito per il tuo sito web. In questo caso, il calcolo degli utenti nuovi e di ritorno è lo stesso, ma quando entri nel dettaglio per visualizzare i nuovi utenti utilizzando la dimensione Lingua, il calcolo è ulteriormente modificato dalla dimensione aggiuntiva. Pertanto, a titolo di esempio, la suddivisione degli utenti potrebbe avere il seguente aspetto (i primi tempi sul sito sono elencati in ordine):

Tipo di utente Lingua Tempo medio sul sito
Tutti i tipi Tutte le lingue 3:25
Di ritorno Tutte le lingue 5:03
  Finlandese 29:49
  Vietnamita 20:44
  Indonesiano 16:55
Nuovo Tutte le lingue 2:09
  Malese 17:38
  Inglese (GB) 16:56
  Cinese (tradizionale) 16:20

Questi valori sono basati su un effettivo rapporto di Analytics. In questo caso, puoi determinare se gli utenti nuovi o di ritorno sono rimasti più a lungo e, utilizzando una dimensione aggiuntiva, quali lingue in ciascuna di queste categorie ha generato il tempo sul sito maggiore.

Modelli di attribuzione

Poiché Analytics tenta di rispondere a una serie di domande sul comportamento degli utenti, utilizza diversi tipi di calcoli o modelli di attribuzione per arrivare ai dati visualizzati nei rapporti. Pensa a ogni rapporto Analytics come a una risposta a un particolare tipo di domanda sull'analisi degli utenti. Spesso, queste domande rientrano in categorie distinte:

  • Contenuti: quante volte è stata visualizzata una determinata pagina?
  • Obiettivi: quali URL di pagina hanno contribuito a generare il tasso di conversione all'obiettivo più elevato?
  • E-commerce: qual è stato il valore che una determinata pagina ha apportato a una transazione?
  • Ricerca interna: quali termini di ricerca interni hanno contribuito a una transazione?

Per ciascuna di queste categorie principali e i rapporti che contengono, Analytics utilizza un modello di attribuzione distinto. Poiché ogni modello di attribuzione è studiato per calcolare un insieme noto di metriche, potresti notare che tali metriche, come Visualizzazioni di pagina, appaiono solo in determinati rapporti e non in altri. Questo è dovuto al modello di attribuzione utilizzato per tale rapporto.

I rapporti Google Analytics utilizzano tre modelli di attribuzione:

Attribuzione Per richiesta

Questa attribuzione fornisce valori aggregati per una sola metrica o per una coppia metrica/dimensione. È il tipo più semplice e più comune di attribuzione Analytics, in quanto i valori sono determinati da richieste GIF di singoli utenti. Pertanto, per una qualsiasi richiesta, è possibile cercare una dimensione e/o metrica specifica.

La maggior parte dei valori delle dimensioni è disponibile a livello di richiesta e rimane costante tramite la richiesta HTTP/GET stessa o nella richiesta GIF, per ogni richiesta di pagina o evento effettuata al tuo sito. Alcune dimensioni comuni disponibili a livello di richiesta sono:

  • URI pagina: disponibile con ogni richiesta al tuo sito, indica il percorso della pagina a cui si accede
  • campagna: se un utente arriva tramite una campagna, questa rimane costantemente disponibile con ogni successiva richiesta, finché non cambia la campagna stessa
  • agente utente: ogni richiesta da un utente contiene le informazioni sul browser per tale utente, inviate tramite la richiesta HTTP/GET dal browser e memorizzate direttamente nei file di log.

Attribuzione Valore pagina

Lo scopo di questo tipo di attribuzione è rispondere alla domanda: "Che grado di utilità ha avuto la mia pagina in relazione al valore di un obiettivo o di entrate?" Questo modello di attribuzione è utilizzato per determinare il valore di Valore pagina per una pagina o un insieme di pagine. L'illustrazione seguente mostra una serie di visualizzazioni di pagina di utenti in relazione a obiettivi e acquisti, ad esempio ciò che potrebbe verificarsi sul tuo sito.

Legenda: P1-P4 indica le pagine. Le borse della spesa indicano una pagina di ricevuta, mentre l'immagine della bandiera indica un obiettivo.


Questo modello di attribuzione è definito "previsionale", in quanto attribuisce valore a una pagina aspettando il realizzarsi degli obiettivi e/o degli acquisti che hanno luogo dopo che la pagina è stata visitata. La tabella seguente mostra il valore attribuito a ogni pagina in questa sequenza.

Pagina Valore entrate/obiettivo
P1 $ 55 + Obiettivo 1
P2 $ 55 + Obiettivo 1
P3 $ 35 + Obiettivo 1
P4 $ 0

Questo modello di attribuzione non è utilizzato nei rapporti Obiettivi o E-commerce, in quanto tali rapporti non mostrano gli URI o i titoli di pagina in relazione alle attività di e-commerce.

Attribuzione Ricerca su sito

Questo modello di attribuzione consente ai rapporti Ricerca su sito di mostrare i tassi di conversione all'obiettivo e i valori obiettivo per termine di ricerca.

Questo modello di attribuzione agisce in modo diverso rispetto al modello di attribuzione Valore pagina, in quanto il valore obiettivo è attribuito al termine di ricerca più prossimo che porta fino alla conversione, non dopo. Lo schema seguente illustra una sequenza di ricerche su sito interne insieme a visualizzazioni di pagina e acquisti.

Legenda: P1-P4 indica le pagine. Le borse della spesa indicano una pagina di ricevuta, mentre l'icona di ricerca indica una ricerca dei termini "Shoes" (Scarpe) e "Flowers" (Fiori). L'immagine della bandiera indica un obiettivo.


Utilizzando questo modello, i termini di ricerca attribuiti a Obiettivo 1 e le transazioni sono:

  • Shoes - $ 20
  • Flowers - $ 25

In questo modello, transazioni e obiettivi sono attribuiti al termine di ricerca immediatamente precedente l'obiettivo o la transazione.

Hai trovato utile questo articolo?