Grafici animati

Interpretazione dei grafici animati

Con il grafico Movimento, puoi usufruire di funzioni di esplorazione e visualizzazione dei dati avanzate. Esaminiamo singolarmente i componenti di questa funzione per aiutarti a interpretare rapidamente i dati visualizzati. Fai clic su uno degli esempi riportati di seguito per espandere i dettagli relativi a ciascun caso.

  • Esempio 1: parole chiave con tassi di conversione bassi o elevati

    Esaminiamo un account Google Analytics che monitora l'attività e-commerce per l'attività commerciale denominata Negozio Google. Per trovare le parole chiave con i migliori tassi di conversione, è possibile impostare il grafico Movimento nel seguente modo:

    Asse X: pagine media per visita
    Asse Y: % di nuove visite
    Dimensione: entrate
    Colore: tasso di conversione e-commerce

    Se desideri applicare queste impostazioni al tuo grafico animato, inserisci il seguente ID vista.
    ID vista:

    Come puoi notare, Negozio Google è la parola chiave più coerente in termini di entrate e coinvolgimento degli utenti con il sito (ad esempio, da cinque a otto pagine medie per visita). Genera acquisti ogni giorno, la maggior parte dei quali vengono effettuati durante la prima visita al negozio, ma i tassi di conversione sono molto bassi.

    Al contrario, t-shirt google e magliette google ottengono buoni tassi di conversione, un buon coinvolgimento e forniscono entrate costanti.

    Tenendo conto dei suddetti fattori, ottieni almeno tre indicazioni dopo un rapido esame delle informazioni di questo grafico Movimento:

    1. Non acquistare parole chiave generiche come articoli google e negozio google, ma ottimizzare il sito in modo che abbia un buon posizionamento organico per queste parole chiave.
    2. Acquistare o spendere importi maggiori per parole chiave specifiche, come t-shirt google e magliette google.
    3. Creare incentivi per fidelizzare i clienti. La maggior parte degli acquisti di questo tipo viene effettuata durante la prima visita.

  • Esempio 2: lingue e frequenze di rimbalzo

    Utilizzando lo stesso account, siamo in grado di ottenere molte informazioni sulle lingue parlate dagli utenti che generano il maggior numero di conversioni. Innanzitutto è necessario impostare un intervallo di date mensile e configurare il grafico Movimento per mostrare:

    Asse X: tasso di conversione e-commerce
    Asse Y: frequenza di rimbalzo
    Colore: entrate
    Dimensione: visite

    Se desideri applicare queste impostazioni al tuo grafico animato, inserisci il seguente ID vista.
    ID vista:

    Se attivi il grafico animato nel corso del tempo, scoprirai che l'inglese britannico (en-gb) genera una frequenza di rimbalzo normale e un numero di conversioni medio, ma che non rappresenta una fonte importante di visite (l'inglese australiano non figura nemmeno tra le prime 25 lingue). I contenuti in russo e francese attirano un numero esiguo di visitatori ma con alti tassi di conversione. Lo spagnolo e il portoghese brasiliano (es-es, pt-br) hanno molti visitatori con conversioni relativamente frequenti ad alto valore, ma registrano mediamente una frequenza di rimbalzo elevata.

    In base a queste osservazioni si possono trarre le seguenti conclusioni:

    1. Pubblicare gli annunci in tutti i Paesi di lingua inglese, poiché tendono a registrare buoni tassi di conversione.
    2. Non assegnare priorità alla traduzione dei contenuti in francese e russo, poiché questi Paesi attraggono un numero esiguo di visitatori che generano conversioni.
    3. Prendere in considerazione una traduzione in spagnolo e, successivamente, una in portoghese. Verificare la traduzione spagnola per stabilire se è in grado di ridurre la frequenza di rimbalzo dei visitatori brasiliani, poiché è probabile che i visitatori brasiliani parlino spagnolo.

  • Esempio 3: visitatori nuovi e di ritorno e frequenze di rimbalzo

    Utilizziamo quest'ultimo esempio per applicare un'impostazione del grafico Movimento non esclusiva delle metriche e-commerce. Le coordinate devono essere impostate per esaminare i dati relativi ai visitatori nuovi e di ritorno e alle frequenze di rimbalzo.

    Asse X: frequenza di rimbalzo
    Asse Y: transazioni
    Colore: valore medio
    Dimensione: visite

    Se desideri applicare queste impostazioni al tuo grafico animato, inserisci il seguente ID vista.
    ID vista:

    Osservando il grafico animato riportato di seguito, si nota una variazione identica in determinati punti. Questo segnala un problema maggiore del sito web in uno specifico periodo oppure la presenza di una sorgente di traffico inusuale da verificare. Siamo giunti, inoltre, a due conclusioni diverse:

    1. Anche se i nuovi visitatori rappresentano un numero elevato di visitatori e transazioni, i nuovi visitatori generano meno conversioni dei visitatori di ritorno.
    2. Anche se le visite dei visitatori di ritorno sono più proficue, non notiamo alcuna crescita consistente del numero di visite da essi effettuate.

    In base a queste osservazioni, il "Negozio Google" può rivedere le iniziative di marketing per:

    1. Aumentare le operazioni di marketing tramite sorgenti di traffico controllate che generano frequenze di rimbalzo più basse dei referral o delle ricerche organiche.
    2. Fornire incentivi ai nuovi visitatori o clienti affinché effettuino acquisti nel sito.
    3. Il "Negozio Google" dovrebbe provare le iniziative di marketing sui visitatori precedenti o creare un programma di fidelizzazione della clientela. Questo è possibile con un programma di posta elettronica che acquisisce gli indirizzi tramite la procedura di checkout.