Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale

Marchi

Avviso. Ora puoi utilizzare lo Strumento per la risoluzione dei problemi relativi ai marchi per diagnosticare il problema.

Guida per gli inserzionisti | Guida per i proprietari di marchi

Approccio di Google ai marchi

Se il proprietario invia un reclamo a Google sull'uso del suo marchio negli annunci di testo AdWords sulla rete di ricerca, Google esamina tale reclamo e può applicare determinate restrizioni all'uso del marchio. Altre linee guida per i proprietari di marchi

Sono tanti i fattori che determinano quando usare i marchi negli annunci di testo AdWords. Oltre ai fattori descritti di seguito, queste norme si applicano solo se il proprietario del marchio presenta un reclamo valido a Google.

Le norme qui descritte si applicano solo all'utilizzo dei marchi negli annunci di testo AdWords sulla rete di ricerca. Tuttavia, Google potrebbe rimuovere anche annunci di altri formati dalla Rete Google, in seguito ai reclami del proprietario del marchio.

Marchi nel testo dell'annuncio

Google esamina i reclami e può limitare l'uso di un marchio nel testo dell'annuncio. La pubblicazione degli annunci AdWords, il cui testo contiene marchi soggetti a limitazioni, non può essere ammessa. Queste norme si applicano a livello internazionale.

Eccezioni: di seguito sono riportati alcuni casi in cui la norma relativa al testo dell'annuncio non si applica nel modo descritto sopra:

  • Le campagne pubblicitarie destinate a queste aree geografiche possono utilizzare un marchio nel testo dell'annuncio se l'annuncio rispetta le nostre norme per i rivenditori e i siti di informazioni.
    Norme per i rivenditori e i siti di informazioni

    Quando gli annunci rispettano queste norme:

    Rivenditori:

    • La pagina di destinazione dell'annuncio è principalmente dedicata alla vendita (o facilita chiaramente la vendita) di prodotti o servizi relativi al marchio.
      OPPURE
      La pagina di destinazione dell'annuncio è principalmente dedicata alla vendita (o facilita chiaramente la vendita) di componenti, pezzi di ricambio o prodotti o servizi compatibili relativi ai prodotti o ai servizi corrispondenti al marchio.
    • La pagina di destinazione dell'annuncio deve essere principalmente incentrata sui prodotti o sui servizi e deve indicare chiaramente un modo per acquistarli OPPURE mostrare informazioni commerciali (come ad esempio tariffe, prezzi o preventivi) sui prodotti o sui servizi.

    Siti di informazioni:

    • Lo scopo principale della pagina di destinazione dell'annuncio è quello di fornire informazioni dettagliate sui prodotti o sui servizi relativi al marchio.

    Quando gli annunci non rispettano le norme:

    • La pagina di destinazione dell'annuncio non è principalmente dedicata alla vendita o non facilita chiaramente la vendita dei (i) prodotti o servizi corrispondenti al marchio o dei (ii) componenti, pezzi di ricambio o prodotti o servizi compatibili relativi ai prodotti o ai servizi corrispondenti al marchio.
    • L'annuncio fa riferimento al marchio a scopi di concorrenza.
    • La pagina di destinazione dell'annuncio non fornisce informazioni sostanziali sui prodotti o sui servizi relativi al marchio.
    • La pagina di destinazione dell'annuncio richiede informazioni sostanziali sull'utente prima di fornire informazioni commerciali.
    • Gli annunci non indicano chiaramente se l'inserzionista è un rivenditore o un sito di informazioni.

    Leggi alcune delle domande più comuni sulle nostre norme per i rivenditori e i siti di informazioni.

    Elenco delle aree geografiche interessate
    • Australia
    • Canada
    • Irlanda
    • Nuova Zelanda
    • Regno Unito
    • Stati Uniti

  • Gli inserzionisti possono utilizzare un marchio nel testo dell'annuncio se autorizzati. Ciò vuol dire che il proprietario del marchio ci ha inviato il modulo necessario che consente all'account di un particolare inserzionista di utilizzare un determinato marchio.
    Norme relative alle autorizzazioni

    Determinati account AdWords possono utilizzare un marchio nelle proprie campagne pubblicitarie se hanno ricevuto l'autorizzazione dal proprietario del marchio (o dal referente indicato sul reclamo relativo al marchio). Di seguito sono riportati alcuni aspetti importanti da tenere presente in merito alle autorizzazioni:

    Chi necessita di autorizzazione

    Devono essere autorizzati tutti gli inserzionisti AdWords che desiderano utilizzare un marchio senza limitazioni in seguito alla presentazione di un reclamo. Sono inclusi il proprietario del marchio, società affiliate e partner ufficiali, filiali regionali, associati in franchising e società consociate. I proprietari di marchi possono autorizzare gli inserzionisti quando compilano il modulo di reclamo relativo al marchio o tramite un modulo di autorizzazione separato dopo la presentazione del reclamo.

    L'autorizzazione viene concessa a singoli account AdWords; pertanto, il proprietario del marchio deve specificare l'ID cliente di ogni account che intende autorizzare. L'autorizzazione degli account Centro clienti viene automaticamente estesa a tutti gli account cliente attuali e futuri inclusi.

    Il processo

    Inserzionisti: contatta direttamente il proprietario del marchio e chiedigli di inviare il modulo di autorizzazione per il tuo account. Non possiamo ottenere l'autorizzazione per tuo conto. Se non sai chi contattare, utilizza questo modulo e seleziona "No" per indicare che non sei il proprietario del marchio.

    Proprietari del marchio: utilizza questo modulo di autorizzazione per autorizzare un account.

    • Solo il proprietario del marchio (o la persona di contatto indicata nel reclamo relativo al marchio) può autorizzare l'uso del proprio marchio. Non possiamo accettare le autorizzazioni provenienti da filiali regionali o consociate del proprietario del marchio, a meno che non siano state precedentemente designate come agenti autorizzati dal proprietario del marchio.
    • Non possiamo accettare le autorizzazioni condizionali che includono una scadenza temporale o limitazioni di utilizzo.
    • Il proprietario del marchio può revocare l'autorizzazione in qualsiasi momento inviando un'email all'indirizzo ads-trademarks@google.com.

  • Un annuncio può utilizzare un termine corrispondente a un marchio nel testo se si verifica una delle seguenti condizioni:
    • il testo dell'annuncio utilizza il termine in modo descrittivo nel suo significato comune, piuttosto che in riferimento al marchio
    • l'annuncio non è in riferimento ai prodotti o servizi associati al termine corrispondente al marchio

Marchi nelle aree geografiche UE ed EFTA
Per le campagne pubblicitarie destinate alle regioni dell'Unione Europea e dell'EFTA, si applicano le norme relative al testo dell'annuncio sopra riportate. Di conseguenza, non impediamo la selezione di marchi come parole chiave nelle aree geografiche UE ed EFTA. Tuttavia, in caso di reclamo, condurremo un'indagine limitata per scoprire se una parola chiave (in combinazione con un particolare testo dell'annuncio) è fonte di confusione circa l'origine dei prodotti e servizi pubblicizzati.

Informazioni dettagliate sulle norme per UE ed EFTA

In caso di reclamo, condurremo un'indagine limitata per scoprire se l'uso di un termine registrato come marchio come parola chiave in combinazione con un particolare testo dell'annuncio possa generare confusione circa l'origine dei prodotti e servizi pubblicizzati (ad esempio, una parola chiave e un annuncio che millantano l'affiliazione con il proprietario del marchio). Se la combinazione di una parola chiave e di un testo di annuncio crea confusione, rifiuteremo lo specifico annuncio citato nel reclamo in modo che non possa essere pubblicato.

In base alle nostre norme vigenti nell'UE e nell'area EFTA, i seguenti tipi di annunci possono utilizzare un marchio come parola chiave, a condizione che la combinazione della parola chiave e dell'annuncio non risulti fuorviante (come descritto sopra). Gli esempi riportati di seguito non rappresentano un elenco completo.

  • Annunci che utilizzano un termine registrato come marchio quando questo termine viene utilizzato nel suo significato comune, piuttosto che in riferimento al marchio.
  • Annunci per prodotti o servizi in concorrenza tra loro.
  • Annunci per la rivendita dei beni o servizi registrati come marchio.
  • Annunci per la vendita di componenti, parti di ricambio o prodotti compatibili corrispondenti a un marchio.
  • Annunci per siti informativi su un prodotto o servizio corrispondente al marchio.
Elenco delle regioni interessate
  • Åland
  • Austria
  • Bassas da India
  • Belgio
  • Bouvet, isola
  • Bulgaria
  • Clipperton, isola
  • Croazia
  • Cipro
  • Repubblica Ceca
  • Danimarca
  • Estonia
  • Europa, isola
  • Finlandia
  • Francia
  • Guiana Francese
  • Polinesia Francese
  • Terre Australi e Antartiche Francesi
  • Germania
  • Gibilterra
  • Glorioso, isole
  • Grecia
  • Guadalupa
  • Guernsey
  • Ungheria
  • Islanda
  • Irlanda
  • Man, isola
  • Italia
  • Jan Mayen
  • Jersey
  • Juan de Nova, isola
  • Lettonia
  • Liechtenstein
  • Lituania
  • Lussemburgo
  • Malta
  • Martinica
  • Mayotte
  • Monaco
  • Paesi Bassi
  • Nuova Caledonia
  • Norvegia
  • Polonia
  • Portogallo
  • Riunione, isola
  • Romania
  • Saint-Barthélemy
  • Saint Martin
  • Saint Pierre e Miquelon
  • Slovacchia
  • Slovenia
  • Spagna
  • Svalbard
  • Svezia
  • Svizzera
  • Tromelin, isola
  • Regno Unito
  • Wallis e Futuna

Marchi come parole chiave

Google non condurrà indagini su o limiterà la scelta di marchi come parole chiave, anche se riceve un reclamo relativo al marchio.

Altri riferimenti ai marchi

Le norme per la tutela dei marchi qui descritte si applicano solo all'uso dei marchi negli annunci di testo Google AdWords sulla rete di ricerca. Se il reclamo riguarda un altro prodotto di Google, utilizza il processo di reclamo appropriato.

Consulta le informazioni sulle nostre norme in materia di tutela dei marchi in queste aree:

URL di visualizzazione degli annunci

Come descritto nella sezione precedente, possiamo condurre indagini e limitare l'uso dei marchi nel testo degli annunci. Questo processo non si applica ai marchi utilizzati nell'URL di visualizzazione di un annuncio (l'URL del sito web visualizzato con l'annuncio).

In seguito a un reclamo su un annuncio di testo espanso, potremmo impedire la visualizzazione di un marchio nel sottodominio dell'URL di visualizzazione di un inserzionista. Tieni presente che l'annuncio potrebbe essere approvato, ma nessun sottodominio comparirebbe nell'URL di visualizzazione. I proprietari di marchi possono contattare direttamente l'inserzionista per qualsiasi altro dubbio relativo agli URL di visualizzazione.

Risultati di ricerca di Google
Non esaminiamo l'uso dei marchi nei siti visualizzati nei risultati di ricerca. Per dubbi relativi a questo aspetto, contatta direttamente il proprietario del sito.
Altri tipi di annunci

Le norme qui descritte si applicano solo all'utilizzo dei marchi negli annunci di testo AdWords sulla rete di ricerca. Tuttavia, Google potrebbe rimuovere anche annunci di altri formati dalla Rete Google, in seguito ai reclami del proprietario del marchio.

Utilizzo dei marchi di Google

Per segnalare l'uso inappropriato dei marchi di Google, utilizza questo modulo.

Hai trovato utile questo articolo?
Come possiamo migliorare l'articolo?