Importare in AdWords le conversioni generate dai clic sugli annunci

L'importazione delle conversioni consente di verificare in che modo i tuoi annunci online influiscono sulle vendite offline e su altre azioni importanti. Questo articolo spiega come preparare un file per importare in AdWords le conversioni generate dai clic sui tuoi annunci.

Per istruzioni su come importare le conversioni generate dalle chiamate, consulta Importazione delle conversioni di chiamata.

Prima di iniziare

Prima di importare le conversioni, accertati di avere seguito tutte le istruzioni per impostare il monitoraggio delle conversioni offline

Puoi importare i dati in AdWords caricandoli o collegandoli a un file mediante l'interfaccia di AdWords oppure trasmettendo i dati tramite l'API di AdWords. Questo articolo spiega come importare le conversioni tramite il caricamento o il collegamento a un file. Se vuoi trasmettere i dati tramite l'API di AdWords, leggi questo articolo della nostra Guida per sviluppatori di API.

Istruzioni

Segui le istruzioni riportate di seguito per preparare e importare i dati relativi alle conversioni.

Scegli l'esperienza AdWords che stai utilizzando. Ulteriori informazioni

Passaggio 1: prepara i dati per l'importazione

  1. Scarica il modello di caricamento delle conversioni, in formato ExcelCSV o Fogli Google.

    Se le conversioni importate sono state generate entro un giorno dal clic, AdWords potrebbe non essere ancora in grado di registrarle. Come best practice, a ogni importazione carica anche i dati del giorno precedente. AdWords non conteggia le conversioni duplicate.

    Nota: se importi le conversioni utilizzando l'attribuzione esterna, consulta la sezione Informazioni sull'importazione di conversioni attribuite esternamente di seguito per i dettagli sul modello di caricamento appropriato e altre funzionalità.

    • Accertati di non rimuovere la riga che inizia con "ID clic Google", altrimenti l'importazione non andrà a buon fine.
    • Accertati che i dati non contengano colonne aggiuntive o informazioni personali.
    • Se vuoi che AdWords importi le conversioni automaticamente in modo regolare (consulta il Passaggio 2: importa le conversioni), devi utilizzare Fogli Google o collegarti a un file tramite HTTPS o SFTP.
  2. Scegli come inserire il fuso orario nel file:
    • Se le ore delle conversioni si trovano tutte nello stesso fuso orario, imposta il valore nella riga "Parametri".
    • Se le ore delle conversioni si trovano in fusi orari diversi, aggiungi il fuso orario a ciascuna di esse utilizzando la colonna "Ora della conversione". Consulta le istruzioni e la tabella in "Ora della conversione" nel passaggio 4 riportato di seguito. Se non inserisci un fuso orario nella riga "Parametri", eliminala.
    • In alternativa, puoi inserire un fuso orario sia nella riga "Parametri" che nella riga "Ora della conversione". Il valore di "Ora della conversione" verrà utilizzato per primo e, nel caso in cui manchi il fuso orario per una conversione, verrà usato il valore di "Parametri".
  3. Utilizza uno dei seguenti formati per inserire il fuso orario:
    • Inserisci l'ID del tuo fuso orario da questo elenco. Questo metodo è consigliato per evitare errori durante il passaggio da e all'ora legale.
    • Inserisci lo sfasamento rispetto al fuso orario di Greenwich indicando il segno + o - seguito dalla differenza di orario nel formato a quattro cifre. Ad esempio, lo sfasamento di New York è -0500, mentre quello di Berlino è +0100. Se utilizzi il fuso orario di Greenwich (GMT), inserisci semplicemente +0000.
  4. Successivamente, aggiungi una nuova riga per ciascuna conversione offline e compila le colonne come indicato di seguito:
    • ID clic Google: il GCLID che ha generato la conversione offline (scopri come ottenerlo seguendo le istruzioni per impostare il monitoraggio delle conversioni offline). 
    • Nome conversione: il nome dell'azione di conversione, ad esempio "lead qualificato" o "contratto firmato", per cui vuoi importare questa conversione. È importante utilizzare la stessa ortografia e le stesse lettere maiuscole usate durante la creazione di questa azione di conversione nell'account AdWords.
    • Ora della conversione: la data e l'ora in cui si è verificata la conversione. Consulta la tabella riportata di seguito per un elenco dei formati di data accettabili (ad es. gg/MM/aaaa HH:mm:ss). Puoi aggiungere un fuso orario all'ora di conversione utilizzando uno degli ultimi quattro formati elencati. Sostituisci "+z" con lo sfasamento rispetto al fuso orario di Greenwich indicando il segno + o - seguito dalla differenza di orario nel formato a quattro cifre. Ad esempio, lo sfasamento di New York è -0500, mentre quello di Berlino è +0100. In alternativa, sostituisci "zzzz" con l'ID del fuso orario indicato in questo elenco.
      Formato Esempi
      gg/MM/aaaa hh:mm:ss "14/08/2012 17:01:54"
      gg MMM, aaaa hh:mm:ss "14 Ago, 2012 17:01:54"
      gg/MM/aaaa HH:mm:ss "14/08/2012 17:01:54"
      aaaa-MM-gg HH:mm:ss "2012-08-14 13:00:00"
      aaaa-MM-ggTHH:mm:ss "2012-08-14T13:00:00"
      aaaa-MM-gg HH:mm:ss+z "2012-08-14 13:00:00+0500"
      aaaa-MM-ggTHH:mm:ss+z "2012-08-14T13:00:00-0100"
      aaaa-MM-gg HH:mm:ss zzzz "2012-08-14 13:00:00 America/Los_Angeles"
      aaaa-MM-ggTHH:mm:ss zzzz "2012-08-14T13:00:00 America/Los_Angeles"
    • Valore di conversione: (campo facoltativo) un numero che rappresenta il valore da te attribuito alla conversione. Questo numero potrebbe riflettere il valore di una valuta oppure potresti semplicemente scegliere di inserire valori relativi compresi tra 0 e 10 (i numeri negativi non sono accettati). Se lasci vuoto questo campo, AdWords applicherà automaticamente il "valore di conversione" che hai definito nel passaggio 2.8 durante la creazione del nuovo tipo di conversione offline.
    • Valuta di conversione: (campo facoltativo) valuta in cui viene fornito il valore di conversione. Se registri i valori di conversione in più valute o se disponi di più account fatturati in valute diverse, devi utilizzare questo campo. Utilizza i codici valuta ISO 4217 di tre caratteri, quali USD per il dollaro statunitense e JPY per lo yen giapponese.
Poiché le conversioni importate non possono essere rimosse dopo l'importazione, verifica che i dati inseriti siano corretti.

Importare conversioni attribuite esternamente

Se utilizzi un sistema personale di attribuzione esterna per le conversioni a più clic, puoi avvalerti dell'attribuzione esterna con l'importazione delle conversioni. Le azioni di conversione attribuite esternamente ti consentono di importare i crediti di conversione frazionari per ogni clic.

Per utilizzare l'attribuzione esterna con le importazioni, assicurati di aver selezionato "attribuzione esterna" durante la creazione dell'azione di conversione in AdWords (vedi il Passaggio 1, punto 14 di queste istruzioni). Quando sei pronto per caricare le conversioni con credito parziale, scarica il nostro modello di importazione delle conversioni per l'attribuzione esterna, in formato Excel, CSV o Fogli Google. Inoltre, tieni presente quanto segue:

  • Non rimuovere la riga che inizia con "ID clic Google", altrimenti l'importazione non riuscirà.
  • Verifica che i dati non contengano colonne aggiuntive o informazioni personali.
  • Ricorda di impostare il valore del fuso orario nella riga "Parametri" e/o nella colonna "Ora della conversione". Scopri di più sull'impostazione dei fusi orari.
  • Dovrai inserire il nome del modello di attribuzione (ad esempio, "lineare" o "basato su dati per il brand") che utilizzi per assegnare un credito di conversione parziale.
  • Se scegli di includere il valore di conversione, questo deve essere il valore parziale corrispondente al credito attribuito alla conversione (vedi l'esempio di seguito).
  • L 'importo inserito nella colonna "Credito attribuito" deve essere maggiore di 0 e minore o uguale a 1.
  • Le colonne "Valore di conversione" e "Valuta di conversione" sono entrambe facoltative.

Ecco un esempio di come utilizzare il modello di importazione delle conversioni con l'attribuzione esterna quando monitori gli acquisti e acquisisci i GCLID dai clic dei clienti. Potrebbero essere necessari tre clic prima che un cliente acquisti un articolo da € 100 sul tuo sito web: uno su un annuncio display AdWords, il secondo su un'altra rete pubblicitaria e l'ultimo su un annuncio della rete di ricerca AdWords. Per esempio, decidi di usare un modello di attribuzione lineare. Il tuo caricamento, di conseguenza, risulta simile al seguente:

Parameters:Attribution Model = lineare          
Parameters:TimeZone=-0800     # Il credito attribuito deve essere compreso tra 0 e 1 # # Facoltativo # # Facoltativo #
ID clic Google Nome conversione Ora della conversione Credito attribuito Valore di conversione Valuta di conversione
googleclickid1 Nome dell'azione di conversione con attribuzione esterna 01/05/2017 15:42:01 0,33 33,33 EUR
googleclickid2 Nome dell'azione di conversione con attribuzione esterna 05/05/2017 13:42:01 0,33 33,33 EUR

Passaggio 2: importa le conversioni

Per importare le conversioni offline in AdWords, devi caricare il file di conversione nel tuo account AdWords o amministratore (Centro clienti). Tieni presente che le conversioni non possono essere rimosse una volta importate. Puoi caricare un file una volta oppure creare una pianificazione per caricare regolarmente un file che conservi online. Consulta le istruzioni di seguito per il caricamento unico o per i caricamenti pianificati, a seconda di come vuoi importare le conversioni.

Importante: dopo avere creato una nuova azione di conversione, attendi da 4 a 6 ore prima di caricare le conversioni per tale azione. Se carichi le conversioni durante le prime 4-6 ore, visualizzerai un errore e dovrai caricarle di nuovo.

Caricamento unico

  1. In AdWords fai clic sulla scheda Strumenti e seleziona Conversioni. Se utilizzi un account amministratore, fai clic su Conversioni nel menu a sinistra.
  2. Nel menu a sinistra fai clic su Caricamenti.
  3. Accanto a "Origine", seleziona l'origine del file da importare. Le opzioni disponibili sono "Carica un file", Fogli Google, HTTPS e SFTP. Per un caricamento unico puoi scegliere una qualsiasi di queste opzioni.
  4. Il passaggio successivo dipende dall'origine che hai selezionato:
    • Se hai selezionato "Carica un file" o Fogli Google, fai clic su Scegli file per individuare il modello che hai compilato e salvato con le informazioni sulle conversioni offline.
    • Se hai selezionato HTTPS o SFTP, inserisci l'URL del file e il nome utente e la password per accedere al file.
  5. Fai clic sul pulsante Carica e visualizza anteprima o Carica e applica.
    • Se fai clic su "Carica e visualizza anteprima", nella scheda "Cronologia" sottostante verrà visualizzata un'anteprima con le modifiche stimate. Per importare le conversioni nel tuo account, fai clic sul menu a discesa Azione e seleziona Applica (tieni presente che, se prosegui con l'operazione, non sarà più possibile annullarla).
    • Se fai clic su "Carica e applica", le conversioni verranno importate nel tuo account (tieni presente che, se prosegui con l'operazione, non sarà più possibile annullarla).

Caricamenti pianificati

  1. In AdWords fai clic sulla scheda Strumenti e seleziona Conversioni. Se utilizzi un account amministratore, fai clic su Conversioni nel menu a sinistra.
  2. Nel menu a sinistra fai clic su Caricamenti.
  3. Accanto a "Origine", seleziona l'origine del file da importare. Le opzioni disponibili sono "Carica un file", Fogli Google, HTTPS e SFTP. Per pianificare i caricamenti, seleziona Fogli Google, HTTPS o SFTP.Non puoi pianificare i caricamenti se selezioni "Carica un file".
  4. Il passaggio successivo dipende dall'origine che hai selezionato:
    • Se hai selezionato Fogli Google, fai clic su Scegli file per individuare il modello che hai compilato e salvato con le informazioni sulle conversioni offline.
    • Se hai selezionato HTTPS o SFTP, inserisci l'URL del file e il nome utente e la password per accedere al file.
  5. Seleziona la casella accanto a Caricamento pianificato.
  6. Accanto a "Frequenza" seleziona Ogni giorno o Ogni settimana e scegli l'ora per caricare le conversioni.
  7. Per caricare il file subito, fai clic su Carica e visualizza anteprima. Questa procedura è consigliata, poiché ti consente di verificare che tutto funzioni correttamente prima che le conversioni vengano caricate automaticamente in base alla pianificazione. Per importare le conversioni nel tuo account, fai clic sul menu a discesa Azione e seleziona Applica (tieni presente che, se prosegui con l'operazione, non sarà più possibile annullarla).
  8. Fai clic su Salva per salvare la pianificazione.

Nota

In caso di problema con il caricamento pianificato, nel tuo account verrà visualizzato un avviso e riceverai un'email. Per correggere il problema dovrai controllare il file online.

Linee guida aggiuntive

Fai clic sulle sezioni seguenti per le linee guida da seguire durante l'importazione delle conversioni.

Tempi dei caricamenti

Le conversioni offline caricate più di 90 giorni dopo l'ultimo clic associato non verranno importate in AdWords e non verranno visualizzate nelle statistiche di conversione.

Caricare più conversioni per lo stesso clic

La stessa conversione non verrà importata più di una volta. Pertanto, se cerchi di caricare una conversione con la stessa combinazione di GCLID e nome, data e ora della conversione, AdWords la ignorerà.

Tuttavia, è possibile caricare più conversioni dello stesso tipo, ad esempio diverse conversioni di acquisto offline, per lo stesso clic. AdWords le registrerà come conversioni distinte a condizione che abbiano orari diversi (i GCLID e i nomi delle conversioni possono essere identici).

Suggerimento

È buona prassi ricaricare le eventuali conversioni realizzate subito prima dell'ultimo caricamento, perché è possibile che alcune di esse siano troppo recenti per poter essere elaborate. AdWords può caricare correttamente una conversione solo dopo 4-6 ore dal clic sull'annuncio. Se si effettua troppo presto il caricamento, viene visualizzato un messaggio di errore indicante che è ancora in corso l'elaborazione delle informazioni relative al clic e pertanto occorre ripetere il controllo dopo 4-6 ore.

Ad esempio, se carichi le conversioni ogni giorno, ti consigliamo di caricare sempre le conversioni degli ultimi due giorni, in modo da includere le eventuali conversioni di due giorni prima non ancora elaborate. Il rischio di possibili dati duplicati non sussiste, in quanto AdWords non conta più volte la stessa conversione caricata.

Visualizzare lo stato del caricamento

Una volta che il file è stato caricato, viene visualizzata una nuova voce nella parte superiore della tabella. Per verificare se l'operazione è terminata, esamina la colonna "Stato".

L'importazione del file può richiedere alcuni minuti. Al termine dell'operazione, nella colonna dello stato viene visualizzato un riepilogo con i seguenti aggiornamenti:

  • Record caricati
  • Azioni trovate
  • Operazioni riuscite
  • Errori

Questo riepilogo contiene anche il link "Scarica risultati" che permette di ottenere una copia del file caricato, compresi gli eventuali messaggi di errore. Questo link sarà rimosso 30-60 giorni dopo il caricamento iniziale.

Che cosa fare in caso di errori
  1. Scarica il file dei risultati tramite il link "Scarica risultati".
  2. Analizza la nuova colonna "Errori" per individuare tutte le righe in cui è presente un errore.
  3. Apporta le correzioni necessarie, salva il file e ricaricalo. Puoi caricare nuovamente tutto il file, incluse le modifiche precedentemente apportate (in quanto AdWords ignora le righe già importate).
A volte può accadere che un problema impedisca l'elaborazione dell'intero file. In tal caso, il messaggio di errore verrà visualizzato nella prima riga (se è un file .csv o .tsv) o in un nuovo foglio di lavoro "Errori generali" (se è un file Excel).
Visualizzare le conversioni importate in AdWords

Sono necessarie circa 3 ore prima che le statistiche delle conversioni importate siano visibili nel tuo account AdWords. Quando compaiono, vengono visualizzate nelle colonne delle conversioni (per ulteriori informazioni sulle colonne delle conversioni e su come aggiungerle ai rapporti, consulta Informazioni sui dati di monitoraggio delle conversioni). Per valutare le variazioni del rendimento in base all'azione di conversione, puoi segmentare la colonna "Conversioni" per "Nome azione di conversione".

Quanto più tempo passa tra i clic e le conversioni (online o importate), tanto più tempo dovrai attendere per visualizzare le metriche di conversione complete.

Esempio

Se vuoi visualizzare le statistiche di conversione relative al lunedì, ma carichi le tue conversioni durante la notte e i tuoi clic impiegano tre giorni per essere convertiti, dovrai attendere fino al venerdì mattina.

Hai trovato utile questo articolo?
Come possiamo migliorare l'articolo?