Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale

Informazioni sul targeting automatico sulla Rete Display

Il targeting automatico aiuta a ottimizzare il targeting sulla Rete Display, consentendo di raggiungere utenti che altrimenti resterebbero esclusi, pressoché allo stesso costo per persona e in modo automatico. Consideralo come un componente aggiuntivo, semplice ma di grande impatto, che integra il targeting da te già impostato.

Questo articolo spiega quando utilizzare il targeting automatico e come scegliere tra i due tipi disponibili.

Prima di iniziare

Per istruzioni su come attivare o disattivare il targeting automatico, consulta la pagina che spiega come utilizzare il targeting automatico sulla Rete Display.

Quando utilizzare il targeting automatico

L'ottimizzazione del targeting è la soluzione migliore per gli inserzionisti che hanno una delle seguenti esigenze:

  • Trovare più clienti
  • Identificare il miglior targeting per raggiungere i clienti potenziali
  • Ampliare la copertura senza aumentare le offerte o il costo per cliente

Il targeting automatico genera nuovi posizionamenti, pertanto è adatto agli inserzionisti che non devono seguire le direttive del brand su dove pubblicare gli annunci. Tieni presente che puoi comunque escludere posizionamenti dal gruppo di annunci o dalla campagna. Tuttavia, te lo sconsigliamo, perché l'esclusione di posizionamenti può diminuire il rendimento del targeting automatico.

Tipi di targeting automatico

Questa funzione, anche nota come Strumento per ottimizzare le campagne display, ti consente di scegliere tra "targeting conservativo" e "targeting aggressivo". Entrambi i tipi possono aiutarti a raggiungere ulteriori clienti, ma il targeting aggressivo applica un maggior numero di varianti. Pertanto, se la tua parola chiave è "penne", il targeting conservativo può estendere la pubblicazione dei tuoi annunci a termini quali "pennarelli" e "penne a sfera", mentre il targeting aggressivo potrebbe mostrarli in contesti associati a "pennarelli per lavagna" o "portamine", se i dati suggeriscono che tali parole chiave genereranno conversioni. Il targeting automatico, inoltre, torna utile per il remarketing.

Remarketing. Se l'elenco per il remarketing include chi visita siti di viaggi dedicati al Giappone, il targeting conservativo può estendere la pubblicazione degli annunci per raggiungere gli utenti che visitano siti sulle destinazioni turistiche di Tokyo. Il targeting aggressivo potrebbe, invece, spingersi oltre e, con il supporto dei dati, estendere la pubblicazione indipendentemente dal targeting manuale, in base alle conversioni previste.

Disponibilità: il targeting conservativo è disponibile per tutte le campagne sulla Rete Display. È invece possibile avvalersi del targeting aggressivo per le campagne sulla Rete Display con almeno 15 conversioni al mese. Tale valore minimo è necessario perché il targeting automatico detto "aggressivo" si basa sui dati di rendimento della campagna per prevedere, testare e ottimizzare.

Confronto tra targeting conservativo e aggressivo: il secondo consente di raggiungere più utenti rispetto al primo, mentre il targeting conservativo ha il vantaggio di non superare il costo per cliente (o CPA target se viene utilizzata questa strategia di offerta) per la maggior parte degli inserzionisti. Il targeting conservativo può quindi rivelarsi una scelta migliore per gli inserzionisti che impostano un budget fisso o limitato oppure per chi deve rispettare il costo per cliente previsto.

Ecco alcune linee guida generali:

  • Utilizza il targeting conservativo quando desideri più conversioni, ma non vuoi allontanarti troppo dal tuo attuale costo per cliente (o CPA target).
  • Utilizza il targeting aggressivo quando vuoi ottenere il maggior numero possibile di conversioni e sei disposto ad accettare una certa variazione del tuo attuale costo per cliente (o CPA/ritorno sulla spesa pubblicitaria target).

Campagne display Smart. Le campagne display Smart, per lo più automatizzate, utilizzano un ulteriore tipo di targeting automatico, combinazione di targeting contestuale e per pubblico. Inoltre, effettuano automaticamente il remarketing dei visitatori recenti del tuo sito, con maggiori probabilità di generare una conversione.

Attivazione automatica

Il targeting conservativo viene attivato automaticamente per le campagne display, a eccezione di quelle per la promozione di app Android (che vengono impostate sul targeting aggressivo).

Hai trovato utile questo articolo?
Come possiamo migliorare l'articolo?
Accedi ad AdWords

Ottieni assistenza e suggerimenti specifici per il tuo account ">effettuando l'accesso con l'indirizzo email del tuo account AdWords oppure scopri come iniziare a utilizzare AdWords.