Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale

Cercare un annuncio su Google

Per individuare il posizionamento del tuo annuncio nei risultati di ricerca per un determinato termine, utilizza lo strumento Anteprima e diagnosi annunci. Sappiamo che può essere allettante, ma è meglio resistere alla voglia di cercare il proprio annuncio su Google per i seguenti motivi:

  • Il confronto tra la frequenza di visualizzazione degli annunci online e la frequenza con cui gli utenti fanno clic su di essi (percentuale di clic) è un valore che può incidere sul rendimento dell'account a lungo termine. Se esegui ricerche che attivano il tuo annuncio, puoi influire negativamente sui dati relativi al suo rendimento.
  • Se cerchi ripetutamente il tuo annuncio utilizzando Ricerca Google senza mai fare clic su di esso, potresti non vederlo più. Infatti, Google smette di pubblicare gli annunci che sembrano non interessare gli utenti.

In questo articolo viene spiegato come trovare il proprio annuncio su Google. Lo strumento Anteprima e diagnosi annunci indica se l'annuncio non viene visualizzato e i relativi motivi, per consentirti di apportare eventuali modifiche e iniziare a raggiungere i clienti.

Prima di iniziare

Formattazione dell'annuncio

Lo strumento Anteprima e diagnosi annunci mostra solo un modo in cui il tuo annuncio può essere formattato. Il formato può variare a seconda del dispositivo, della dimensione del browser e delle ricerche degli utenti:

  • Ad esempio, se il tuo annuncio viene visualizzato sopra i risultati di ricerca, l'URL di visualizzazione potrebbe essere posizionato accanto al titolo anziché sotto di esso. 
  • Le estensioni annuncio potrebbero non essere visualizzate ogni volta che viene pubblicato l'annuncio. Ad esempio, se hai impostato le estensioni di chiamata, queste non vengono visualizzate sui dispositivi che non supportano le chiamate. Per verificare che le estensioni vengano visualizzate nell'annuncio puoi esaminare le statistiche nella scheda "Estensioni annuncio".
  • In alcuni casi, è necessario abbreviare il testo in AdWords usando i puntini di sospensione (...). Questo potrebbe accadere nel caso in cui nel testo dell'annuncio sia presente un maggior numero di caratteri più ampi (ad esempio "m") anziché di caratteri più stretti (ad esempio "i"), perché il testo del titolo potrebbe essere più lungo dello spazio disponibile in base alle dimensioni di alcuni browser. Per la maggior parte delle lingue latine, è possibile evitare questo problema limitando il numero totale dei caratteri a 33.

Istruzioni

  1. Accedi all'account AdWords.
  2. Fai clic sulla scheda Strumenti e seleziona Anteprima e diagnosi annunci.
  3. Nella casella di testo, inserisci la parola chiave da sperimentare. Assicurati che sia una parola chiave inclusa nella campagna o ad essa strettamente correlata.
  4. Modifica eventuali altre impostazioni (località, lingua e dispositivo) in base alle necessità. Se hai scelto di indirizzare il tuo annuncio a una lingua, località o a un dispositivo specifico, devi indicare questa informazione per visualizzare in anteprima l'annuncio.
  5. Fai clic su Anteprima.
  6. Lo strumento indicherà se l'annuncio può essere pubblicato con le impostazioni di ricerca definite. Se l'annuncio può essere pubblicato sulla prima pagina dei risultati di ricerca di Google, questa informazione viene evidenziata sotto, in verde. Gli annunci idonei che vengono mostrati dalla seconda pagina in poi, potrebbero non essere visualizzati nello strumento Anteprima e diagnosi annunci. Ricorda che se l'annuncio dispone di estensioni, queste non sempre vengono visualizzate nello strumento Anteprima e diagnosi annunci. Visualizza il rendimento dell'estensione annuncio.

Prova ora

Hai trovato utile questo articolo?
Come possiamo migliorare l'articolo?
Accedi ad AdWords

Ottieni assistenza e suggerimenti specifici per il tuo account ">effettuando l'accesso con l'indirizzo email del tuo account AdWords oppure scopri come iniziare a utilizzare AdWords.