Aggiornamenti delle norme sulla rappresentazione ingannevole (agosto 2020)

 

Nell'agosto 2020 rinomineremo e riorganizzeremo le nostre norme sulla rappresentazione ingannevole per migliorarne la leggibilità e facilitarne la comprensione. Alcune azioni previste per le norme e i corrispondenti messaggi agli inserzionisti Google includeranno i nomi aggiornati delle norme. Tuttavia, i cambiamenti non incideranno sui divieti o sulle restrizioni attualmente previsti dalle norme.

Esempi di che cosa cambierà

La norma "Informazioni mancanti" verrà rinominata "Pratiche di prezzo disoneste" per coprire gli annunci con pratiche di determinazione dei prezzi ingannevoli o modelli di pagamento poco chiari. In futuro, le linee guida sulle norme relative alla richiesta di fondi e stato di esenzione fiscale per organizzazioni politiche ed enti di beneficenza, che in precedenza erano indicate nella sezione delle informazioni mancanti, verranno applicate in base alla norma "Richiesta di fondi". 

Più linee guida sulle norme relative a "Rivendicazioni inaffidabili", "Layout degli annunci fuorvianti" e "Contenuti multimediali manipolati", attualmente applicate in base alle norme sui "Contenuti ingannevoli", diventeranno norme indipendenti nella categoria Rappresentazione ingannevole per migliorare i messaggi agli inserzionisti. La norma "Contenuti ingannevoli" verrà rinominata "Rappresentazione fuorviante".

La norma "Requisiti per il nome dell'attività commerciale" diventerà una nuova norma redazionale. Continueremo a prendere decisioni su nomi delle attività commerciali imprecisi e fuorvianti ai sensi della norma "Rappresentazione ingannevole".

 

(Pubblicato ad agosto 2020)

 


 
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?