Aggiornamento delle norme relative a sanità e farmaci: aborto (giugno 2019)

Per comodità, Google fornisce versioni tradotte del Centro assistenza, che però non vanno a modificare i contenuti delle norme. La versione in inglese è quella ufficiale impiegata per l'applicazione delle norme. Per visualizzare questo articolo in un'altra lingua, utilizza il menu a discesa della lingua in fondo alla pagina.

A giugno 2019 le norme di Google Ads relative a sanità e farmaci verranno aggiornate in merito all'aborto con i seguenti requisiti per gli inserzionisti negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Irlanda:

  • Gli inserzionisti che intendono pubblicare annunci contenenti parole chiave correlate alle pratiche di aborto devono disporre innanzitutto di una certificazione come inserzionista che pratica aborti o non pratica aborti.

  • Per ottenere la certificazione, gli inserzionisti devono presentare una richiesta in cui autodichiarano di essere un'organizzazione che pratica aborti o non pratica aborti. Nella richiesta dovrai indicare alcune informazioni di base sulla tua organizzazione. Una volta esaminate e verificate le informazioni che ci avrai inviato, riceverai la certificazione.

  • In base al tuo tipo di certificazione, Google genererà automaticamente all'interno dell'annuncio delle informative per identificare i tuoi annunci come "Pratica aborti" o "Non pratica aborti".

  • Le informative verranno visualizzate in tutti i formati di annunci della rete di ricerca. Questa maggiore trasparenza contribuirà a garantire che gli utenti dispongano delle informazioni necessarie per decidere quali annunci correlati all'aborto sono più pertinenti alla loro situazione.

Anche se queste norme non entreranno in vigore fino a giugno 2019, gli inserzionisti possono richiedere la certificazione a partire da oggi. Per evitare ripercussioni negative sui tuoi annunci con l'entrata in vigore delle norme, ti consigliamo di richiedere la certificazione il prima possibile.

Ulteriori informazioni sulla certificazione per gli inserzionisti e sulle informative in merito all'aborto.

(Pubblicato a maggio 2019)

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?
true
Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
true
73067
false