Aggiornamento delle norme sulla vendita di biglietti per eventi (settembre 2018)

Per comodità, Google fornisce versioni tradotte del Centro assistenza, che però non vanno a modificare i contenuti delle norme. La versione in inglese è quella ufficiale impiegata per l'applicazione delle norme. Per visualizzare questo articolo in un'altra lingua, utilizza il menu a discesa della lingua in fondo alla pagina.

Il 12 novembre 2018 la sezione Vendita di biglietti per eventi delle norme Altre attività soggette a limitazioni verrà aggiornata in base ai seguenti requisiti:

  • I venditori di biglietti classificabili come fornitori principali dovranno ottenere la certificazione da Google. Tieni presente, tuttavia, che i fornitori principali non saranno soggetti ai requisiti relativi ad annunci e destinazioni che devono essere soddisfatti da altri tipi di venditori di biglietti non principali. Google farà il possibile per certificare automaticamente tutti i fornitori principali noti. Per verificare che i tuoi account siano certificati in tempo utile prima dell'entrata in vigore di queste nuove norme, rivolgiti al tuo account manager o al team di Assistenza Google. 
  • Non saranno più consentiti i percorsi di post-dominio e i sottodomini negli URL di visualizzazione all'interno degli annunci pubblicati da rivenditori e aggregatori di biglietti. Ad esempio, tale divieto si applica agli URL di visualizzazione come "tickets.com/[percorso]" o "[sottodominio].tickets.com". Dopo l'entrata in vigore di queste norme, non saranno approvati gli annunci di rivenditori e aggregatori di biglietti contenenti percorsi di post-dominio o sottodomini nell'URL di visualizzazione. 

La pagina relativa alle norme Altre attività soggette a limitazioni e l'articolo Informazioni sulla certificazione per i rivenditori di biglietti per eventi verranno aggiornati nel momento in cui entreranno in vigore queste norme.

Pubblicato a settembre 2018

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?