Riorganizzazione dei requisiti della destinazione e delle norme redazionali (marzo 2017)

Per comodità, Google fornisce versioni tradotte del Centro assistenza, che però non vanno a modificare i contenuti delle norme. La versione in inglese è quella ufficiale impiegata per l'applicazione delle norme. Per visualizzare questo articolo in un'altra lingua, utilizza il menu a discesa della lingua in fondo alla pagina.

A marzo 2017 apporteremo modifiche ai nomi e ai contenuti di alcune norme di Google Ads e alle relative pagine per migliorarne la leggibilità e la chiarezza. Tutte le azioni previste per le norme e i corrispondenti messaggi agli inserzionisti Google Ads includeranno i nomi aggiornati delle norme. I cambiamenti non incideranno sui divieti o sulle restrizioni attualmente previsti dalle norme.

Esempi di modifiche

Alcune norme, come quelle sui contenuti originali insufficienti, che attualmente fanno parte delle norme sull'abuso della rete pubblicitaria, con la riorganizzazione diventeranno parte delle norme relative ai requisiti della destinazione.

Saranno inoltre distribuite e applicate alcune linee guida per i contenuti non chiari, attualmente incluse nelle norme redazionali, nelle norme di stile e ortografia e in quelle sulle attività non identificate.

(Pubblicato a febbraio 2017)

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?
true
Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
true
73067
false