Altre attività soggette a limitazioni

Siamo tenuti a limitare la pubblicazione di annunci per determinati tipi di attività, al fine di impedire che gli utenti vengano ingannati, anche laddove un'attività specifica sembri rispettare le altre nostre norme. In base alle nostre continue verifiche e al feedback fornito da utenti e da enti per la tutela dei consumatori, talvolta identifichiamo prodotti o servizi che sono maggiormente vulnerabili agli abusi. Se riteniamo che determinate attività presentino un rischio elevato per la sicurezza o per l'esperienza utente, potremmo prendere misure cautelative e limitare o interrompere gli annunci che le promuovono.

Di seguito sono riportati alcuni esempi di cosa evitare negli annunci. Ulteriori informazioni sulle conseguenze in caso di violazione delle norme.

Richiesta di fondi

Non consentito La richiesta di fondi o donazioni viene ammessa solo per conto di figure politiche, partiti politici o enti di beneficenza che godono di esenzioni fiscali.

Nota: la destinazione dell'annuncio deve indicare chiaramente se le donazioni sono o meno esenti da imposta.
 
Scopri come correggere un annuncio o un'estensione non approvati

Software per PC desktop gratuiti

 

Non consentito Gli annunci di software per computer desktop gratuiti sono consentiti se indicano il nome del software specifico pubblicizzato e rimandano gli utenti alla fonte ufficiale di distribuzione online del software.

Esempi: file eseguibili (ad esempio .exe, .dmg, file compressi, estensioni, plug-in, componenti aggiuntivi, applicazioni desktop), che possono essere avviati su computer desktop, laptop o notebook e non richiedono informazioni di pagamento per il download; prove gratuite; freeware; shareware; software freemium e demo che offrono contenuti scaricabili
 
Nota: la fonte ufficiale non deve avere precedenti o una reputazione che documentino la violazione delle norme.

 

Risoluzione dei problemi: attività non supportata
  1. Registra il tuo sito come fonte di distribuzione ufficiale se sei il publisher del software specifico promosso dal tuo annuncio. Possiamo approvare gli annunci non approvati, una volta appurato che il tuo sito è la fonte ufficiale.
  2. Modifica la destinazione dell'annuncio. Se è già registrato un altro sito come fonte di distribuzione ufficiale del software, modifica l'annuncio in modo che l'URL finale rimandi alla destinazione approvata.

Una volta modificato e salvato, il tuo annuncio viene inviato per la revisione. La maggior parte degli annunci viene esaminata entro un giorno lavorativo ma, se è necessaria una revisione più complessa, i tempi possono allungarsi.

Se non riesci a eliminare tali violazioni o non vuoi eliminarle, rimuovi l'annuncio per evitare che in futuro il tuo account venga sospeso per la presenza di un numero eccessivo di annunci non approvati. 

Servizi locali

Nell'ambito di un programma beta a partecipazione limitata, la pubblicazione di annunci per la promozione di fabbri e servizi di riparazione per saracinesche di garage è soggetta a restrizioni in alcune aree, per le quali, al fine di fare pubblicità, occorre richiedere la verifica avanzata. Scopri di più sulla verifica avanzata.

Gli annunci che promuovono servizi locali continueranno a essere pubblicati al di fuori delle aree limitate, anche qualora l'attività non avesse ancora completato la procedura di verifica.

Avvertenze per i consumatori

Nei settori commerciali in cui le avvertenze per i consumatori sono frequenti, Google potrebbe limitare le modalità di pubblicazione degli annunci per determinati prodotti e servizi.

Esempio: aste online con rialzo di un centesimo (Google Ads pubblicherà gli annunci relativi a questo tipo di aste solo se nella query dell'utente verrà inclusa la frase "asta online con rialzo di un centesimo" o una frase simile. Nella Rete Display di Google questi annunci verranno pubblicati solo sui siti correlati alle aste.)

Che cos'è un'avvertenza per i consumatori

Le avvertenze per i consumatori sono avvisi che forniscono informazioni sui rischi e i vantaggi di determinati prodotti e servizi. Si tratta di avvisi che in genere vengono distribuiti dalle organizzazioni di tutela dei consumatori. Esempi di organizzazioni che pubblicano avvertenze per i consumatori sono: Federal Trade Commission (US), Office of Fair Trading (UK), Consumer Affairs Agency (Giappone) e altre agenzie regionali che tutelano gli interessi dei consumatori. Le organizzazioni a tutela dei consumatori possono essere regolamentate da enti governativi, ma possono anche essere gestite da gruppi per la difesa dei consumatori di terze parti.

In che modo le avvertenze per i consumatori influiscono sugli annunci

Se in un paese viene pubblicata un'avvertenza per i consumatori su un determinato prodotto, Google può modificare la modalità di pubblicazione degli annunci relativi a quel prodotto in tutto il mondo. È dunque possibile continuare a proporre gli annunci relativi a questo tipo di prodotti agli utenti che li cercano specificamente e, al contempo, proteggere coloro che potrebbero non essere consapevoli delle remore dei consumatori nei confronti di tali prodotti.

Vendita di articoli gratuiti

Non è consentito quanto segue:

Non consentito Addebitare il costo di prodotti o servizi quando l'offerta principale è resa disponibile da un ente governativo o pubblico gratuitamente o a un prezzo inferiore

Esempi (elenco non esaustivo): servizi relativi alle richieste di passaporto o patente di guida; richieste di assicurazione sanitaria; documenti provenienti da registri ufficiali, quali certificati di nascita, di matrimonio o registrazioni di aziende; risultati di esami; strumenti di calcolo fiscale.

Nota: puoi offrire gratuitamente un prodotto o servizio in aggiunta a quelli che fornisci. Ad esempio, un fornitore di servizi televisivi può aggiungere contenuti disponibili pubblicamente alla propria offerta di contenuti a pagamento oppure un'agenzia di viaggi può offrire gratuitamente la richiesta di visto in aggiunta a un pacchetto turistico. Tuttavia, il prodotto o servizio gratuito non può essere pubblicizzato come offerta principale.

Scopri come correggere un annuncio o un'estensione non approvati

Vendita di biglietti per eventi

Non consentito I venditori di biglietti per eventi sono autorizzati a fare pubblicità se hanno ricevuto la certificazione di Google. Tieni presente che se vendi biglietti o se sono presenti link per la rivendita di biglietti sul tuo sito, devi soddisfare alcuni requisiti relativi alla destinazione per ricevere la certificazione.

Requisiti degli annunci di rivendita di biglietti per eventi

Non è consentito quanto segue:

Non consentito Annunci non conformi ai requisiti degli annunci applicabili, pubblicati da venditori di biglietti per eventi che vendono tali biglietti o presentano sul proprio sito link ad altri siti per la rivendita di biglietti. 

Servizi relativi alle cauzioni

Non è consentito quanto segue:

Non consentito Pubblicità di servizi relativi alle cauzioni

Esempi: agenti commerciali per il pagamento delle cauzioni, servizi di finanziamento per il pagamento delle cauzioni, cacciatori di taglie, garanti per le cauzioni, servizi relativi alle cauzioni per immigrati e detenuti

Hai bisogno di assistenza?

Per ulteriori informazioni su questa norma, contattaci:
Contatta l'assistenza Google Ads
Hai trovato utile questo articolo?
Come possiamo migliorare l'articolo?