Aggiornamento importante: norme per la pubblicità basata sugli interessi e sulla località

Per comodità, Google fornisce versioni tradotte del Centro assistenza, che però non vanno a modificare i contenuti delle norme. La versione in inglese è quella ufficiale impiegata per l'applicazione delle norme. Per visualizzare questo articolo in un'altra lingua, utilizza il menu a discesa della lingua in fondo alla pagina.

A fine maggio 2016 aggiorneremo le norme per la pubblicità basata sugli interessi e sulla località.

Funzionalità di Google Ads interessate

Tutte le attuali funzionalità di Google Ads che rispettano le norme per la pubblicità basata sugli interessi dovranno essere conformi anche ai prossimi emendamenti delle stesse. Queste funzionalità includono:

  • Remarketing
  • Segmenti di pubblico di affinità
  • Segmenti di pubblico di affinità personalizzati
  • Segmenti di pubblico in-market
  • Segmenti simili
  • Targeting demografico e per località

La modifica delle norme sarà globale.

A partire dal 1° maggio 2023, i segmenti di pubblico (o segmenti) simili verranno ritirati gradualmente come funzionalità di targeting. Scopri di più su questa ultima modifica al targeting per pubblico

Che cosa comporta tutto ciò per te

Lo scopo dell'aggiornamento è far sì che le norme per la pubblicità basata sugli interessi siano più accessibili, più chiare e più comprensibili sia per gli inserzionisti che per gli utenti. Le modifiche saranno le seguenti:

  • Maggiore trasparenza sulla finalità di ciascuna norma
  • Aggiunta di esempi per maggiore chiarezza
  • Maggiori dettagli nelle definizioni delle norme

Saranno introdotte inoltre nuove norme che non permetteranno più agli inserzionisti di creare annunci basati sugli interessi relativi a:

Esempio: prodotti o servizi collegati a lutti
Esempio: servizi di consulenza legale o rifugi per vittime di violenza domestica
Esempio: servizi di immigrazione o servizi legali per i rifugiati
Esempio: informazioni sulle procedure per la transizione di genere, servizi legali per le discriminazioni nei confronti delle persone transgender
  • Contenuti che rivelano difficoltà personali nelle relazioni e in famiglia
  • Contenuti che rivelano difficoltà personali collegate a vittime di abusi
  • Contenuti che rivelano l'identità dell'utente in relazione a gruppi sociali potenzialmente emarginati
  • Contenuti che rivelano l'identità dell'utente in relazione all'identificazione come persona transgender

Una volta entrate in vigore le nuove norme, la pagina con la descrizione delle norme sarà aggiornata di conseguenza.

(Pubblicato a marzo 2016)

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?
true
Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
false
false
true
73067
false
false