Pratiche di fatturazione non chiare: dispositivi WAP

Per comodità, Google fornisce versioni tradotte del Centro assistenza, che però non vanno a modificare i contenuti delle norme. La versione in inglese è quella ufficiale impiegata per l'applicazione delle norme. Per visualizzare questo articolo in un'altra lingua, utilizza il menu a discesa della lingua in fondo alla pagina.

La norma Google Ads sulle pratiche di fatturazione chiare per i dispositivi WAP è cambiata. A partire da adesso, i requisiti per le pagine di destinazione che hanno come target i dispositivi WAP coincideranno con quelli per le pagine indirizzate ai desktop e ai dispositivi mobili di fascia alta (con browser completo): in caso di fatturazioni periodiche o abbonamenti, il prezzo e l'intervallo di fatturazione devono essere accompagnati da una casella di attivazione. Come sempre, questi due elementi devono essere presentati in una posizione chiara e facilmente visibile nella pagina in cui gli utenti inseriscono i propri dati. Indicare i prezzi e i dati di fatturazione in caratteri di dimensioni ridotte all'interno del sito web non significa rendere le informazioni comprensibili per gli utenti.

La modifica interesserà tutti i Paesi. Abbiamo preso questa decisione per proteggere i nostri utenti e offrire un servizio di qualità. Dopo l'entrata in vigore della nuova norma, la norma sulle pratiche di fatturazione non chiare verrà aggiornata per riflettere questa modifica.

(Pubblicato a giugno 2013)

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?
true
Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
true
73067
false