Avviso di modifiche alle norme relative a documenti della pubblica amministrazione e servizi ufficiali a marzo 2023 (novembre 2022)

Per comodità, Google fornisce versioni tradotte del Centro assistenza, che però non vanno a modificare i contenuti delle norme. La versione in inglese è quella ufficiale impiegata per l'applicazione delle norme. Per visualizzare questo articolo in un'altra lingua, utilizza il menu a discesa della lingua in fondo alla pagina.

A marzo 2023, le norme di Google Ads relative a documenti della pubblica amministrazione e servizi ufficiali verranno aggiornate per consentire ai fornitori autorizzati dalla pubblica amministrazione di promuovere servizi e documenti della pubblica amministrazione. Inizieremo ad applicare l'aggiornamento delle norme a marzo 2023, ma a gennaio 2023 forniremo ulteriori dettagli sull'applicazione graduale e sulla data di completamento dell'operazione.

A marzo 2023, le norme relative a documenti della pubblica amministrazione e servizi ufficiali verranno aggiornate per consentire, oltre ai fornitori della pubblica amministrazione, anche ai fornitori autorizzati dalla pubblica amministrazione di promuovere documenti della pubblica amministrazione e servizi ufficiali. Se hai ottenuto l'autorizzazione dalla pubblica amministrazione a fornire documenti della pubblica amministrazione o servizi ufficiali e questa autorizzazione è indicata in modo trasparente sul sito web della pubblica amministrazione, avrai diritto a richiedere la certificazione di Google e, se la ottieni, potrai promuovere documenti della pubblica amministrazione e servizi ufficiali.

Ritireremo l'attuale definizione di fornitore delegato inclusa in queste norme, secondo cui un inserzionista può essere considerato un fornitore delegato se gli è stato affidato o assegnato ufficialmente dal fornitore originale (la pubblica amministrazione) il compito di fornire per suo conto determinati prodotti o servizi, i quali sono di norma forniti, o sono stati forniti in precedenza, dalla pubblica amministrazione stessa. Gli inserzionisti che al momento rientrano nella definizione di fornitori delegati secondo le norme attualmente in vigore soddisferanno i requisiti di fornitore autorizzato dalla pubblica amministrazione e potranno continuare a pubblicare annunci.

Le violazioni di queste norme non comporteranno la sospensione immediata dell'account senza preavviso. Verrà inviato un avviso almeno 7 giorni prima della sospensione dell'account.

(Pubblicato a novembre 2022)

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?
true
Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
true
true
true
true
73067
false
false