Aggiornamento delle norme sui servizi e prodotti finanziari (dicembre 2021)

Per comodità, Google fornisce versioni tradotte del Centro assistenza, che però non vanno a modificare i contenuti delle norme. La versione in inglese è quella ufficiale impiegata per l'applicazione delle norme. Per visualizzare questo articolo in un'altra lingua, utilizza il menu a discesa della lingua in fondo alla pagina.

A dicembre 2021, Google aggiornerà le norme sui servizi e prodotti finanziari con lo scopo di chiarire l'ambito e i requisiti per la pubblicità di servizi e attività correlati alle criptovalute. 

A partire dal 15 dicembre 2021, gli inserzionisti che offrono portafogli e scambi di criptovalute scegliendo come target Giappone e Israele possono pubblicizzare tali prodotti e servizi, a patto che soddisfino i seguenti requisiti e siano certificati da Google. Anche gli inserzionisti che offrono scambi di criptovalute scegliendo come target il Canada possono pubblicizzare tali prodotti e servizi, se soddisfano i seguenti requisiti e sono certificati da Google. Per essere certificati da Google, gli inserzionisti devono soddisfare i seguenti requisiti, in base al paese che scelgono come target:

  • Israele (portafogli e scambi di criptovalute)
    • L'inserzionista deve essere autorizzato da (a) CMISA (רשות שוק ההון, ביטוח וחיסכון) come fornitore di servizi finanziari oppure da (b) Bank of Israel (בנק ישראל) come società bancaria. Inoltre, devono essere rispettati tutti gli altri requisiti legali a livello locale. 
  • Canada (scambi di criptovalute)
    • L'inserzionista deve essere registrato presso FINTRAC (CANAFE) come azienda di servizi monetari e deve essere registrato presso l'autorità di sicurezza provinciale applicabile come marketplace o intermediario per gli investimenti. Inoltre, devono essere rispettati tutti gli altri requisiti legali a livello locale. 
  • Giappone (portafogli e scambi di criptovalute)
    • L'inserzionista deve essere registrato come un fornitore di servizi per lo scambio di asset cripto presso la Financial Services Agency (金融庁) giapponese. Devono essere rispettati anche altri requisiti legali.

Non è consentito quanto segue:

Annunci per Initial coin offering, protocolli di trading DeFi o che promuovono in altro modo l'acquisto, la vendita o il commercio di criptovalute o prodotti correlati.

  • Elenco di esempi (non esaustivo): prevendita di ICO o offerte pubbliche, prestiti di criptovalute, offerte DEX iniziali, pool di liquidità dei token, portafogli software non ospitati, DApp non regolamentate.

Destinazioni annuncio che riuniscono o mettono a confronto gli emittenti di criptovalute o di prodotti correlati.

  • Elenco di esempi (non esaustivo): indicatori per il trading di criptovalute, consigli per investimenti in criptovalute, aggregatori o siti affiliati con contenuti correlati o recensioni di intermediari finanziari.

Occorre ricordare che tutti gli inserzionisti devono rispettare le leggi locali vigenti nelle aree in cui vengono pubblicati gli annunci. Queste norme verranno applicate a livello globale a tutti gli account che promuovono i prodotti finanziari menzionati. Per saperne di più, è possibile consultare l'articolo Informazioni sulla certificazione per i prodotti finanziari con limitazioni.

Le violazioni di queste norme non comportano la sospensione immediata dell'account senza preavviso. Verrà inviato un avviso almeno 7 giorni prima della sospensione dell'account.

(Pubblicato a ottobre 2021)


 
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?
true
Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
true
73067
false
false