Visita La tua pagina AdSense, in cui puoi trovare informazioni personalizzate sul tuo account che ti aiuteranno a raggiungere risultati ottimali con AdSense.

Aiutare i publisher a rispettare il California Consumer Privacy Act (CCPA)

Assumere il controllo delle impostazioni CCPA in AdSense

Gli utenti sono da sempre al centro di tutte le attività di Google. A dimostrazione di questo impegno nei loro confronti, non vendiamo informazioni personali e offriamo agli utenti trasparenza e controllo sulla loro esperienza pubblicitaria mediante la pagina Account personale e diverse altre funzionalità per aiutarli a gestire il proprio account. In base alle norme sulla pubblicità personalizzata, Google non utilizza le informazioni sensibili per personalizzare gli annunci. Inoltre, investe in iniziative come Coalition for Better Ads, Google News Initiative e ads.txt per supportare un ecosistema pubblicitario sano e sostenibile.

Google approva le leggi sulla privacy a tutela dei consumatori. A maggio 2018 abbiamo lanciato diversi aggiornamenti per aiutare i publisher a rispettare il Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) dello Spazio economico europeo.

Oggi continuiamo a sviluppare queste funzionalità offrendo un trattamento dati limitato, che funziona come indicato di seguito, per aiutare i publisher a gestire la propria conformità al California Consumer Privacy Act (CCPA).

Informazioni sul California Consumer Privacy Act

Il California Consumer Privacy Act (CCPA) è una nuova normativa sulla privacy dei dati che conferisce diversi diritti ai residenti nello stato della California. Si applica alle aziende che operano in California e che soddisfano uno dei vari criteri relativi a entrate, trattamento dei dati e altri fattori. Il CCPA impone di garantire ai residenti la possibilità di opporsi alla "vendita" delle proprie "informazioni personali" (secondo la definizione di questi termini fornita dalla legge) mediante ilben visibile link "Non vendere le mie informazioni personali" nella home page del "venditore". Il CCPA riconosce alcune eccezioni alla definizione di "vendita", tanto che non tutti i trasferimenti di informazioni personali vengono considerati tali. Ad esempio, il trasferimento di informazioni personali a un "fornitore di servizi" ai sensi della legge non costituisce una vendita.

Termini per i fornitori di servizi

Google offre già dei termini sulla protezione dei dati in conformità con il Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) in Europa. Ora offriamo anche termini per i fornitori di servizi ai sensi del CCPA, che andranno a integrare i termini esistenti sulla protezione dei dati (modificati per rispecchiare il CCPA) a partire dal 1° gennaio 2020. Per i clienti che hanno sottoscritto contratti online e contratti aggiornati per le piattaforme, i termini per i fornitori di servizi verranno incorporati nei nostri contratti esistenti tramite i termini sulla protezione dei dati. Tali clienti non dovranno eseguire alcuna azione per aggiungere i termini per i fornitori di servizi al proprio contratto.

Selezionare un'impostazione di trattamento dati CCPA

Per impostazione predefinita, il trattamento dati in Ad Manager non è limitato e agli utenti verranno mostrati annunci personalizzati sul tuo sito o nella tua app. Per limitare il trattamento dati e mostrare solo annunci non personalizzati agli utenti idonei in California, devi modificare le impostazioni CCPA. Queste impostazioni non controllano i dati che potresti condividere all'esterno del tuo account, ad esempio attraverso la mediazione.

Per modificare le impostazioni di trattamento dati CCPA per l'intero account:

  1. Accedi all'account AdSense.
  2. Fai clic su Controlli per il blocco e poi Contenuti e poi Tutti i siti.
  3. Fai clic su Gestisci le impostazioni CCPA.
  4. Seleziona l'opzione da applicare al tuo account AdSense.
  5. Fai clic su Salva modifiche.
Se scegli di non limitare il trattamento dati nel tuo account, puoi limitarlo a livello di richiesta di annuncio.

Non limitare il trattamento dati

Se scegli "Non limitare il trattamento dati", puoi selezionare i partner pubblicitari idonei a ricevere richieste di offerta per gli utenti che secondo Google si trovano in California.

Completa i seguenti passaggi per specificare i partner pubblicitari idonei.

  1. Accedi all'account AdSense.
  2. Fai clic su Controlli per il blocco e poi Contenuti e poi Tutti i siti.
  3. Fai clic su Gestisci le impostazioni CCPA.
  4. Nella sezione "Seleziona i partner pubblicitari", seleziona l'elenco da utilizzare.
    • Utilizza tutti i partner pubblicitari attivi: utilizza l'elenco di tutti i partner pubblicitari disponibili forniti nelle impostazioni di questa funzionalità. Google e tutti i partner pubblicitari attivi sono idonei per le richieste di offerta dagli utenti che secondo Google si trovano in California.
    • Utilizza elenco personalizzato: personalizza l'elenco di tutti i partner pubblicitari disponibili per creare il tuo elenco personalizzato. Solo i partner pubblicitari selezionati possono ricevere richieste di offerta dagli utenti che secondo Google si trovano in California. Con questa opzione, gli utenti del tuo account AdSense ricevono una notifica quando nuovi partner pubblicitari iniziano a utilizzare la piattaforma. I nuovi partner pubblicitari non vengono aggiunti automaticamente al tuo elenco personalizzato e possono essere inclusi manualmente.
  5. Fai clic su Salva.

Limitare il trattamento dati

Quando un publisher attiva il trattamento dati limitato, dietro sue istruzioni Google limita ulteriormente l'utilizzo dei dati e inizia a pubblicare solo annunci non personalizzati. Gli annunci non personalizzati non sono basati sul comportamento passato dell'utente. Il loro target viene definito in base a informazioni contestuali, tra cui dati geografici approssimativi (ad es. la città, ma non il codice postale) basati sulla località corrente dell'utente, gli attuali contenuti del sito o dell'app o i termini di ricerca correnti. Google non consente il targeting per pubblico basato sugli interessi, inclusi il targeting demografico e il targeting per elenco utenti nella modalità di trattamento dati limitato.

Opzioni relative al trattamento dati limitato:

I publisher devono decidere autonomamente quando e come attivare la modalità di trattamento dati limitato in base ai propri obblighi di conformità e alle analisi legali. Di seguito sono riportati due scenari comuni.

  1. Alcuni publisher potrebbero scegliere di non mostrare un link "Non vendere le mie informazioni personali" nelle loro proprietà. Tali publisher possono decidere di attivare il trattamento dati limitato per tutto il loro traffico programmatico per gli utenti residenti in California tramite un controllo di rete. Se selezionano questa opzione, Google utilizzerà gli indirizzi IP degli utenti per determinare la loro località e attiverà la modalità di trattamento dati limitato per tutti gli utenti che risultano avere un indirizzo IP in California.
  2. Altri publisher potrebbero scegliere invece di mostrare un link "Non vendere le mie informazioni personali". Tali publisher possono decidere di inviare un indicatore di trattamento dati limitato su richiesta dopo che un utente ha disattivato la vendita delle proprie informazioni personali.
    Se scegli di attivare il trattamento dati limitato tramite il controllo di rete o l'invio di un indicatore di trattamento dati limitato su richiesta, tali modifiche entreranno in vigore a partire dalle 23:00 PT del 12 dicembre 2019.

Infine, i partner che hanno implementato il Global Privacy Control possono scegliere di attivare il trattamento dati limitato quando ricevono un indicatore di disattivazione GPC.

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Accedi per scoprire altre opzioni di assistenza che ti consentiranno di risolvere rapidamente il tuo problema

Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
true
157
false