Mediazione

Gestire le credenziali e l'ottimizzazione dell'origine annuncio

Dalla tabella delle origini annuncio con struttura a cascata puoi gestire le credenziali di tutte le origini di questo tipo utilizzate per la mediazione. Per visualizzare la tabella, fai clic su Mediazione nella barra laterale. Poi, fai clic sulla scheda Origini annuncio.

Per controllare e modificare le credenziali dell'origine annuncio, fai riferimento alla colonna Credenziali di rete. 

screenshot of waterfall ad sources table

La tabella delle origini annuncio con struttura a cascata include, tra l'altro, informazioni sul numero di gruppi di mediazione associati a ciascuna origine, su quali origini annuncio supportano l'ottimizzazione e il recupero dell'eCPM ai fini della generazione di rapporti e sullo stato di ottimizzazione delle origini.

Se crei un gruppo di mediazione e aggiungi un'origine annuncio, nella tabella viene inclusa anche l'origine in questione. In alternativa, puoi aggiungere direttamente un'origine annuncio alla tabella facendo clic su Aggiungi credenziali origine annuncio. Una volta aggiunte alla tabella, tali credenziali consentono l'utilizzo dell'origine annuncio di riferimento in un gruppo di mediazione senza ulteriori procedure d'inclusione. 

Se aggiungi le credenziali di un'origine annuncio direttamente alla tabella delle origini oppure durante la creazione di un gruppo di mediazione, devi farlo solo una volta per ogni origine. Se le credenziali cambiano, puoi aggiornarle facendo clic su Modifica nella colonna Credenziali di rete della tabella delle origini annuncio.

Colonna Stato dell'ottimizzazione

La colonna Stato dell'ottimizzazione indica lo stato della comunicazione tra AdMob e ciascuna origine annuncio. La tabella seguente illustra i vari stati con i relativi significati.

Stato Significato
Non ottimizzata. L'ottimizzazione non è attiva per questa origine annuncio. 
Ottimizzazione non supportata. L'origine annuncio non supporta l'ottimizzazione, pertanto non è presente alcuno stato da segnalare.
Ottimizzata. Questa origine annuncio è ottimizzata. L'eCPM viene aggiornato regolarmente sulla base di dati storici.  
Credenziali non corrette. Si è verificato un problema con le credenziali inserite per l'origine annuncio, pertanto l'ottimizzazione non è riuscita. 

Questa origine annuncio può ancora pubblicare annunci ma, poiché le credenziali non sono corrette:

  • AdMob non può raccogliere i dati dei rapporti dall'origine annuncio
  • L'eCPM non può essere ottimizzato

Per risolvere il problema, verifica e aggiorna le credenziali in AdMob.

Ottimizzazione in corso.

Hai inserito le credenziali per questa origine, ma l'ottimizzazione e gli aggiornamenti dell'eCPM per i rapporti non sono ancora stati avviati. 

Una volta attivata l'ottimizzazione e inserite le credenziali, potrebbe verificarsi un ritardo mentre AdMob raccoglie i dati. L'ottimizzazione inizierà automaticamente non appena AdMob avrà raccolto dati sufficienti. L'operazione può richiedere fino a tre giorni.

Mappatura mancante.

Mancano alcuni dettagli obbligatori per la mappatura. 

Inserisci i dettagli di mappatura per ciascuna unità pubblicitaria per avviare l'ottimizzazione e la generazione di rapporti di terze parti. Nella maggior parte dei casi, queste informazioni saranno disponibili nell'account utilizzato per l'origine annuncio.

Impressioni insufficienti.  L'unità pubblicitaria non ha abbastanza impressioni. Per ottimizzare le unità pubblicitarie, la tua unità pubblicitaria deve aver ricevuto almeno 100 impressioni al giorno per tre giorni negli ultimi dieci giorni.
Mappatura non corretta. 

La mappatura delle unità pubblicitarie è errata. 

Verifica che le unità pubblicitarie esistano nell'origine annuncio di terze parti e siano autorizzate a pubblicare annunci. Controlla inoltre che i dettagli di mappatura nel frontend di AdMob corrispondano a quelli nell'origine annuncio di terze parti.

Impossibile eseguire l'ottimizzazione.  AdMob non ha potuto ottimizzare questa origine annuncio. 
Nessuna richiesta Non è stata inviata alcuna richiesta a questa istanza dell'origine annuncio per uno dei seguenti motivi:
  • La priorità del gruppo di mediazione è troppo bassa.
  • Questa istanza dell'origine annuncio è troppo bassa nella struttura a cascata della mediazione.
È probabile che le richieste vengano soddisfatte da gruppi di mediazione con priorità più elevata e da origini annuncio in una posizione più alta nella struttura a cascata della mediazione. 
 

 

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Accedi per scoprire altre opzioni di assistenza che ti consentiranno di risolvere rapidamente il tuo problema