Guida introduttiva a G Suite for Outlook

G Suite Sync for Microsoft Outlook

Se hai ottenuto il tuo account Google dal tuo datore di lavoro, dalla tua scuola o da un altro gruppo, puoi utilizzare G Suite Sync for Microsoft® Outlook® (GSSMO) per sincronizzare il tuo account con Outlook. Potrai quindi accedere alle informazioni sincronizzate (Gmail e altri strumenti G Suite, ad esempio Google Drive) in Outlook da qualsiasi dispositivo su cui utilizzi il tuo account Google. Potrai aprire Outlook esattamente come facevi prima e utilizzarlo per gestire la maggior parte dei dati. 

Se non desideri utilizzare Outlook e preferisci spostare i dati da Outlook al tuo account Google, consulta invece queste informazioni dettagliate sulla migrazione dei dati.  

Passaggio 1: installa e configura GSSMO

Innanzitutto, devi installare GSSMO e creare un profilo G Suite in Outlook. Potrai quindi importare i dati dal tuo account Outlook esistente o da un file PST nel tuo account Google. 

Vedi Installare G Suite Sync for Microsoft Outlook.

Passaggio 2: imposta il profilo Outlook predefinito

Outlook può aprire automaticamente il tuo profilo G Suite, semplificando in tal modo l'utilizzo di GSSMO. 

Vedi Imposta Google come profilo predefinito

Passaggio 3: comprendi cosa viene sincronizzato

L'email, gli eventi di calendario e i contatti vengono sincronizzati regolarmente tra G Suite e Outlook. Alcuni tipi di dati non vengono sincronizzati o vengono formattati in modo diverso in G Suite.

Vedi Che cosa viene sincronizzato tra Outlook e G Suite? 

Passaggio 4: guarda le differenze tra l'utilizzo di Outlook e di GSSMO

Alcune funzioni di Outlook funzionano in modo diverso quando utilizzi GSSMO. Ad esempio, vedi:

Passaggio 5: scopri l'interfaccia web di G Suite

Scopri cosa cambia se accedi all'account Google da Outlook anziché dall'interfaccia web di G Suite. Puoi anche visualizzare i dettagli sulle funzioni da configurare se decidi di utilizzare l'interfaccia web di G Suite. Alcune funzioni di G Suite sono esattamente come quelle di Outlook; per quelle che invece sono diverse, puoi valutare se utilizzare Outlook o meno.

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?