Linee guida per i nomi di utenti e gruppi

Quando aggiungi nomi utente e descrizioni di gruppi all'account Google Workspace o a un altro account Google Cloud, segui queste linee guida.

Nomi utente

  • I nomi utente possono contenere lettere (a-z), numeri (0-9), trattini (-), trattini bassi (_), apostrofi (') e punti (.).

  • Le lettere nei nomi utente devono essere minuscole. Se quando crei un nome utente inserisci lettere maiuscole, verranno convertite in lettere minuscole.

  • I nomi utente non possono contenere più punti (.) consecutivi , accenti, lettere accentate, e commerciali (&), simboli di uguale (=), parentesi (<,>), segni più (+) o virgole (,). 
  • I punti (.) non vengono ignorati nei nomi utente, come accade invece negli account gmail.com. Se crei un account utente denominato nomeutente, il titolare dell'account non potrà ricevere i messaggi indirizzati a nome.utente o a no.me.uten.te o ad altre combinazioni con punti. Per consentire a un utente di ricevere la posta con queste varianti, crea un alias email da assegnargli.
  • I nomi utente possono iniziare o terminare con caratteri non alfanumerici, ad eccezione dei punti (.), e possono contenere al massimo 64 caratteri.
  • Poiché abuse e postmaster sono parole riservate, non puoi utilizzarle come nomi utente o alias. Ulteriori informazioni sulle parole riservate.
  • Per i nomi e i cognomi sono supportati i caratteri unicode/UTF-8, fino a un massimo di 60 caratteri.

Nomi e descrizioni dei gruppi

  • I nomi possono contenere fino a 73 caratteri.
  • Assegna nomi che aiutino a comprendere le finalità del gruppo.
  • Per i gruppi creati nella Console di amministrazione, i nomi e le descrizioni non possono contenere simboli di uguale (=) o parentesi (<,>).

Argomenti correlati

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Accedi per scoprire altre opzioni di assistenza che ti consentiranno di risolvere rapidamente il tuo problema