Mappare un nuovo URL al sito Google

In qualità di amministratore, puoi mappare un URL a un sito di Google Sites, sia nella versione classica sia nella nuova versione di Sites. Invece di utilizzare sites.google.com/example.com/nomesito, puoi creare indirizzi brevi e facili da ricordare per i tuoi siti web pubblici. Puoi creare fino a 2000 indirizzi di siti personalizzati con il tuo account Google Workspace. Dopo aver mappato un URL al tuo sito, puoi anche attivare un indirizzo di dominio semplice.

Prima di iniziare

  • Potrebbero essere necessarie fino a 24 ore prima che le modifiche abbiano effetto.
  • Nel caso di un URL di dominio mappato, il sito viene mostrato in un browser solo quando è condiviso con Chiunque sul Web, anche se puoi ancora accedervi direttamente. Vedi Consentire agli utenti di condividere siti con persone esterne all'organizzazione. Quando la versione pubblicata del tuo sito è condivisa solo con persone specifiche o solo con la tua organizzazione, gli utenti vedono l'URL originale sites.google.com/example.com/nometuosito
  • A differenza della versione classica, la mappatura degli indirizzi nella nuova versione di Sites fornisce automaticamente certificati SSL di tipo Domain Validated per le connessioni sicure. Non puoi utilizzare altri certificati.
  • Nella nuova versione di Google Sites non è possibile mappare un sito a un URL associato a un nome di dominio diverso.

Assegnare un URL a un sito

È necessario disporre del privilegio di amministratore Impostazioni dominio.

Accedere alla tabella degli URL personalizzati
  1. Accedi alla Console di amministrazione Google.

    Accedi utilizzando l'account amministratore (non termina con @gmail.com).

  2. Nella home page della Console di amministrazione, vai ad Applicazionie poiGoogle Workspacee poiSites.
  3. Fai clic su URL personalizzato.
    Se non disponi dei privilegi necessari per gestire gli URL personalizzati, verrà visualizzato un avviso. Per informazioni dettagliate, vedi Verificare il dominio per Google Workspace.

Quando accedi alla tabella degli URL, viene visualizzata una panoramica dello stato e delle impostazioni dei tuoi domini. La tabella è composta da quattro colonne:

  1. URL personalizzato: URL personalizzato del sito. Fai clic sul link per accedere al sito.
  2. URL Google Sites: URL di Google Sites del sito.
  3. Tipo di sito: indica se il tuo sito è stato creato nella nuova versione di Sites o in quella classica.
  4. Stato: mostra lo stato della mappatura del sito.
Aggiungere un URL personalizzato
  1. Fai clic su Aggiungi "".
  2. Scegli il tipo di sito che corrisponde al tuo sito, nuova versione o versione classica, e fai clic su Continua.
  3. Inserisci l'URL Google Sites.
    Se si tratta di un:
    • Sito della nuova versione di Sites: l'URL sarà sites.google.com/nomedominio/nomesito.
    • Nuovo sito di cui è stata eseguita la migrazione dalla versione classica di Sites e che è stato pubblicato utilizzando un URL di quella versione: l'URL sarà sites.google.com/a/nomedominio/nomesito.
    • Sito della versione classica di Sites: l'URL sarà sites.google.com/a/nomedominio/nomesito.
  4. Fai clic su Continua.
  5. Inserisci un URL personalizzato per il sito.
    Se stai eseguendo la mappatura dalla:
    • Versione classica di Sites: saranno disponibili tutti i domini verificati.
    • Nuova versione di Sites: sarà disponibile solo il dominio che ospita il sito.
  6. Fai clic su Continua.
  7. Configura il record CNAME presso l'host del tuo dominio.
    Questo passaggio va eseguito all'esterno della Console di amministrazione Google. Per ulteriori informazioni su come impostare il record CNAME, vedi la sezione "Mappare il record CNAME" più avanti.
  8. Fai clic su Aggiungi URL personalizzato.
Mappare il record CNAME

Il record CNAME deve essere aggiornato sul sito web dell'host del tuo dominio, non nella Console di amministrazione. La procedura è diversa a seconda dell'host del dominio. Per informazioni dettagliate, vedi Aggiungere un record CNAME.

Risoluzione dei problemi

Ecco come risolvere eventuali problemi se ricevi un messaggio di errore relativo a un indirizzo web:

  • Certificato mancante: elimina e ricrea la mappatura degli indirizzi per fornire i certificati SSL di tipo Domain Validated.
  • DNS non valido: questo errore può essere dovuto a diversi problemi. Ad esempio: 
    • Il record CNAME non è stato configurato correttamente. Per maggiori dettagli, vedi Aggiungere un record CNAME.
    • Il tuo provider DNS non offre un supporto appropriato per CAA. Per maggiori dettagli, vedi Autorizzazione autorità di certificazione. In questo caso, puoi eseguire una o più delle seguenti operazioni:
      • Aggiungere un record CAA al dominio.
      • Contattare il provider DNS per risolvere il problema del supporto dei record CAA.
      • Passare a un provider DNS che offre un supporto dei record CAA adeguato.
      • Se il record CAA è stato configurato in modo esplicito per impedire l'emissione da parte di Let's Encrypt, riconfigurarlo.
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Accedi per scoprire altre opzioni di assistenza che ti consentiranno di risolvere rapidamente il tuo problema