Applicare i criteri di Gmail a mittenti o domini esterni

Vale per le impostazioni relative a spam, filtri dei contenuti e routing della posta

In qualità di amministratore, puoi limitare determinate impostazioni di Gmail solo a un elenco di indirizzi email o domini specifici. Utilizza un elenco di indirizzi quando vuoi escludere determinati indirizzi o domini da un'impostazione o per applicare l'impostazione solo ai messaggi inviati a o provenienti da questi indirizzi o domini.

Tra le impostazioni di Gmail in grado di utilizzare gli elenchi di indirizzi rientrano le seguenti: Spam, Mittenti bloccati, Limita il recapito della posta, Conformità dei contenuti, Contenuti discutibili, Conformità dell'allegato, Conformità con il trasporto sicuro (TLS) e Routing.

Una volta impostato, l'elenco di indirizzi può essere utilizzato in tutte queste impostazioni (tranne gli elenchi di mittenti bloccati, che sono disponibili solo nell'impostazione Mittenti bloccati). Puoi anche creare elenchi diversi per impostazioni diverse.

Gli elenchi di indirizzi possono includere indirizzi email (utente@azienda.com) e interi domini (società.com).

Creare e gestire elenchi di indirizzi

Creare o utilizzare un elenco di indirizzi esistente
  1. Accedi alla Console di amministrazione Google.

    Accedi utilizzando l'account amministratore (non termina con @gmail.com).

  2. Nella home page della Console di amministrazione, vai ad Applicazionie poiGoogle Workspacee poiGmaile poiImpostazioni avanzate.

    Suggerimento. Per vedere Impostazioni avanzate, scorri fino in fondo alla pagina di Gmail.

  3. Seleziona un'organizzazione sulla sinistra.
  4. In Gmail e poi pagina Impostazioni avanzate, seleziona un'impostazione e fai clic su Modifica.
  5. Fai clic su Utilizzane uno esistente o creane uno nuovo.
  6. In Crea nuovo elenco, inserisci un nome per l'elenco, quindi fai clic su Crea.

    Il nuovo elenco viene aggiunto con il valore "0" per indicare che l'elenco al momento è vuoto.

  7. Per utilizzare un elenco esistente, fai clic sul nome dell'elenco.

  8. Posiziona il cursore del mouse sul nuovo elenco e fai clic su Modifica.
  9. Procedi per aggiungere, modificare o eliminare indirizzi.
  10. Fai clic su Salva.
Aggiungere, modificare o eliminare indirizzi
  1. Passa all'elenco di indirizzi che vuoi modificare:
    1. In Gmail e poi pagina Impostazioni avanzate, seleziona un'impostazione e fai clic su Modifica.
    2. Nella finestra di dialogo Modifica impostazione, individua l'elenco di indirizzi che vuoi modificare.
      Nota: per alcune impostazioni di Gmail, è necessario fare clic su Mostra opzioni per visualizzare l'elenco di indirizzi.

    3. Posiziona il cursore del mouse sull'elenco di indirizzi e fai clic su Modifica.
  2. Esegui una delle seguenti operazioni:
    • Per aggiungere un indirizzo, fai clic su Aggiungi "", e inserisci uno o più indirizzi o nomi di domini, separati da virgole o spazi. Fai clic su Salva.

      Nota:per determinare se l'elenco di indirizzi corrisponde, Google Workspace prende in considerazione il mittente "Da:" (non il "Return-Path") per la posta ricevuta e i destinatari per la posta inviata. Per i mittenti, viene verificato anche il requisito di autenticazione (vedi qui sotto per i dettagli). Se vengono specificati più elenchi, l'indirizzo deve avere una corrispondenza in almeno uno degli elenchi.
       
    • Per modificare o eliminare un indirizzo, selezionalo e fai clic su Modifica o Elimina.
  3. Modifica l'impostazione Richiedi l'autenticazione del mittente, se necessario. Questa opzione è attiva per impostazione predefinita per ogni indirizzo o dominio ed è consigliata in quanto la disattivazione dell'autenticazione può favorire lo spoofing. (Facoltativo) Per ulteriori informazioni, vedi la sezione Protezione del dominio con l'autenticazione del mittente più avanti.
  4. Fai clic su Salva per salvare le modifiche apportate all'elenco di indirizzi.

Note

  • Dopo aver salvato le modifiche, tutti gli indirizzi nuovi o modificati vengono inseriti nell'elenco in ordine alfabetico, con i domini prima degli utenti. 
  • Gli indirizzi vengono deduplicati (gli indirizzi identici con requisiti di autenticazione diversi sono considerati univoci).
Modificare l'elenco di indirizzi in uso o utilizzare più elenchi

Puoi passare da un elenco di indirizzi all'altro o utilizzare più elenchi contemporaneamente. Gli elenchi di indirizzi approvati possono essere riutilizzati in diverse impostazioni.

  1. In Gmail e poi pagina Impostazioni avanzate, seleziona un'impostazione e fai clic su Modifica.
  2. Nella finestra di dialogo Modifica impostazione, individua l'elenco di indirizzi che vuoi modificare.

    Nota: per alcune impostazioni di Gmail, è necessario fare clic su Mostra opzioni per visualizzare l'elenco di indirizzi.

  3. Esegui una delle seguenti operazioni:
    • Se non vuoi più usare un elenco, seleziona il suo nome e fai clic su Non utilizzare.
    • Per utilizzare un altro elenco, fai clic su Utilizzane uno esistente o creane uno nuovo e individua l'elenco da utilizzare in Elenchi disponibili, quindi fai clic su Utilizza.

Importante: se riutilizzi un elenco per più impostazioni, tieni presente che qualsiasi modifica apportata all'elenco in un'impostazione influisce su tutte le altre impostazioni in cui viene utilizzato.

Cercare un elenco di indirizzi

Utilizza la funzione di ricerca per individuare uno o più indirizzi in un lungo elenco di indirizzi.

  1. Seleziona l'impostazione di Gmail di cui vuoi trovare l'elenco di indirizzi e fai clic su Modifica.
  2. Nella finestra di dialogo Modifica impostazioni, passa il mouse sopra l'elenco indirizzi e fai clic su Modifica.
  3. Fai clic su Cerca ""nella parte superiore dell'elenco di indirizzi per aprire il campo di ricerca.
  4. Inserisci tutto o parte di un indirizzo email o dominio. L'elenco di indirizzi o domini viene filtrato per mostrare solo i risultati che corrispondono alla tua query di ricerca.
  5. Per cancellare la query di ricerca, fai clic sull'icona "X". (facoltativo)

  6. Per chiudere la casella di ricerca, fai clic in qualsiasi punto della pagina all'esterno della casella dopo aver eliminato la query di ricerca. (facoltativo)

Puoi aggiungere, modificare o eliminare voci anche se nella casella di ricerca è presente una query, ma tutte le modifiche che non corrispondono al termine di ricerca non verranno visualizzate finché il termine di ricerca non viene cancellato.

Nota: la ricerca individua gli indirizzi e i nomi di dominio che contengono il testo di ricerca. Ad esempio, la ricerca di "bert" restituisce risultati per "Bert", "Bertrand" e "Roberta".  Le differenze tra maiuscole e minuscole sono ignorate.

Visualizzare tutti gli indirizzi di un elenco

In modalità di modifica, l'elenco di indirizzi mostra 10 indirizzi o domini alla volta e devi scorrere ulteriori pagine per visualizzare il gruppo successivo di indirizzi o domini. Utilizza la modalità Visualizza tutto per vedere l'intero contenuto di un elenco di indirizzi in una tabella.

Non puoi modificare l'elenco di indirizzi in modalità Visualizza tutto, ma puoi copiare e incollare il contenuto in un altro programma, ad esempio un foglio di lavoro o un editor di testo.

  1. Seleziona l'impostazione di Gmail di cui vuoi trovare l'elenco di indirizzi e fai clic su Modifica.
  2. Nella finestra di dialogo Modifica impostazione, seleziona l'elenco di indirizzi e fai clic su Modifica.
  3. Fai clic su Visualizza tutto in basso a destra nell'elenco di indirizzi.
    Vengono visualizzati tutti i contenuti dell'elenco, con i domini elencati per primi e seguiti dagli indirizzi email.

    Suggerimenti:
    • Puoi utilizzare la barra di scorrimento per visualizzare tutte le voci se l'elenco è molto lungo.
    • Fai clic sulle colonne Indirizzo e Autenticazione (se pertinente) per modificare l'ordinamento nella vista.
  4. Per ripristinare la modalità di modifica dell'elenco di indirizzi, fai clic su Modifica nella parte superiore dell'elenco.

Funzionamento della corrispondenza degli elenchi di indirizzi

Ci sono alcune cose da tenere presenti riguardo al modo in cui Gmail stabilisce se un determinato mittente o destinatario corrisponde a un elenco di indirizzi configurato. Di seguito sono riportate alcune domande frequenti.

La corrispondenza dell'elenco indirizzi riguarda il mittente o i destinatari?

  • Per la posta ricevuta (quando il tuo dominio è il destinatario), Gmail controlla il mittente in base all'elenco di indirizzi.
  • Per la posta inviata (quando il tuo dominio è il mittente), Gmail controlla i destinatari.

Alcune impostazioni applicano la corrispondenza degli elenchi di indirizzi solo alla posta ricevuta (Spam, Mittenti bloccati). Altre applicano gli elenchi di indirizzi sia alla posta ricevuta sia a quella inviata (Limita il recapito della posta). Altre ancora consentono di scegliere se applicare gli elenchi alla posta ricevuta, alla posta inviata o a entrambe (ad esempio le regole di conformità e di routing).

In che modo Gmail verifica i mittenti?

Per la posta ricevuta dal tuo dominio, Gmail verifica se l'indirizzo del mittente "Da:" (non "Return-Path:") corrisponde a indirizzi o domini contenuti negli elenchi di indirizzi. Inoltre, se il requisito di autenticazione è attivo, Gmail verifica se il mittente è autenticato. Ulteriori informazioni sull'autenticazione del mittente.

Note

  • Il mittente "Da:" in genere è visualizzato come indirizzo del mittente nella casella di posta in arrivo; il mittente "Return-Path:" è visibile solo nell'intestazione del messaggio.
  • Se stai monitorando il recapito dei messaggi con Ricerca nei log email, tieni presente che lo strumento visualizza il mittente "Return-Path:", mentre la corrispondenza degli elenchi di indirizzi si basa sul mittente "Da:" (non sempre questi due mittenti sono uguali).

In che modo Gmail verifica i destinatari?

Per la posta inviata dal tuo dominio, Gmail verifica se il destinatario del messaggio (in "A:", "Cc:" o "Ccn:") corrisponde a indirizzi o domini presenti negli elenchi di indirizzi.

Gmail controlla ogni destinatario in modo indipendente: se un determinato destinatario corrisponde, la regola si applica alla copia del messaggio destinato a quel destinatario. Ad esempio, se l'impostazione "Trasporto sicuro" include "foo@baz.com" nell'elenco di indirizzi, ma non "bar@baz.com", solo la copia destinata a "foo@baz.com" richiederà lo standard TLS.

Nota: il requisito di autenticazione del mittente viene ignorato durante il controllo dei destinatari.

Cosa succede se si aggiunge il proprio dominio all'elenco di indirizzi?

Se aggiungi il dominio solo a un elenco di indirizzi, la regola viene applicata all'intero dominio. Per limitare il recapito dei messaggi interni, utilizza gli indirizzi email inclusi nell'elenco degli indirizzi.

Perché un indirizzo non in elenco viene considerato corrispondente?

A volte, Gmail considera corrispondente un indirizzo anche se non è inserito in un elenco di indirizzi. Questo accade perché Gmail standardizza gli indirizzi prima del confronto. Durante questo processo:

  • I punti e i segni più vengono rimossi dai nomi utente.
  • I sottodomini vengono rimossi dai nomi degli indirizzi.
  • Gli indirizzi vengono convertiti in lettere minuscole.

Ad esempio, foo@baz.com, f.o.o.@baz.com, foo+bar@baz.com, foo@bar.baz.com e FoO@bAZ.cOm sono tutti considerati corrispondenze gli uni degli altri.

Inoltre, finché c'è una corrispondenza all'interno di un elenco configurato nell'impostazione, l'indirizzo viene considerato una corrispondenza. Ad esempio, se foo@bar.com invia un messaggio non autenticato e l'elenco di indirizzi contiene "bar.com" con richiesta di autenticazione (che non è una corrispondenza) e "foo@bar.com" senza richiesta di autenticazione (che è una corrispondenza), l'indirizzo è considerato una corrispondenza. Se nell'impostazione sono utilizzati più elenchi, l'indirizzo è considerato una corrispondenza se esiste una corrispondenza in uno qualsiasi degli elenchi.

Protezione del dominio con l'autenticazione del mittente

Per impostazione predefinita, l'autenticazione del mittente è attiva per tutte le nuove voci di un elenco di indirizzi. L'autenticazione del mittente ti protegge dalle email falsificate, ovvero i messaggi che sembrano inviati da mittenti validi, ma non lo sono. 

Senza l'autenticazione del mittente, Gmail non è in grado di sapere se il messaggio è stato realmente inviato dalla persona indicata come mittente. Per questo motivo, un mittente viene considerato corrispondente all'elenco di indirizzi solo se la sua posta è autenticata.

Il requisito di autenticazione del mittente si applica solo alla posta ricevuta dal tuo dominio e viene ignorato quando viene verificata la posta inviata dal tuo dominio. Puoi rimuovere questo requisito disattivando l'autenticazione del mittente per un indirizzo o un dominio.

Attenzione: ti consigliamo vivamente di non disattivare l'autenticazione del mittente.

Attivare o disattivare l'autenticazione del mittente per un indirizzo o un dominio

L'autenticazione del mittente è attiva per impostazione predefinita per tutte le nuove voci di un elenco di indirizzi.

Per aggiornare il requisito di autenticazione per un mittente:

  1. Passa all'elenco di indirizzi che vuoi modificare:
    1. In Gmail, nella pagina Impostazioni avanzate, seleziona un'impostazione e fai clic su Modifica.
    2. Nella finestra di dialogo Modifica impostazione, individua l'elenco di indirizzi che vuoi modificare.
      Nota: per alcune impostazioni di Gmail, è necessario fare clic su Mostra opzioni per visualizzare l'elenco di indirizzi.
    3. Posiziona il cursore del mouse sull'elenco di indirizzi e fai clic su Modifica.
  2. Seleziona un indirizzo e fai clic su Modifica
  3. Seleziona o deseleziona Autenticazione mittente.

    Attenzione: ti consigliamo vivamente di non disattivare l'autenticazione del mittente.
Come si determina l'autenticazione del mittente

Per determinare se il messaggio di un mittente è autenticato, Gmail verifica se è soddisfatta almeno una delle seguenti condizioni:

  • Il messaggio supera la verifica SPF e il mittente indicato nel campo "From:" corrisponde a quello indicato in "Return-path:".
  • Il messaggio ha una firma DKIM valida in cui il dominio indicato corrisponde a quello del mittente specificato nel campo "From:".

In altre parole, il messaggio deve essere conforme a requisiti simili allo standard DMARC.

Note

  • Il mittente "Da:" in genere è visualizzato come indirizzo del mittente nella casella di posta in arrivo; il mittente "Return-Path:" è visibile solo nell'intestazione del messaggio.
  • I sottodomini sono considerati corrispondenze con i domini principali. Ad esempio, foo@bar.baz.com è considerato una corrispondenza di foo@baz.com.
Cosa succede se è davvero necessario disattivare l'autenticazione del mittente?

A volte, la posta proveniente da un mittente attendibile non viene inviata con un'autenticazione corretta. Se i messaggi provenienti da quel mittente occasionalmente finiscono nella cartella dello spam, potresti pensare che sia meglio aggiungere il mittente all'elenco dei mittenti approvati nell'impostazione Spam e disattivare i requisiti di autenticazione. Ecco alcune alternative più sicure:

  • Contatta il mittente per vedere se può risolvere i suoi problemi di autenticazione.
  • Se solo un piccolo sottoinsieme di messaggi viene inviato senza autenticazione, considera la possibilità di creare una regola di conformità dei contenuti per consentire la corrispondenza di quei messaggi specifici. In una regola di conformità del contenuto, puoi stabilire di ignorare il filtro antispam per un messaggio e di applicare l'impostazione solo per indirizzi o domini specifici.

Attenzione: per proteggere il tuo dominio, sconsigliamo vivamente di disattivare i requisiti di autenticazione del mittente in qualsiasi circostanza.

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Accedi per scoprire altre opzioni di assistenza che ti consentiranno di risolvere rapidamente il tuo problema