Integrare Outlook ed Exchange in G Suite

Se la tua organizzazione è passata a G Suite, ma vorresti continuare a utilizzare Microsoft® Outlook® ed Exchange, puoi integrare questi servizi. 

Utilizzare Outlook con G Suite

Utilizzare Outlook per gestire la posta, i calendari e i contatti di G Suite

Puoi utilizzare G Suite Sync for Microsoft Outlook (GSSMO) per consentire agli utenti di gestire la propria posta, il calendario e i contatti di G Suite in Outlook. Per maggiori dettagli, vedi Che cos'è GSSMO?

Leggere i messaggi diu Gmail in Outlook

I tuoi utenti possono accedere ai propri messaggi di Gmail in Outlook utilizzando il protocollo IMAP. Vedi Leggere i messaggi di Gmail su altri client di posta che utilizzano IMAP.

Utilizzare Exchange con G Suite

Utilizzare un calendario di Exchange con G Suite

Se gli utenti desiderano continuare a utilizzare il proprio calendario di Exchange, possono gestire le riunioni e gli eventi in Exchange mediante l'Interoperabilità di Calendar. Questa funzione consente di sincronizzare lo stato disponibile/occupato degli utenti in Google Calendar e in Exchange in modo che tutti possano vedere la disponibilità degli altri nei rispettivi programmi.

Vedi Guida introduttiva di Calendar Interop.

Ricevere le email in due caselle di posta utilizzando la doppia consegna

Con la doppia consegna, gli utenti ricevono i messaggi in due caselle di posta. Puoi configurare la doppia consegna in modo che la posta venga recapitata sia in una casella di posta di Exchange che nella Posta in arrivo di Gmail. La doppia consegna ti permette inoltre di far provare Gmail nella tua organizzazione prima di spostare tutti gli utenti e i dati in G Suite. Per ulteriori informazioni, vedi l'articolo Routing e recapito della posta: linee guida e best practice.

Spostare tutti gli utenti e i dati in G Suite

Se sei interessato a un trasferimento definitivo in G Suite, puoi utilizzare uno dei nostri strumenti per la migrazione per trasferire i dati di email, contatti e calendari. Per maggiori dettagli, vedi Modalità ottimale per il trasferimento dei dati

Hai trovato utile questo articolo?
Come possiamo migliorare l'articolo?