Limiti di invio email di Google Apps

Se superi il limite di invio di email di Google Apps, potresti visualizzare un messaggio di errore come ad esempio:

  • Hai raggiunto il limite di invio email
  • Hai raggiunto il limite di invio di Gmail
  • Hai superato il numero massimo di destinatari

Per mantenere integri i nostri sistemi e proteggere i tuoi account, Google Apps limita la quantità di posta che un utente può inviare. I limiti riguardano il numero di messaggi che è possibile inviare al giorno e il numero di destinatari per messaggio. Quando raggiunge uno di questi limiti, l'utente non può inviare nuovi messaggi per 24 ore, ma può ugualmente accedere al proprio account e ricevere le email in arrivo.

Per proteggere l'infrastruttura di Google, il valore di questi limiti può essere modificato senza preavviso. I limiti giornalieri si applicano a un periodo di 24 ore anziché a un determinato momento della giornata.

L'account di un utente è stato bloccato? Gli amministratori di Google Apps possono andare alla sezione Utenti della Console di amministrazione di Google Apps per verificare quali limiti sono stati raggiunti e quando sarà ripristinato l'accesso. In alcuni casi, l'amministratore può azzerare la sospensione di Gmail.

Si applicano i seguenti limiti di invio:

Tipo di limite Descrizione Limite
Messaggi al giorno Limite di invio giornaliero* 2.000 (500 per gli account di prova)
Messaggi inoltrati automaticamente Messaggi inoltrati automaticamente da un altro account; non inclusi nel limite di invio giornaliero 10.000
Filtri della posta per l'inoltro automatico Filtri di account che inoltrano la posta automaticamente 20
Destinatari per messaggio Indirizzi nei campi A, Cc e Ccn di un singolo messaggio* 2.000 (500 esterni)
Destinatari per messaggio (inviati via SMTP da utenti POP o IMAP) Indirizzi nei campi A, Cc e Ccn di un singolo messaggio* 99
Totale destinatari al giorno Conteggio dei singoli indirizzi in ogni messaggio inviato: 5 messaggi inviati a 10 indirizzi contano come 50 destinatari* 10.000
Destinatari esterni al giorno Indirizzi email esterni al dominio principale, inclusi gli alias di dominio e i domini alternativi 3.000
Destinatari unici al giorno Conteggio dei singoli indirizzi una volta al giorno; 5 messaggi inviati a 10 indirizzi contano come 10 destinatari unici* 3.000 (2.000 esterni, 500 esterni per gli account di prova)

*Si applica sia ai destinatari interni sia a quelli esterni

Utilizzi il servizio di inoltro SMTP? Se la tua organizzazione utilizza il servizio di inoltro SMTP per eseguire il routing della posta attraverso Google, i limiti di invio sono diversi. Ulteriori informazioni sui limiti di invio per il servizio di inoltro SMTP.

Dopo quanto tempo vengono aggiornati i limiti degli account di prova?

Dopo l'upgrade da un account di prova, potrebbero trascorrere diversi mesi prima che i limiti vegano aggiornati (a prescindere dal tipo di piano di fatturazione):

  • Se il tuo account ha sei o più utenti, i limiti verranno aggiornati in seguito al primo ciclo di fatturazione mensile completo.
  • Se il tuo account ha meno di sei utenti, i limiti potrebbero essere inferiori per più cicli di fatturazione. I limiti saranno aggiornati dopo la fatturazione cumulativa del dominio per l'equivalente di sei abbonamenti utente mensili completi.

Un ciclo di fatturazione mensile completo deve partire il primo giorno (incluso) e terminare l'ultimo giorno (incluso) dello stesso mese. Ad esempio, non è un ciclo di fatturazione mensile completo se parte dal secondo giorno e termina il 30° giorno.

Quanto dura la sospensione?

Se un account raggiunge il limite di invio, la sospensione degli invii di nuove email dura normalmente 24 ore. Una volta trascorso questo periodo, i limiti vengono azzerati automaticamente e l'utente può ricominciare a inviare email.

Agli account che risultano avere inviato spam sarà impedito di inviare email in modo permanente. Fai riferimento alle norme per lo spam e gli abusi di Google.

Invio di email da un altro indirizzo
  • In caso di delega dell'email, i limiti di invio del delegante vengono applicati ai messaggi inviati.
  • Agli invii di email da un indirizzo diverso si applicano i limiti sui messaggi dell'account principale.
  • I messaggi inviati tramite risponditore automatico di Gmail (per esempio: risposte e messaggi inviati tramite regole di inoltro) vengono contati per il raggiungimento del limite di invio dell'account principale.
Consigli per l'invio di email collettive

Se devi inviare grandi quantitativi di posta, ad esempio per una campagna di marketing, considera una delle seguenti alternative:

  • Invia la posta da più account. Ogni account può inviare 2.000 messaggi a 4.000 destinatari (per gli account non di prova).
  • Distribuisci gli invii di email collettive su un periodo di due giorni. Ad esempio, invia i messaggi a un gruppo di destinatari, attendi 24 ore e invia i messaggi a un altro gruppo.

    In tutte le edizioni di Google Apps, un messaggio può essere inviato a un massimo di 500 destinatari esterni alla volta.

  • Google Groups for Work. Invia le email a molti indirizzi utilizzando un singolo indirizzo di gruppo. Ad esempio, gli amministratori possono utilizzare i gruppi per contattare tutti gli utenti dell'organizzazione aggiungendo tutti gli utenti del dominio a una mailing list. Vedi anche limiti di Google Groups.
  • Google Apps Marketplace. Scarica applicazioni compatibili. Le soluzioni Marketplace sono create per un ampio pubblico da sviluppatori di terze parti. Google non fornisce assistenza tecnica per le applicazioni Marketplace. Ecco i risultati per "email di marketing".
  • Google App Engine for Mail. (Per gli sviluppatori). Aumenta i limiti della posta creando un'applicazione personalizzata.
  • Se hai un server di posta locale, invia la posta direttamente ai destinatari per evitare i limiti di invio. Per impedire che i messaggi vengano contrassegnati come spam, dovresti inoltre aggiungere il server locale al tuo record SPF.
  • Se i destinatari delle email inviano segnalazioni di spam, consulta le nostre linee guida e best practice per l'invio collettivo per assicurarti che questi ultimi desiderino ricevere i tuoi messaggi. Verifica che nelle impostazioni email non siano state configurate erratamente regole di inoltro o filtri in grado di compromettere la ricezione dei messaggi.