Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale

Google Apps ora si chiama G Suite. Cambia il nome, ma il servizio è lo stesso. Ulteriori informazioni sul cambio di nome.

Limiti di invio di Gmail in G Suite

Per mantenere integri i nostri sistemi e proteggere i tuoi account, G suite limita la quantità di posta che è possibile inviare. I limiti riguardano il numero di messaggi che è possibile inviare al giorno e il numero di destinatari per messaggio.

Se i tuoi utenti superano il limite di invio di email di G Suite, verrà visualizzato un messaggio di errore, ad esempio:

  • Hai raggiunto il limite di invio email.
  • Hai raggiunto il limite di invio di Gmail.
  • Hai superato il numero massimo di destinatari.

Dopo aver raggiunto uno di questi limiti, l'utente non può inviare nuovi messaggi per le 24 ore successive, ma può ugualmente accedere al proprio account G Suite e ricevere le email in arrivo. L'utente potrà inoltre accedere agli altri servizi Google di cui usufruisce. Trascorso il periodo di sospensione, i limiti vengono azzerati automaticamente e l'utente può ricominciare a inviare email.

Limiti di invio

I limiti di invio possono cambiare senza preavviso. I limiti giornalieri si applicano a un periodo di 24 ore e non a un determinato momento della giornata.

Nota. I limiti di invio sono diversi se la tua organizzazione utilizza il servizio di inoltro SMTP per indirizzare la posta in uscita tramite Google. In questo caso, vedi Inoltro SMTP: indirizzare i messaggi non Gmail in uscita tramite Google.

Tipo di limite Limite
Messaggi al giorno
Limite di invio giornaliero*
2.000 (500 per gli account di prova)
Messaggi inoltrati automaticamente
Messaggi inoltrati automaticamente da un altro account; non inclusi nel limite di invio giornaliero
10.000
Filtri della posta per l'inoltro automatico
Filtri di account che inoltrano la posta automaticamente
20
Destinatari per messaggio
Indirizzi inseriti nei campi A, Cc e Ccn di un singolo messaggio*
2.000 (500 esterni)
Destinatari per messaggio inviato tramite SMTP (da utenti POP o IMAP) o tramite API Gmail
Indirizzi inseriti nei campi A, Cc e Ccn di un singolo messaggio. Sono incluse le email inviate utilizzando smtp-relay.gmail.com o smtp.gmail.com*
100
Totale destinatari al giorno
Conteggio dei singoli indirizzi in ogni messaggio inviato: 5 messaggi inviati a 10 indirizzi contano come 50 destinatari*
10.000
Destinatari esterni al giorno
Indirizzi email esterni al dominio principale, inclusi gli alias di dominio e i domini alternativi
3.000
Destinatari unici al giorno
Conteggio dei singoli indirizzi una volta al giorno; 5 messaggi inviati a 10 indirizzi contano come 10 destinatari unici*
3.000 (2.000 esterni, 500 esterni per gli account di prova)

*Si applica sia ai destinatari interni sia a quelli esterni

Altri elementi che concorrono al raggiungimento dei limiti dell'utente

  • Posta inviata dall'indirizzo alternativo o alias di un utente
  • Posta inviata per tuo conto da un assistente (se deleghi la posta a un assistente)
  • Posta inviata dal risponditore automatico di Gmail

Sbloccare l'account sospeso di un utente

Gli amministratori di G Suite possono controllare la sezione Utenti della Console di amministrazione Google per verificare quali limiti sono stati raggiunti e quando sarà ripristinato l'accesso. In alcuni casi, l'amministratore può intervenire per ripristinare l'accesso. Per istruzioni, vedi Reimpostazione di un account utente Gmail sospeso.

Agli account che risultano avere inviato spam potrebbe essere impedito di inviare email in modo definitivo. Fai riferimento alle norme per lo spam e gli abusi di Google.

Aumentare i limiti terminando la prova gratuita 

Alcuni limiti riguardano in modo specifico gli account di prova. Al termine del periodo di prova gratuita, i limiti di invio saranno innalzati automaticamente quando per il dominio verranno cumulativamente fatturati almeno $ 30 (o il medesimo importo in euro). Se hai acquistato il dominio da Google, l'importo necessario per aumentare i limiti di invio è di $ 30 oltre al costo del dominio.

Per aumentare i limiti prima, puoi terminare la prova e pagare l'importo subito. Per maggiori dettagli, vedi Effettuare un pagamento manuale. L'aggiornamento dei limiti può richiedere fino a 48 ore dopo che il pagamento è stato effettuato. 

Importante. I limiti di invio non vengono innalzati quando è ancora in corso il periodo di prova.

Consigli per l'invio di email collettive

Ecco alcuni modi per evitare il superamento dei limiti quando si invia una grande quantità di posta, ad esempio per una campagna di marketing:

  • Scagliona le comunicazioni di massa nell'arco di due giorni: invia i messaggi a un gruppo di destinatari, attendi 24 ore e invia i messaggi a un altro gruppo.
  • Invia la posta a un indirizzo di gruppo: invia le email a molti indirizzi utilizzando un singolo indirizzo di gruppo. Ad esempio, contatta tutti gli utenti della tua organizzazione inserendo tutti gli utenti del dominio in una mailing list. Per maggiori dettagli, vedi Gruppi e Norme e limiti relativi a Gruppi.
  • Utilizza una soluzione del Marketplace: molti sviluppatori di terze parti offrono app per l'invio di posta collettiva. Per qualche spunto, visita G Suite Marketplace.
    Nota. Google non fornisce assistenza tecnica per le applicazioni Marketplace. Le soluzioni Marketplace sono create per un ampio pubblico da sviluppatori di terze parti.
  • Crea una soluzione App Engine: gli sviluppatori possono aumentare i limiti per la posta creando un'applicazione personalizzata. Vedi App Engine per la posta.
  • Ricevi la posta tramite un server locale: se hai un server di posta locale, puoi utilizzarlo per inviare posta direttamente ai destinatari ed evitare così di superare i limiti di invio. Per impedire che i messaggi vengano contrassegnati come spam, dovresti inoltre aggiungere tale server locale al tuo record SPF.
  • Consulta le nostre linee guida e best practice per l'invio collettivo: alcuni destinatari delle email potrebbero segnalare gli invii collettivi come spam. È importante quindi assicurarti che tutti i destinatari desiderino ricevere i tuoi messaggi. Puoi anche verificare che nelle impostazioni email non siano stati erroneamente configurati filtri o regole di inoltro. Per maggiori dettagli, consulta le nostre linee guida e best practice per l'invio collettivo.
Hai trovato utile questo articolo?
Come possiamo migliorare l'articolo?
Accedi al tuo account

Per ricevere assistenza specifica per il tuo account, accedi con il tuo indirizzo email G Suite o consulta la guida introduttiva di G Suite.